giovedì 25 dicembre 2014

Merry Kissmas

Certo che non scrivo mai, e poi mi ritrovo qui, rifugiata nella mia camera bunker a scrivere proprio il giorno di Natale...dico camera bunker perche' e' il mio rifugio inespugnabile che mi sono difesa e protetta dalle invasioni britanniche: mamma e due fratelli di DH, tutti qui da noi a festeggiare il Natale, ma io la mia camera non la mollo: eh sai, il bambino...dorme con me, abbiamo il fasciatoio in camera, come facciamo a spostare tutto di la? no no no.

Fatto sta che la mia privacy e' gia' belle che stata violata da un DH che alle ore otto e zero minuti di stamattina bussa alla nostra porta, tutto gasato, con Picca dietro di lui gia' tutta impiastrata di cioccolato.

lunedì 1 dicembre 2014

Col senno di poi

Dev'essere una cosa che succede spontaneamente: intorno al giro di boa dei 40 giorni, si ripensa al parto e ne si rielabora la narrazione (infatti ho letto alcuni vostri racconti davvero emozionanti, ultimamente).
Ma oltre al parto, viene da tirare un po' le somme su quei rocamboleschi momenti, ore, giornata (o giornatE, per alcune fortunelle di noi) che hanno accompagnato il parto. Nel senso che nell'immediato dopo parto si pensa solo allo splatter e alle dinamiche del parto in se, ma poi, piano piano, vengono a galla tutte le cose che c'erano intorno.
Perche' li per li, al momento, mica te la raccontano tutta, i familiari.

martedì 11 novembre 2014

AdrenalinicaEndorfinica

Siamo gia' a un mese di Noi Quattro, e non so come sia possibile, ma ce la stiamo facendo senza troppi scleri. Certo, questo non vuol dire che siamo messi benissimo, a ben vedere.
Dopo la prima settimana di ittero
("Ma che bell'aspetto sano questo bimbo, ma e' abbronzato?, e come dorme bene..."
sseeeh intanto il vitellone non cresceva e bisognava puntare la sveglia la notte per farlo ciucciare, e manco le cannonate lo svegliavano, per via dell'ittero).
la seconda sono arrivate le coliche,
e la terza ci ha portato un mega raffreddore coi fiocchi, probabilmente regalo del nido della Picca (non oso confessare a me stesa che forse sono stata io portandolo al centro commerciale e alla festa di Halloween).
E ora siamo alla quarta, e cominciamo ad accusare la stanchezza della routine a ripetere che vede i nostri eroi (cioe', qui uso il plurale per diplomazia, che Dear Husband ormai e' talmente oberato di lavoro che lo diamo per disperso tra le lande albioniche) alle prese con la seguente rutilante routine (giornaliera ma, soprattutto, notturna):

domenica 19 ottobre 2014

Jona(than) che usci' dalla balena

Ce l'abbiamo fatta: giovedi mattina alle 11 Jonathan e' uscito dalla pancia della balena.
Come Giona, il profeta, lui semplicemente nun c'aveva voglia. Il profeta nun c'aveva voglia di andare a fare annunci a citta' moleste per conto di terzi (Dio, in questo caso), Nun c'aveva voglia di intrattenersi con la gente, Nun c'aveva voglia di sbatti insomma.
E pure il Nostro TicToc, nun c'aveva voglia di nascere.

Ci sono voluti due giri di induzione, 14 ore di travaglio (santa epidurale!), un ventilato cesareo per arresto della dilatazione proprio sul piu' bello alla fine, che alla fine pero' si e' trasformato in un altro taglio...con ripetuta e ostinata ventosa (quattro tentativi, per l'esattezza: il povero Jonny aveva una testa a pera che non vi dico...ma ora tutto a posto).
E lo volete sapere il peso, alla fine?!
QUATTROKili&eTRECENTOCINQUANTAgrammi.
No, non 4,035. Proprio 4,350. Avete capito bene!
E capite bene che, se per Picca che pesava 3,650 ho fatto fatica, qui non avevo la minima chance di farcela da sola.
E infatti si e' ripetuto il copione paro paro a quello del travaglio di Picca. Ma proprio identico eh.
Solo che stavolta non ci sono state emergenze in ospedale, ero l'unica a partorire quella notte li, e quindi l'epidurale me l'han data subito appena l'ho chiesta, yay!
L'ostetrica a un certo punto mi ha chiesto se volevo telefonare al marito per avvertirlo che ero in travaglio, e io le ho detto secca e senza la minima esitazione: Tu chiama l'anestesista, che per il marito c'e' tempo.
Santo anestesista.
Santa droga!

