lunedì 9 settembre 2013

Lo sapevo che non dovevo sticcare (you can't always get what you want)

Alla fine ho sticcato*. E ancora e ancora e ancora, come se non ci fosse un domani.
Per ogni stick positivo che mi illudeva, ce n'era uno negativo a tenermi sveglia la mattina presto (mai sticcare alle 5:30 del mattino).
Finche' stamattina sono andata a fare le beta. E stasera il verdetto: 11. Non ricordo neanche l'unita' di misura. Patatine, cavolfiori, stick compulsivi, capelli bianchi a ogni stick, sbattimenti di testa contro il muro e smadonnamenti relativi. Insomma, qualsiasi cosa siano, son troppo bassi. Almeno a cosi tanti giorni dal transfer. Che vuol dire che la blasto s'e' attaccata, ma poi ha perso l'entusiasmo e niente, se n'e' rimasta li inerte e amebosa. Altro che Picconatrice. A sto punto, a noi i lavativi danno fastidio, e quindi speriamo proprio che sgomberi il campo al piu' presto possibile, thank you very much. Che io di ulteriori ansie farei volentieri a meno...


E niente, che dire, ci avevo creduto. Andavo in giro a cantare questa cosa qui, per dire.

                                                     (it would be....it would be soooo nice)

Forse una Fivet andata bene mi aveva dato un senso di onnipotenza. Forse pensavo che essendo Picca nata da questa partita di ovetti, l'intera partita fosse buona. O forse sperare e' semplicemente umano.
Pero' a ben vedere, con la prima Fivet, quella con risultato negativo, avevo mantenuto un maggiore aplomb.

Ma non doveva essere piu' facile quando si ha un Picco/a di gia'?
Eh, si, ma anche non proprio. Nel senso che da quando e' nata Picca io penso a come sia meravigliosa, e piu' ci penso piu' penso a quanto sarebbe meraviglioso replicare la meraviglia. A quanta meraviglia significhi essere mamma. E' come se avere gia' Picca mi avesse messo ancora piu' voglia di maternita'. Come quando passi alle droghe pesanti, insomma. Non c'e' piu' via di ritorno.

Credo anche che al primo giro di Fivet io fossi nel loop da molto meno tempo, e quindi ero piu' fresca.
Diversamente dalla maggior parte delle coppie che arrivano alla pma, noi non avevamo un passato di strenua e stremante ricerca alle spalle. Noi sapevamo che ci sarebbe servita l'eterologa e bon, quando l'avremmo voluto l'avremmo fatto. Quindi io ero fresca di stick, test, concepimento, beta e tutta la parafernalia annessa e connessa.

Adesso invece ci sono dentro fino al collo. E se questa volta mi sono dibattuta in mare e ho fatto tanta schiuma non necessaria, bevendo parecchio e rimanendo senza ossigeno, la prossima volta vorra' dire che m'impegnero' a prendere una bracciata alla volta. E magari, con l'aiuto del salvagente Ovo(donazione), ci andra' meglio.
Per cui, io qui lo dico e qui lo sottoscrivo, la prossima volta se mi vedete con uno stick in mano. mi venite a prendere e mi portate alla neuro prima che faccia danni.
Promesso?

Grazie a tutti di esserci: e' stato bello (ri)avervi qui passo per passo.


* che poi io sto usando il termine sticcare, ma magari sto confondendomi-vi le idee, perchè intendo non i test di ovulazione, ma quelli di gravidanza, eh. Insomma, sempre stick malefici sono.

PS I Cleablue e la loro altissima sensibilita' al minimo accenno di impianto sono Il Male, peggio dell'eroina. Statene ben alla larga, date retta a me! e anche dal First Response, gia' che ci siete. Insomma...non sticcate fin che non vedete la pancia lievitare, che e' meglio.

56 commenti:

moonlightclaud ha detto...

