domenica 19 ottobre 2014

Jona(than) che usci' dalla balena

Ce l'abbiamo fatta: giovedi mattina alle 11 Jonathan e' uscito dalla pancia della balena.
Come Giona, il profeta, lui semplicemente nun c'aveva voglia. Il profeta nun c'aveva voglia di andare a fare annunci a citta' moleste per conto di terzi (Dio, in questo caso), Nun c'aveva voglia di intrattenersi con la gente, Nun c'aveva voglia di sbatti insomma.
E pure il Nostro TicToc, nun c'aveva voglia di nascere.

Ci sono voluti due giri di induzione, 14 ore di travaglio (santa epidurale!), un ventilato cesareo per arresto della dilatazione proprio sul piu' bello alla fine, che alla fine pero' si e' trasformato in un altro taglio...con ripetuta e ostinata ventosa (quattro tentativi, per l'esattezza: il povero Jonny aveva una testa a pera che non vi dico...ma ora tutto a posto).
E lo volete sapere il peso, alla fine?!
QUATTROKili&eTRECENTOCINQUANTAgrammi.
No, non 4,035. Proprio 4,350. Avete capito bene!
E capite bene che, se per Picca che pesava 3,650 ho fatto fatica, qui non avevo la minima chance di farcela da sola.
E infatti si e' ripetuto il copione paro paro a quello del travaglio di Picca. Ma proprio identico eh.
Solo che stavolta non ci sono state emergenze in ospedale, ero l'unica a partorire quella notte li, e quindi l'epidurale me l'han data subito appena l'ho chiesta, yay!
L'ostetrica a un certo punto mi ha chiesto se volevo telefonare al marito per avvertirlo che ero in travaglio, e io le ho detto secca e senza la minima esitazione: Tu chiama l'anestesista, che per il marito c'e' tempo.
Santo anestesista.
Santa droga!

Comunque. Stiamo tutti bene :-)
Siamo esauriti.
Il nostro cuore e' tracolmo di felicita' e gratitudine.
Siamo innamorati persi.
Ma la cosa piu' splendida, posso dirvelo?, e' questa

La Picca che si prende cura di TicToc e TicTo,c che la guarda con occhi languidi e amorosi.

Direi che l'ha presa benone. Per ora.

martedì 7 ottobre 2014

Ce la prendiamo con comodo

Eh gia', mancano due giorni al termine, e ancora tutto tace.
Ci sono stati giorni, fino a poco tempo fa, in cui non vedevo l'ora che TicToc uscisse da questo corpo.
Poi, settimana scorsa, speravo proprio che NON uscisse, perche' Dear husband ha avuto la brillante idea di andare in UK per un'emergenza di lavoro per tutta la settimana.
Ora che e' tornato, ho ripreso a sperare che esca al piu' presto.
La verita' e' che io non ho il minimo potere decisionale in tutto cio', e che TicToc ha gia' messo in chiaro che uscira'  

solo quando lo dira' lui
Tipo Giucas Casella.
Nel frattempo io sono un ammasso insonne di ormoni allo sbando che si rigira la notte tra panzona, incubi e singhiozzi di Tictoc. L'altro giorno sono andata a farmi rimborsare nove euro che mi erano stati addebitati sul bancomat per sbaglio dal commesso del negozio di mangime per Tigro, che tra una chiacchiera e l'altra e' venuto fuori che pure lui e la moglie stavano passando per i vari gironi della pma, e tra un moto di empatia e l'altro ci siam persi via e tac, nove euro in piu' sullo scontrino. E insomma, sono tornata a farmeli rimborsare e con l'auto ho beccato in pieno il muretto fuori da negozio. 350 euro di fiancata. Fatto tutto da sola, per 9 euro. Evviva.

Vabbe, io confido nella luna piena di domani (un dottorato in materia scientifica buttato a mare, lo so). Dopo tutto, pure con Picca il sacco mi s'era rotto il giorno della luna piena.E poi la una piena influenza le maree, e qua dentro c'e' un sacco di liquido, no?
Guardate qui e ditemi un po' voi...

Jonathan che visse nella balena <3

Speriamo di non trascinarci troppo, perche' siamo a 3,7 Kg e magari la stima dell'ecografo e' pure in difetto (lo puo' essere anche del 10%).

Intanto, sintonizziamoci tutti su Giucas Casella e incrociamo le mani, eh?
Allora, pronti? Tre, due, uno...quando ve lo dico iooooooo....



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...