Comunque. Stiamo tutti bene :-)
Siamo esauriti.
Il nostro cuore e' tracolmo di felicita' e gratitudine.
Siamo innamorati persi.
Ma la cosa piu' splendida, posso dirvelo?, e' questa

La Picca che si prende cura di TicToc e TicTo,c che la guarda con occhi languidi e amorosi.

Direi che l'ha presa benone. Per ora.

martedì 7 ottobre 2014

Ce la prendiamo con comodo

Eh gia', mancano due giorni al termine, e ancora tutto tace.
Ci sono stati giorni, fino a poco tempo fa, in cui non vedevo l'ora che TicToc uscisse da questo corpo.
Poi, settimana scorsa, speravo proprio che NON uscisse, perche' Dear husband ha avuto la brillante idea di andare in UK per un'emergenza di lavoro per tutta la settimana.
Ora che e' tornato, ho ripreso a sperare che esca al piu' presto.
La verita' e' che io non ho il minimo potere decisionale in tutto cio', e che TicToc ha gia' messo in chiaro che uscira'  

solo quando lo dira' lui
Tipo Giucas Casella.
Nel frattempo io sono un ammasso insonne di ormoni allo sbando che si rigira la notte tra panzona, incubi e singhiozzi di Tictoc. L'altro giorno sono andata a farmi rimborsare nove euro che mi erano stati addebitati sul bancomat per sbaglio dal commesso del negozio di mangime per Tigro, che tra una chiacchiera e l'altra e' venuto fuori che pure lui e la moglie stavano passando per i vari gironi della pma, e tra un moto di empatia e l'altro ci siam persi via e tac, nove euro in piu' sullo scontrino. E insomma, sono tornata a farmeli rimborsare e con l'auto ho beccato in pieno il muretto fuori da negozio. 350 euro di fiancata. Fatto tutto da sola, per 9 euro. Evviva.

Vabbe, io confido nella luna piena di domani (un dottorato in materia scientifica buttato a mare, lo so). Dopo tutto, pure con Picca il sacco mi s'era rotto il giorno della luna piena.E poi la una piena influenza le maree, e qua dentro c'e' un sacco di liquido, no?
Guardate qui e ditemi un po' voi...

Jonathan che visse nella balena <3

Speriamo di non trascinarci troppo, perche' siamo a 3,7 Kg e magari la stima dell'ecografo e' pure in difetto (lo puo' essere anche del 10%).

Intanto, sintonizziamoci tutti su Giucas Casella e incrociamo le mani, eh?
Allora, pronti? Tre, due, uno...quando ve lo dico iooooooo....



venerdì 19 settembre 2014

Numeri, focaZZiaTONI e C.C.P.

Ok dai, mi rendo conto che, per quanto io tema Minaccia Incombente, e per quanto io in questa gravidanza mi sia sentita un po' come una che ha preso il bonus senza passare dal Via, insomma una che ha barato un po', che non ha fatto tutto il lavoro che doveva fare, appioppandolo alla Donatrice, e che quindi e' meglio che passi attraverso questi eventi un po' in sordina, senza tirarsela tanto...ecco, mi rendo conto che un aggiornamento ci sta.

martedì 16 settembre 2014

Di scadenze e diversivi per non pensare alla Minaccia Incombente (eppero' va tutto bene ed e' una Splendida Minaccia, quindi Be grateful and Carry on ;-))

...e quindi siamo tornati incolumi dalla 5 giorni al mare con tutta la famigghia intiera. E con famigghia intiera intendo proprio tutti tutti: la parte British con DH e la mother-in-law, e la parte Italiani con la formazione Gufo-Iena-Zia Arpia.
Sulla carta, una bomba pronta a esplodere. Nella realta'...eh si, proprio un harakiri programmatico.

domenica 31 agosto 2014

Vasino low-cost e Allarmanti Minacce Incombenti

Crea anche tu il tuo vasino low-cost: bastano una manciata di stickers della Peppa e...