Intanto ti mando un abbraccio virtuale, che forse è la cosa di cui hai più bisogno...
E poi ti dico che no, non ci si abitua nè cambia qualcosa cercare il primo o il secondo. Io non ho avuto i miei figli con la pma, ma li ho cercati e voluti disperatamente. La "prima" (ok, è la seconda, ed è il motivo per cui l'ho cercata disperatamente... perchè veniva dopo la perdita di una bimba al quinto mese) è stata la mia ancora di salvezza, ci ho messo quasi dieci mesi e nonostante io non abbia mai sticcato diciamo che sono entrata in loop lo stesso. Col secondo mi ero messa a prendere la temperatura - parliamone, di loop! - ben consapevole che stavo ancora allattando (e chissà perchè l'avevo capito che IO non sarei rimasta incinta in allattamento). Eppure, sempre la stessa speranza, sempre la stessa voglia... è come dici tu: quando scopri che è una cosa così bella essere madre, poi viene il desiderio di un altro... e io che ne ho due, ho anche il desiderio di un terzo... e non credo che desiderare il primo sia diverso dagli altri.
E sai perchè?
Perchè sei MAMMA. Con la M maiuscola. E quindi hai amore da vendere. Perchè tu sai quant'è difficile diventare mamma, e quant'è difficile concepire.
Quello che ti voglio dire è che capisco molto bene il desiderio che hai di replicare la tua meraviglia, e mi spiace tanto per questo primo risultato negativo. Davvero.
E quindi replico il mio abbraccio!

Sandra ha detto...

Ti abbraccio ancora sfolli perchè col tuo modo di raccontare - il paragone con le droghe pesanti secondo me è davvero illuminante - hai spazzato via in me ogni briciola di plregudizio sul "secondo figlio" che in fondo, a voler essere sincera del tutto, chi non ha figli magari pensa "e vabbe' però nei hai già uno!" Un classico capitombolo nell'umana comprensione, invece proprio perchè tu sai quanto sia immenso essere genitore, hai voluto ancora di più questa gravidanza e e hai cercato conferme in 20000 stick. Siamo tutte con te, molto affrante e addolorate, ma felici di vedere tanta grinta, al punto che sei arrivata a postare Madonna (sì ma era vestita davvero male male male!) Mi dispiace ci ho creduto tantissimo, ero proprio convinta, forse anche l'illusione del clear blu guru. Mannaggia, siete stati bravi bravi bravi. Abbraccia Picca e guarda avanti, però anche insomma indietro, un po' di lacrime sono + che logiche.
Ti voglio tanto bene Sfollina.

FRAlaCOZZA ha detto...

Si, anche io ero di quelle che..."hai un figlio di che ti lamenti?"... non so se diventerò mai madre ma so per certo che QUESTO è il viaggio giusto da affrontare.
Perché mi fa capire, capire cosa significhi desiderare un figlio, capire e mai più giudicare che chi ha già un figlio lo desidera quanto me...forse di più!
Capire lentamente che un figlio non è genetica ma amore.
Ti abbraccio forte dolcissima sfolli, sono convinta che la vita ci riserverà ancora qualcosa di straordinariamente meraviglioso.

FRAlaCOZZA ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
tri mamma ha detto...

:(
mi spiace !

tri mamma ha detto...

e da inesperta penso che "sticcato" o "non sticcato" non avrebbe influito sulla tua umana speranza.

Claire ha detto...

Oh Sfolli..credevo che sarebbe andata. Mi dispiace e, credimi, riesco a capire che pur avendo già una figlia (e forse, a maggior ragione proprio per questo), la delusione possa essere grande. Ti abbraccio forte.

Agnes P ha detto...

:( vero che dall'alto di una fivet riuscita una dàper scontato che andrà bene, però...
Almeno adesso non sei da sola a leccarti le ferite, da qui a Ovo ci sarà la Picca che non ti farà annoiare in attesa del bis.

La Simo ha detto...

Oh Sfolli, mi dispiace tanto! Capisco perfettamente la tua delusione: a me qualcuno ha anche detto "pensavo che ti accontentassi", come se parlassimo di un desiderio di poco conto.
Per quello che può valere ti abbraccio forte.

anna ha detto...

mi trovo molto daccordo con quello che ti ha scritto Sandra.
Mi dispiace di essere stata tra quelle che ti hanno incitata a sticcare. Io non ho mai avuto falsi positivi...lo dicevo per esperienza.

Mi dispiace Sfolli.
Tantissimo.
Io cerco belle storie in questi giorni, la tua è una bella storia, e una cosa positiva non può che attrarne un'altra...
ti abbraccio
anna/allafinearrivamamma

Rachele ha detto...

Ma questo è il verdetto finale? non può essere altrimenti che così? cavolo ci avevo creduto e posso immaginare come stai... mi sento scema a dirti che mi dispiace! :(

Shaula ha detto...

Un abbraccio.
Anzi due.
E una notte serena, di sogni leggeri.

Credo di avertelo già detto, ma te lo ripeto, che male non fa: io ti stimo assai.
Davvero.

