giovedì 25 dicembre 2014

Merry Kissmas

Certo che non scrivo mai, e poi mi ritrovo qui, rifugiata nella mia camera bunker a scrivere proprio il giorno di Natale...dico camera bunker perche' e' il mio rifugio inespugnabile che mi sono difesa e protetta dalle invasioni britanniche: mamma e due fratelli di DH, tutti qui da noi a festeggiare il Natale, ma io la mia camera non la mollo: eh sai, il bambino...dorme con me, abbiamo il fasciatoio in camera, come facciamo a spostare tutto di la? no no no.

Fatto sta che la mia privacy e' gia' belle che stata violata da un DH che alle ore otto e zero minuti di stamattina bussa alla nostra porta, tutto gasato, con Picca dietro di lui gia' tutta impiastrata di cioccolato.

lunedì 1 dicembre 2014

Col senno di poi

Dev'essere una cosa che succede spontaneamente: intorno al giro di boa dei 40 giorni, si ripensa al parto e ne si rielabora la narrazione (infatti ho letto alcuni vostri racconti davvero emozionanti, ultimamente).
Ma oltre al parto, viene da tirare un po' le somme su quei rocamboleschi momenti, ore, giornata (o giornatE, per alcune fortunelle di noi) che hanno accompagnato il parto. Nel senso che nell'immediato dopo parto si pensa solo allo splatter e alle dinamiche del parto in se, ma poi, piano piano, vengono a galla tutte le cose che c'erano intorno.
Perche' li per li, al momento, mica te la raccontano tutta, i familiari.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...