                                               ...una ciotola dell'acqua per cani extra large!

martedì 29 luglio 2014

Datemi un ago che mi fa sentir bene (e Manifesto importante da firmare!)

"...Dammi una lametta che mi taglio le vene. Si mi voglio, si mi voglio tanto bene..."
Cantava Donatella Rettore. Una pazza sfrenata.
Ecco, io non sono a questi livelli, ma da quando mi hanno dato la macchinetta per misurare la glicemia, mi sento come dire...a casa, ecco.
Poter controllare valori, avere un barlume di come funziona il mio corpo, essere colta piu' volte al giorno dall'istinto di mettere tutto in un grafico, proprio come i bei vecchi tempi in cui da piccola facevo i grafici della febbre, quando stavo a casa da scuola e avevo evidentemente troppo tempo da buttare, avere in un certo senso la situazione un po' piu' sottocontrollo, ecco mi fa stare molto meglio di quando non sapevo niente di diete e diabete gestazionale.
Cioe', avrei preferito non doverne saper niente di niente, ovviamente.

domenica 6 luglio 2014

OliverJonathanJoshua

Vignetta di Silvia Ziche

Dai dai ormai ve l'ho detto, TiCToC E' MASCHIO!!!
Alla morfologica la gine Gaya Selvaggia non era proprio sicura sicura, ma all'eco di due settimane fa e' arrivata la conferma: e' proprio Maschio!
Ehggia', tanto lo sapevo fin da subito io che era maschio, che fin dall'inizio mi ha fatta dannare: prima con le perdite, poi con le supernausee, ora...con il diabete gestazionale ffffff
Ma che ve lo devo dire che non m'interessa niente di tutto cio' e che sono contentissima?!?!

giovedì 3 luglio 2014

Al/la secondogenito/a si fanno sempre meno foto

Oh maro', ma vi rendete conto che a questo giro non ho ancora fatto una, dico UNA, foto alla mia panza?
Eppure io ci penso, me la coccolo, vado in giro col sorriso stampato a cento denti e l'espressione bovina placida della donna gravida con l'ormone in circolo...

Pero'...eppero', man mano che la panza si fa sempre piu' imponente, la faccenda si fa sentire sempre piu' tangibile. Insomma comincio a pensare che 'Ohccacchio tra poco la Picca diventa sorellina maggiore e chissa' come la prendera'?!', e quindi la gran parte dei miei pensieri va a lei, alla Picca Sweet Princess of my Heart, e a come il nostro, ora idilliaco, equilibrio verra' inevitabialmente sconquassato dall'arrivo di un pupo urlante.

venerdì 6 giugno 2014

Centomila persone si, ma quelle 4 o 5 NO

Questa cosa dell'eterologa - chi lo sa, chi non lo sa? - non e' proprio facilissima da gestire.
Certo, il fatto che io abbia trasmesso a reti unificate l'intervista a Rossella con nomi (quasi tutti veri, anche se senza cognome, of course) e dettagli sulla nostra vita, non aiuta, questo lo riconosco. Ma quello, per me, ci stava. Forse (anzi sicuramente) ho peccato di ingenuita' a pensare che una cosa sul web potesse avere un impatto sulla nostra vita privata, ma per quella testata nazionale, a me andava bene cosi.

martedì 20 maggio 2014

Ero una brava insegnante (prima di insegnare alle estetiste)