Carpina ha detto...

..mi spiace assai cara..
Ma la tua grinta, insieme all'amore di Picca e DH, ti aiuteranno a guarire le ferite..
Ti abbraccio..

Baby1979 ha detto...

Mi dispiace che sia andata male...ma sono contenta di sentirti carica e pronta a ripartire dall'Ovo (donato)!

Serena Semplicemente ha detto...

Io sono tra quelle che ti esortavano a crederci e mi sento uno schifo per questo. Allo stesso tempo, ti ringrazio per aver saputo così bene descrivere la posizione di chi desidera con tutta se stessa replicare la meraviglia. La presenza della meraviglia numero uno ti aiuterà comunque moltissimo ad affrontare questo percorso.
Un forte abbraccio

Jenisha ha detto...

Riesci a,farmi sorridere,anche se penso che un po' di sconforto l' avrai..sei sempre positiva..un,abbraccione te lo lancio...:-)) sei forte sfolli...non dico che che ma ultimamente ai blasmoice concepimento strano non ne leggo nessun positivo...che dirti sticcati una bella cioccolata ...anzi un barattolone di nutella e domani è un' altro giorno...e si va avanti ..notte.

alessia ha detto...

eeh sì quella sulle droghe pesanti è quanto mai azzeccata e rende proprio l'idea, brava :)
E cmq, in questo caso era proprio diverso neh! tu mica potevi lasciarla lì quella blastina. Dovevi darle una possibilità. Sempre meglio che sia andata così, piuttosto che "abbandonarla" in laboratorio no? Diciamo che ha fatto il suo percorso fino a te e poi vi siete salutate.. almeno eravate insieme. Adesso piango. Sì perché io proprio non ci penso al secondo ma (x te) ci speravo tanto darling. Sei una brava mamma. Sarai una mamma ancora più speciale..presto, prestissimo..e noi non vediamo l'ora di farti un'ovazione :)

Pippi House ha detto...

Mi dispiace tanto. Ti abbraccio fortissimo. E hai ragione sai, sulla maternità come droga pesante...

Marica ha detto...

ma come? no, non ci credo!!!
io pensavo che "il falso positivo non esiste" fosse un po' come il teorema di pitagora...

checavolo!!!!

pero' mi associo a quello che dice alessia, avete accompagnato la blasto fin quando possibile....
[magari ci ripensa e si attacca bene nei prossimi giorni?]

Marica ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Anonimo ha detto...

Non sia quanto mi dispiace...
E hai ragione quando paragoni la ricerca di un altro figlio dopo il primo alle droghe pesanti.
Io l'ho provato e lo sto provando sulla mia pelle.
Il primo figlio è arrivato "senza chiedere il permesso". La seconda bimba abbiamo iniziato a cercarla 8 anni dopo il primo. Dal 3° tentativo avevo iniziato ad usare gli stick per monitorare l'ovulazione (è arrivata al 4°). A fine mese inizierò a cercare il terzo. La seconda ha solo 13 mesi, ma per noi ora è il momento giusto. Sono pazza, lo so. Nonostante sia il terzo, questa volta ho iniziato a utilizzare gli stick per l'ovulazione prima ancora di restare incinta. Sono fuori di testa, come puoi vedere.
Perché nonostante due figli ho paura di non restare incinta. Paura perché ho avuto due cesarei, di cui l'ultimo 13 mesi fa. Paura perché ho allattato 12 mesi e temo che le mie ovaie siano ancora in letargo. Paura perché mio marito ha fatto una cura antibiotica 2 mesi fa.
Come vedi primo, secondo, terzo figlio non fa la differenza. Anzi, dopo il primo la ricerca può diventare ancora più incessante proprio perché sappiamo quanto bello (e faticoso) sia essere mamma.
Ora è normale che tu stia soffrendo, ma cerca di vedere tutto questo come una piccola vittoria. Una piccola vita, prima congelata e poi scongelata, ha fatto di tutto per stare con te.
Io voglio vederci un messaggio di speranza.

Scusa se sono stata prolissa.

Mani di Burro

La Princess S. ha detto...

Sfolli cara mi spiace tanto e ti abbraccio tanto. Come te c'avevo sperato, convinta come una scema che replicare un miracolo è più semplice che farlo avvenire per la prima volta. Ma hai detto una cosa importante: essere mamma è meraviglioso e tu sei una meravigliosa mamma :)

Bacio e sugli stick hai PIENAMENTE ragione. Sono il male assoluto. Io mi sono disintossicata e spero di non ricominciare :)

Aribacio

ElizabethB ha detto...