Le sciure a cui davo lezione di italiano in UK e quelle a cui davo lezione di inglese qui erano sepre state prodighe di laute lodi. Io pure mi divertivo a fare quello che facevo: un appunto qui, un articolo di giornale la, e qual'e' l'ultimo libro che hai letto, e come si dice questo proverbio in lingua...insomma, una piacevole e soddisfacente passeggiata.
Poi ho cominciato ad insegnare alla Scuola di Estetiste & Parrucchiere.
Alla maggior parte delle quali non poteva importare di meno dell'inglese, nonostante ormai ci sia piena l'aria di estetiste e sapere una lingua  in piu' ti puo' sempre far comodo. Nonostante paghino fiori di soldini per essere in quella scuola (ma non si diceva che se paghi poi ti applichi di piu', tipo se fai l'abbonamento in palestra poi e' piu' probabile che tu ci vada?).
Nonostante il rischio di non sapere l'inglese e fare strafalcioni alla Lost in Translation, come questo qui




lunedì 12 maggio 2014

Intervistata da Rossella

Oh mamma mia, e' gia' un mese che non scrivooooo?!
Okkei dai, a chi la racconto, lo so benissimo che e' tanto che non scrivo, inutile fare la gnorry.
Che vi devo dire...qui le energie e la concentrazione scarseggiano, tra lavoro, gastrovirus e nausee...Ma  non dovevo tornare fresca come un fiore, allo scattare della 12esima settimana? ah con Picca e' stata un'eccezione? mmmuuah, secondo me e' che Picca era femmina mentre questo e' rognino e quindi maschio. Eccovi servita la mia teoria altamente scientifica, frutto di triangolazione di dati dall'altissima validita' statistica. Diciamo che se facevo la prova del pendolino era meglio.

Comunque, acciacchi a parte, sembrerebbe procedere tutto bene. Il bitest e' andato bene, e tra due settimane c'e' lo scoglio della morfologica. Se quello va bene, poi mi rilasso, gggiuro. Potrei anche abbandonare le mie manie scaramantiche e chiedere di farmi dire il sesso di TicToc, cosi sappiamo se e' effettivamente TicToc o TicTac (hahhah simpaticona).

Ma bando alle ciance.
Chi invece e' davvero simpatica, e piena di concentrazione ed energie e' Rossella, la giornalista che mi ha intervistata per TgCom. Qui trovate l'intervista. Spero che traspaiano la sua abilita' nel mettere le persone a proprio agio, la sua sensibilita' e la sua intelligenza nel trattare un argomento cosi delicato e controverso. Grazie, Rossella, per aver dato un senso al mio fiume di parole, plasmandole in qualcosa che parla al cuore e alla testa di tutti. Non avrei potuto affidare la mia storia a mani piu' abili.

lunedì 14 aprile 2014

Legittimare l'eterogeneità

Con un tempismo davvero surreale, dopo la grande notizia dell'abolizione del divieto di fecondazione eterologa in Italia, arriva ora questa notizia da gossip che ho sentito su Radio Capital mentre portavo Picca al nido, di un presunto scambio di provette presso una clinica dove si era effettuata una Fivet omologa. Maporcazzz come se gia' in questi giorni non avessi sentito sproloqui su sproloqui di gente che non sapeva di cosa parlava, come se gia' questa notizia dell'eterologa non avesse dato adito a millemila tirate sul narcisismo delle coppie infertili che si accaniscono, e perche' non adottate ecc ecc...
Insomma questi eran li, che fremevano e non vedevano l'ora che uscisse  una bella notizia clamorosa sulla PMA per saltare sul vagone fracassone e cominciare a sparare a zero con le loro boiate.

mercoledì 9 aprile 2014

La fine del MedioEvo

Oddio l'ho appena saputo da una cara amica e non ci posso ancora credere: e' caduto il divieto di eterologa in Italia! Sto leggendo ovunque come una mina vagante, mi sembra troppo bello per essere vero...ma come mai non sono suonate le fanfare per il centro della citta', come mai una notizia cosi e' passata in sordina....spetta spetta magari sono io la stordita e ne parla gia' tutta Italia?!
Datemi un pizzicotto che non mi sembra veroooooooo
Mamma mia volevo parlare del bitest andato bene, dei libretti contro l'omofobia nelle scuole, del corso di Basic Life Support della Crocerossa del mio paese...ma questa scusate ma le supera tutte.
Perche' mi tocca nel profondo del cuore. E tocca anche il cuore di tante coppie che da anni - da 10 anni! - sono costrette a viaggi della speranza (nel migliore dei casi, perche' nel peggiore dei casi non ci sono neanche i mezzi per farli, i viaggi della speranza), a lotte, a ingiustizie, tra incomprensioni, frustrazione, ignoranza e bigottismo. E tocca da vicino, da vicinissimo anche tutti quei bambini che sono nati da eterologa e che, forse, tra altri 10 anni, non avrano piu' bisognodi nascondere niente. E forse addirittura verranno accolti dalla comunita' come persone 'normali', anzi no, come persone con una storia un po' diversa, si, ma comunque persone che vanno rispettate, la cui famiglia e i cui affetti vanno riconosciuti e non rinnegati e obliterati.
Oddio ma e' proprio vero?!
Giovanardi, per te non ho piu' parole. Solo una cosuccia. Dai dai avvicinati su, vieni qui, si si proprio qui....
Signor Tenenteeee.......
PRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRR


mercoledì 26 marzo 2014

Baby brain

"Allora, mi raccomando, Dear Husband: non facciamoci riconoscere come al solito: partiamo presto presto, cosi arriviamo con calma e entriamo al museo con gli altri, eh. Dai dai dai che ce la possiamo fare!"

mercoledì 5 marzo 2014

Eco, Bitest e Landa di Robin Hood reportage

E pure l'eco di ieri e' andata bene.
Fiiiuuuuuuuuuuuuuuuuu
Si, perche' io senza eco non riesco a stare per piu' di 2 settimane, e allora mi sono concessa questa tappa intermedia(e forse anche un'altra tra 10 giorni...ehmmm)  prima dell'eco per il bitest.

Che poi nel frattempo ho chiesto al consultorio del mio paesino, e pare che la faccenda del bitest sia cosi: la ASL non ha ancora inserito questo esame nei propri protocolli, quindi, in teoria, l'esame non e' in esenzione (e quindi bisogna farlo in privato). Questo, a quanto dicono loro, e' perche' il bitest (altrimenti detto Test Combinato, perche' appunto consiste nel combinare i risultati di esami sangue e traslucenza nucale in ecografia) e' un esame 'nuovo' e loro vogliono aspettare che la sua validita' venga comprovata da vari studi nel tempo. Si, io capisco non buttarsi a convenzionare qualsiasi nuovo test promosso dall'ennesimo laboratorio che vuole venderti il suo test miracoloso.

Ma in realta', dico io, qui parliamo di un test che ormai e' in giro da un bel po' di anni...
E riprova del fatto che la validita' del test sia ormai consolidata e' che alcune, illuminate aziende ospedaliere in Italia ormai lo passano in convenzione nonostante non sia specificamente indicato nei protocolli ASL. Questo avviene tramite un escamotage: questi ospedali offrono gratuitamente l'ecografia specialistica per la traslucenza nucale, e poi tu devi fare - e pagare - solo l'esame del sangue presso un laboratorio privato convenzionato. Quindi la paziente va a pagare una cinquantina di euro per l'esame del sangue e risparmia la parte dell'ecografia specialistica, cioe' la piu' costosa, che puo' arrivare anche a 150 euro.

Ecco svelato il mistero per cui alcune di voi l'hanno fatto in convenzione e altre l'hanno dovuto fare in privato.
Io la dovro' fare in privato perche' nella mia zona ci sono solo due ospedali che si sono attivati in questo senso, che sono lontanissimi e fanno questo servizio solo  in orari assurdi quando io devo lavorare. Tsah.

Vabbe', poi ho anche scoperto che e' stato proprio un laboratorio inglese ad inventare questo test, e questo forse contribuisce a spiegare perche' la il sistema sanitario lo passi senza battere ciglio.
D'altra parte, l'UK non credo sia l'unico Paese dove lo passano senza battere ciglio...
Comunque.

Basta parlare di dettagli tecnici e di vil denaro.
Oggi c'e' il sole e ci godiamo la meravigliosa notizia che (almeno fino a) ieri, alle ore 15:30, nel meridiano 45esimo meridiano e al 9o parallelo, la congiunzione astrale diceva Everything is OK with TicToc!
Dai dai a me piace TicToc, io lo accenderei....(oh madonna Susibita, non sapevo del coccodrillo di PeterPan uauauauua massì dai, a me sta simpatico...poi sai che ti dico? Se e' maschio ancora meglio, che cosi amera' la sua mamma in modo smodato e incondizionato al di la della mancanza di legame genetico :-) )


Vi lascio con un reportage della magica Landa di Robin Hood. Che per ora ci ha portato bene <3

L'architettura


...che unisce lo storico al contemporaneo

E quella luce splendida, nitida e cristallina di un mezzogiorno d'inverno

immancabile English phone box (che tanto ormai non usa piu' nessuno...e potrebbero anche  regalarmene una da mettere in bagno per farmici la doccia, daaaiiiiii)


Le vetrine...


Voglioooooooo

A-ri-voglio (nel mio giardino, please)

 
Cappellini da cerimonia

Questa e' tutta per Sandra :-)



Campane di vetro per contenere non pasticcini bensi' candele profumate. Ma come le pensano, questi geni di John Lewis?!
Il tocco finale. Come se ce ne fosse bisogno, per convincermi che John Lewis e' il paradiso in terra (vabbe', poi c''e Liberty e Fortnum & Mason, ma li siamo a livelli di sublime ultraterreni)

Le squisite sale da the


Questa la metto extra large perche' mi piace assai. Tenetevi forte perche' ora entriamo nel Paradiso del The...(lo so, sono una grannie inside, ma non ce la posso fare, questo posto mi ha emozionata, soprattutto perche' in 8 anni di vita a Nottingham, non sapevo neanche che esistesse!)

"Everything stops for tea"

  

Tea anyone?
  
 

Cake anyone?
Scones, dear?


Today's soup: Cauliflower and Almond - yum yummmm

Piccaaaaa-Booooh!

I charity shops



La follia del the...




...e dei miei acquisti sfrenati

una mano lesta lesta si avvicina alla preda...
...Paddington Teddy, la tua ora e' vicina!

Lo so, sono  andata fuori di testa. Ma le endorfine evidentemente hanno dato il loro frutto :-)

venerdì 21 febbraio 2014

SuperBlasto

Eccomi, riemergo dal mio nuovo StatusSuperGravida, che sara' autosuggestione, ma da quando la gine mi ha confermato che sono incinta, mi e' tornata la nausea :D
Comunque volevo subito mettere una cosa agli atti: il Lobotomizzato ha portato sfiga.
E perche' mai, direte voi? Beh, gia' il fatto che le perdite le abbia avute quando ero nella sua sala d'attesa mi sembra un buon motivo per munirsi di cornetti e fattucchiera portatile la prossima volta che ci dovro' tornare.
 Ma c'e' di piu'...pare che avesse ragione sul fatto che la blasto si potesse dividere!

giovedì 20 febbraio 2014

Tic Toc

Ve lo dico cosi, senza preamboli, cosi poi mi accascio e moro....
Abbiamo un battito!!!
Appena riesco vi racconto tutto...ora devo scappare perche' ho una presentazione a un workshop e devo star via tutto il resto della giornata.
Certo che se continuo cosi mi viene un infarto...altro che battito. prometto di smetterla di tirarvi matte in futuro. Anzi no, che siamo ancora in campo minato. Fate di me cio' che credete, io sono fusaaaaaaaaaaaaaa
Love Love Love

mercoledì 19 febbraio 2014

Reasons Picca Is Crying

Tanto per distrarci un attimo...guardate qui cosa combina la Picca Cuore di Mamma :D

Fonte: ReasonsMySonIsCrying (se avete voglia, andatevi a vedere le altre foto sul sito, a me fanno ridere un sacco!)
Il prossimo passo sono i casting per le merendine...
D'altra parte, gia' con Tigro sono sempre stata una mamma pavone ;-)
http://www.kittenwar.com/kittens/139406/




martedì 18 febbraio 2014

Tra color che son sospesi

Lo so, sono una bestia, non ho piu' aggiornato....e' che l'ultima settimana e' stata un susseguirsi di alti e bassi (piu' bassi che alti) e tutt'ora brancolo nel buio, quindi non so neanch'io se volete sentire le mie pare di pseudo-simil gravida. Oh io vi racconto i fatti, poi magari vi fate un'idea. Se volete condividerla con me, apprezzero' soprattutto la vostra sincerita' e schiettezza, quindi se pensate che ormai io mi stia aggrappando a un niente, ditemelo pure, cosi forse saro' piu' preparata per la batosta finale...