Sfolli tu sei incredibile per come riesci a raccontare con leggerezza e ironia una situazione così dolorosa. Sei speciale, lo sai? La tua descrizione mi ha aperto una voragine dentro, sento anch'io quel tuo stesso effetto droga pesante e in questo periodo io sono come una strafatta che va all'ospedale a farsi dare il metadone. Sperare è umano e basta e per quanto ci si impegni, non possiamo farne a meno, non DOBBIAMO farne a meno. Cosa sarebbe la vita senza speranza?
Speriamo tutte insieme Sfolli
Un mega abbraccio e ti perdono per Madonna, in fondo noi fanciulle cresciute negli anni 80 portiamo certi segni indelebili! ;-)

mafalda ha detto...

Ti abbraccio.

misspandorabis ha detto...

sfolli spiace tanto anche a me e anche io in cuor miom ti ho "esortato" a sticcare perchè ci speravo proèprio e ci credevo. Però l'ironia con cui riesci a raccontare quel che è successo ti aiuterà anche ad andare avanti. Ti abbraccio forte forte forte!

Robin ha detto...

Mi dispiace tantissimo Sfolli...
Ma voi siete stati bravissimi: avete fatto tutto quello che potevate fare, il resto era sotto controllo del destino che, si sa, è capriccioso. A volte ti passa una splendida picconatrice, a volte una lineetta solitaria.
Mi spiace di essere stata una di quelle che ti ha esortato a sticcare, ma l'ho fatto solo perchè così ti saresti levata il dente il prima possibile: ogni giorno che passa ci credi di più e il responso, se negativo, è ancora più difficile da accettare

sfollicolatamente ha detto...

Ragazze mi commuovete, quante storie ognuna di voi...difficili, tragiche, meravigliose.
E e in tutte c'e' la forza, la tenacia, la capacita' di risorgere dalle ceneri e di ritrovare la vita.
Vi sono grata anche per avermi ascoltata e capita sul fatto della necessita' di 'non accontentarsi'...

Ora non mi rimane che procedere col Dear Husband brainwashing per il prossimo tentativo. Una cosa diplomatica e sottile, eh. Non che io gia' a cena ieri abbia detto che a Natale noi si deve ripartire, no no no.

Comunque dai, alla fine mi dico che ieri non abbiamo avuto buone notizie, ma neanche cattive notizie, no?
E poi oggi e' il complemese di Picca e sono contenta di potermela spupazzare da figlia unica <3

Cuoreotesta ha detto...

(_____) grande abbraccio.. buon complimese Picca principessa di mamma e papà!!!!!!!!!!

sfollicolatamente ha detto...

PS Fra, ma allora tu come procede?!

Jenisha, ma quindi ste blastocisti sono un po' una fregatura, dici? Perche' viene il dubbio pure a me, a sto punto: la prima Fivet era una blasto (fresca) e niente. Questa pure, e niente. Non so, tu dici che e' il fatto del congelato o la blasto in se che e' un bidone?!

Mani di Burro dai dai, ora tocca a te (e a JuleZ, pure lei e' fresca di maternita' ma ci sta provando pure lei, dai dai!)

Ragazze, non vi preoccupate per la faccenda delllo stick, alla fine l'avrei fatto lo stesso, e almeno ora ho imparato la mia lezione (ssseeeeh). E comunque credo che mi abbia aiutata a girare pagina, perche' oggi ho solo voglia di girar pagina, mentre se non avessi sticcato, ora sarei davanti ad un negativo e a cercare di capacitarmene, mentre questo almeno l'ho gia' fatto nei giorni precedenti, tra alti e bassi :-)

sfollicolatamente ha detto...

Cuoreotesta (___________) :-)

Luna G ha detto...

Tesoro, ti abbraccio forte forte. Lu

Ale ha detto...

Cara Sfolli, il desiderio di donare amore non s'impone limiti né numero di bimbi: è un desiderio umano e naturale. Ma dal desiderio alla realizzazione spesso si devono attraversare vie tortuose. L'importante è percorrere la nostra strada, quale che sia. Quell'amore non andrà mai sprecato.
Anche io vorrei un bambino, ma la mia salute non va. Allora sto tentando una nuova, ultima strada, dopodiché solo Dio può metterci mano. Se da qui a un anno dovessi migliorare con questa nuova terapia, potrò provarci. Se andasse tutto bene, dovrò solo sperare che venga in modo naturale, perché Fivet, pma e compagnia bella non potrò mai farle.
In ogni caso sono serena, perché ero consapevole fin dall'inizio della mia situazione. Nonostante tutto, l'amore che ho dentro non potrà togliermelo nessuno, la gioia di vivere nemmeno.
Ti abbraccio forte e ti mando un sorriso enorme.