venerdì 7 febbraio 2014

Happy

Allora ve lo dico subito cosi vi mettete comode e vi sgarbuigliate dalla posizione fingers and toes crossed :-)
Le beta sono quadruplicate! Stiamo a 3952 e domani entro nella 5a settimana. 
Ve lo devo dire che sono qui col sorriso estasiato ed inebetito e sta per partirmi un embolo dalla contentezza?!?!  :-)))
Grazie a tutte per i vostri auguri e incroci, non e' da poco che voi siate qui ad empatizzare con me e capire questo mio folle progetto-desiderio, nononstante tutto quello che c'e' dietro (vedi doppia eterologa).

lunedì 3 febbraio 2014

Naughty


...allora e' andata cosi.
Dopo mille rimuginamenti sul fatto che domani e dopodomani mattina lavoro e quindi non volevo arrivare al lavoro col labbruccio tremante per post stick trauma, ho deciso che *oggi* sarebbe stato il Test Day.

Mi ero anche preparata un'idea per un post su come avrei detto che non sono incinta: tutta u immenso pippone elucubrazione sul Gatto di Schroedinger (tirando in ballo una famosa metafora della fisica quantistica) e sul fatto che questo poveretto di un gatto potesse stare nella sua scatola radioattiva ed essere vivo e morto allo stesso tempo, e che solo il gesto di aprire la scatola e osservarlo avrebbe potuto 'collassare' questi due stati in un unico stato: vivo O morto.


Insomma, stavo andando fuori di matto.
Poi stamattina ho sticcato. Ed era p.o.s.i.t.i.v.o. :-))))

domenica 2 febbraio 2014

Professional Squatter

Io sono una che tende allo squatter.
Nel senso che accucciarmi e' proprio una posizione che mi piace, in cui mi trovo a mio agio. Infatti pensavo proprio che Picca l'avrei partorita cosi, con le mani congiunte e il terzo occhio in fronte, tra un om e un oh-my-god. (invece poi ci ho messo 13 ore, e passarle tutte in squat erano troppo anche per me, e quindi e' andata a finire che ho partorito sdraiata e aggrappata alle maniglie del letto, come da piu' banale copione di film americano.)
Mi rilassa accavallarmi bene, arrotolarmi su me stessa, fare la scimmia contorsionista, insomma.

martedì 28 gennaio 2014

Father-in-Law, la stampante 3D e i bambini su misura

Ieri e' venuto a trovarci quella buonanima del padre di Dear Husband, ovvero il mio Father-in-Law.
Vi voglio riportare una conversazione che abbiamo avuto, perche' sono ancora qui tra color che son sospesi, nel senso che non so ancora se ridere o abbandonarmi alla crisi apoplettica (senza offesa per nessuno).

Tenete presente che si tratta di una persona affabile, sensibile, curiosa e aperta al nuovo, con un livello medio alto di istruzione, che ha vissuto la sua vita tra la California e Londra, e che quindi ha avuto modo di aprire la propria mente a culture e idee diverse. Insomma, non eà il primo sprovveduto-ignorante-cafone Giovanardi dei miei stivali ;-)
Ehppero' ehppero'...

giovedì 23 gennaio 2014

E che blasto sia

Ok, abbiamo deciso: siccome della squadra di 12 ne sono rimasti ben 9 (ottimo traguardo dopo tre giorni di coltura), e sono t.u.t.t.i. b.o.n.i., li abbiamo lasciati altri due giorni in coltura per vedere cosa avrebbero combinato. A quanto pare, questo e' il modo migliore (ma anche l'unico, sospetto) di capire quali sono quelli davvero boni da quelli un po' cosi' cosi'. E trasferendo una blastocisti (ovvero un embrione di 5a giornata, cioe' OGGI!) si hanno circa il 50% di probabilita' di successo (cioe', di avere un test positivo, poi da li e' tutto da vedere...), che sono le stesse probabilita' che si hanno trasferendo due embrioni di terza giornata - solo che con due embrioni ci sono considerevoli probabilita' di gravidanza multipla, mentre con una blastocisti, ovviamente, mooolte meno.
La terza via sarebbe stata trasferire uno a caso dei 9 embrioni l'altro ieri (terza giornata), e sperare in un 'misero' 27% di probabilita' di successo.
Quindi abbiamo fatto la cosa giusta, verooooo?
Si si, sulla carta certo che abbiamo fatto la cosa giusta.
Solo che noi questa cosa l'abbiamo gia' fatta altre due volte (alla prima Fivet, prima di Picca, e con la blastina venuta dal freddo, l'estate scorsa) e ci e' sempre andata male. Quindi lascatemelo dire...a me ste blastocisti mi stanno un po' sui maroni. Mentre con Picca ne avevamo trasferiti due in terza giornata, e guarda qui che meraviglia di bambina che ci troviamo. E senza l'ombra di un gemello.
Pero' e' anche vero che il fatto che non abbia funzionato in passato non vuol dire che non debba funzionare ora.
E comunque a questo giro mi sento molto piu' tranquilla. Anzi, quasi non mi sembra di essere in fase Fivet, e credo che questo sia perche' a questo giro, le mie ovaie non sono sotto la lente di osservazione e non c'e' nessuna giuria la fuori che mi da i voti. Certo, potrei dire che e' piu' semplice anche perche' c'e'  Picca, ma chevelodicoaffa': piu' la guardo e me la spupazzo, e piu' mi viene lo struggimento per il secondo.

A ogni modo, bon, ora e' ora, meglio non pensare ad altro.
Ora saliamo sul taxi e andiamo a riportare la blastina "where it belongs".

Ohcacchio stavo cercando come si traduce "where it belongs" quando l'embriologa mi ha chiamato per dire che abbiamo 6 blastine bone, quindi ne possiamo congelare 5.
Breaking news in tempo realem how about that for a blog update? :-)

domenica 19 gennaio 2014

Gia fattoooo?! (ma davvero stiamo facendo la Fivet?)

Altro che Pic Indolor, mi sembra di essere qui da neanche un giorno e gia' siamo arrivati nel clou della situazione! E io che credevo che ci saremmo trascinati almeno fino al 25 - ah donna di poca fede io: la donatrice dopo 9 giorni di stimolazione era gia' pronta alla raccolta ovetti, e ieri ci ha snocciolato qui 14 ovetti freschi di giornata!
E io che ai tempi d'oro ne producevo 9 al massimo...e questo 3 anni fa eh, mentre questa wonderwoman, aka MyLady (come la chiamano alla clinica quando mi parlano e si riferiscono a lei) ha quasi 36 anni e guarda qua, quanta abbondanza. Quindi i casi sono due: o gallina vecchia fa buon brodo, oppure le statistiche sul calo di fertilita' dopo i 30/35 anni sono tutte boiate. Io opto decisamente per la seconda. E grazie a Godmommy, ne ho pure le prove.

venerdì 10 gennaio 2014

Un attimo - Due Anni

Messaggio dalla Zia Arpia: "Allora, gia' fatto?".
Cara Zia Arpia, va beh che questa volta non mi devo fare le pere per produrre uova, va beh che questa volta abbiamo l'aiuto della Donatrice, che per noi e' un po' come avere il bonus SuperPillolaEnergetica di Mario Bros...

                                            Se non sapete di cosa sto parlando, cliccate qui...

...ma non e' che noi qui si arriva in Terra Santa e respirandone l'aria taumaturgica si rimane incinti, eh. Non e' proprio una cosa che ci si mette un attimo a fare.
Pic Indolor. Magari....

domenica 5 gennaio 2014

Bring on 2014!

"[..] Comunque, nonostante tutti questi ormoni che ti stai facendo, non sei ingrassata per niente", mi dice amica C.
Eccerto, le rispondo io: questi non sono gli ormoni che ti fanno gonfiare - questi sono quelli che ti fanno incazzare.
Dicesi "dosaggi ormonali per soppressioni", quei dosaggi che ti mettono le ovaie in menopausa artificiale, cosi non ovuli. Perche' quella che deve ovulare e' lei, la donatrice. Io, da parte mia, devo starmene bbona e tranquilla in sordina, below the radar, insomma a fare la schiscia, finche' lei non e' pronta.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...