Velma ha detto...

Mia cara Sfolli non posso fare altro che abbracciarti di un abbraccio sincero e fare il tifo per te, sempre e comunque.
Ciao

Primula ha detto...

Oh Sfollina mi dispiace :( Questa blasti ci aveva fatte illudere tutte e ci ha lasciato con l'amaro in bocca.
Comunque era un tentativo che andava fatto e adesso si può tranquillamente andare oltre verso nuovi lidi e nuove avventure. Un super abbraccio e qualunque sarà il percorso che vi porterà verso #2 sarà ricco di amore e di speranza, e con un sentiero così vedrai che non tarderà a volerlo percorrere.

FRAlaCOZZA ha detto...

Hai una forza straordinaria..sono contenta di averti "conosciuta"!
Io ho cominciato la mia seconda fivet, l'ultima prima di decidere se riusciremo ad affrontare un'ovodonazione. Sto aspettando il ciclo per cominciare il meropur..ma è in ritardo di 10 giorni a causa del soppressore...dicono...o della premenopausa che forse è diventata menopausa..non sò!!...ASPETTO..finché non mi dicono qualcosa dal centro.
Non volevo disturbarti con le mie cose, riposa e coccola Picca...a presto stella!

LaPresuntuosa ha detto...

Sfolli cara mi ero persa tutto...non ho letto per settimane...mi spiace immensamente non sia andata bene con la blasto, mi spiace perchè con tutti i flashback, la clinica, l'appartamento, Tigro in giardino, la vecchia foto di voi due..non si poteva proprio non cullare l'idea che fosse tutto perfetto, che fosse il finale già scritto, dopo Picca...immagino quanto lo hai desiderato, ma sarete forti e ripartirete e la strada sarà tutta nuova e sconosciuta con l'ovo, ma vi porterà ad un altro bambino, ne sono certa...ti abbraccio

sfollicolatamente ha detto...

eh gia' sarebbe stato tutto cosi facile, troppo facile per essere vero.

Fra, allora non sono ancora arrivate le rosse, dai dai rosse! (magari ci sono andati giu' un po' pesanti con il soppressore, considerate le ovaie un po' pigre...ma non mi intendo di soppressori, spero solo che questa sia la volta giusta! altrimenti facciamo l'Ovo insieme :-))

Primula, allora oggi morfologica, dai dai!

Ale, darling, spero con tutto il cuore che questa terapia vada bene, sarebbe un gran passo verso il vostro sogno!!

Vi abbraccio tutte, donne meravigliose.

Stasera usciamo a festeggiare il complimese e mi sfondo di vino :-)
(ma e' per assicurarsi che la blasto se ne vada per benino, eh, non per altro...)

Robin ha detto...

Allora godetevi la serata e "dajje de vino" Sfolli! :) Dajje anche per me che sono astemia ma ne avrei bisogno, perché oggi non è una gran bella giornata O_o

sfollicolatamente ha detto...

Uh, brutti e cattivi londinesi grigi e senza cuore? O_o

Robin ha detto...

Ahah no, sono già tornata in Italia ;) I clienti londinesi sono stati veramente deliziosi (peccato solo che abbia capito la metà di quel che dicevano, pazienza...)

raffaella ha detto...

Mi dispiace tanto....ma come dici u c'è il sole ancora e dobbiamo sperare, vero? Tvb
Raffaella

bussola ha detto...

io test che mi hanno dato risultati negativi ne ho ricevuti, non tanti, non tantissimi ma abbastanza per ricordarmi quanto bruciano sulla pelle....

un risultato negativo dopo un percorso del genere penso proprio provochi ustioni di terzo grado.... però non perder la fiducia.... in questo ambito ho letto anche di veri e propri miracoli.... per la legge dei grandi numeri ci sono anche quelli e son duraturi

Anonimo ha detto...

Mi piaci un sacco, ammiro la tua determinazione ed il tuo ottimismo! Mi dispiace che non sia andata nel verso giusto, ma penso anche che "ovo" troverà le sue di situazioni, non ci saranno coincidenze a rassicurarti o a illuderti, ma altre esperienze pronte a sorprendervi! E a creare la sua storia, il suo inizio nella vostra vita!
In bocca la lupo!

Anonimo ha detto...

Scusa! Mi firmo! Mi chiamo Tania!

PetaloBlu ha detto...

ecco. arrivo ora ma ho letto subito. poi però ci sono rimasta male...scusa...
non serve dirti che sei tra le top-a ten per me e quindi non vedo l'ora che arrivi la piccata numero 2. Che lo dici a fare..certi desideri non sono nè primi nè secondi ..non hanno misura.Mi spiace. L'unica cosa che mi garba assai è che ti sfondi di vino..e quindi, vada per un buon calice..come se fossi lì (dentro il calice)Un abbraccio

verbasequentur ha detto...

solo due righe: ti mando un grande abbraccio. Ma grande.

Amy Lou ha detto...

Sfolli
Sono giorni che provo a scriverti
Ho una connessione schifosa, scrivo la risposta e al momento in cui invio...addio rete...addio corpo del messaggio.
Spero di riuscire a dirti che mi dispiace
Non conosco bene il tuo trascorso ma spero di ritrovarti qui combattiva per poterti sostenere.
Mi dispiace immensamente per l'esisto del tuo transfer e per i test positivi, la doppia delusione deve essere tosta.
Ti sono vicina
Resto qui

Bimba Sogno ha detto...

Ho letto subito, ma non ce l'ho fatta a rispondere, scusa. Davanti al nostro dolore ormai mi si secca la gola, non trovo le parole, non riesco a dire nulla. Fa troppo male, ed ogni fallimento lo vivo come se fosse il mio. Spero con il cuore che questo per te sia l'ultimo, e che presto, prestissimo, donerai un fratellino alla tua bimba.

franci ha detto...

Mi spiace tanto ...è scontato ...la speranza è in noi ...non ci possiamo fare nulla ...

Pero' la prox volta non comprare test ma che ne so io scarpe? (tanto il costo si equivale) e poi una bracciata alla volta con un occhio fisso sul salvagene

sfollicolatamente ha detto...

Tania, mi piace molto quello che dici sul fatto che ovo debba avere una sua storia, e che magari e' meglio cosi, che si parta da zero, piuttosto che con tutti questi rimandi a Picca!

Franci si, la prox volta decisamente un paio di scarpe!
O una bella bottiglia di Rosso Conero, vero Petalo?!

Grazie a tutte, avete descritto esattamente come ci si sente davanti alla delusione.

Ma poi si ricomincia sperare (e a rompere le balle alle segretarie delle cliniche e ai mariti :-))

mamma, che emozione! ha detto...

Sfolli, ti abbraccio.
La strada è tortuosa, mannaggia, ma siete in cammino.

verdeacqua ha detto...

ma porca miseria. So che siete belli tosti e ci riproverete. Intanto ti abbraccio forte forte

ero Lucy ha detto...

A me piaci tanto, perche' sei sempre positiva. Bacio grande.

Concordo sulla metafora delle droghe pesanti.

iris ha detto...

porcazozza...e io che ci avevo creduto...e invece no...ma sei piena di risorse già solo per il fatto che hai reagito con un po' di ironia e poi perchè vicino a te c'è Picca. Un abbraccione forte anche da me!

WonderP ha detto...

Ma uffa però! Leggo solo ora questo post e mi spiace davvero.
concordo al 1000% che quando entri in fissa col desiderio di un figlio, non riesci a pensare ad altro, anche (e forse soprattutto) se ne hai un altro. Anche per me è stato così. Nella (lunga) ricerca di Star sono addirittura arrivata ad avere la sensazione, quando eravamo in giro io, il Pi e Paciuk, che mi mancasse qualcosa, che non fossimo "completi", quindi totale comprensione e rispetto.
Pensiamo però che se 'sto blasto non si è voluto attecchire, avrà avuto i suoi motivi, magari non si sentiva all'altezza di una Picca meravigliosa, c'è da pensarci!
Coraggio cara Sfolli, testa bassa e avanti per la vostra strada, che sebbene (un pò) in salita vi porterà alla meta! (che poi dai, la Picca è piccina, se anche passano ancora un paio di mesi mica succede nulla, te la godi ancora un pò!)

PetaloBlu ha detto...

rosso conero...mi fischiavano le orecchie!
<3

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...