martedì 20 agosto 2013

Picca e Ovo

Siccome il Piano B equivale all'ovodonazione, sto cercando di fare amicizia con l'idea dell'assenza di legame genetico con la prole.
Lo so che chi adotta non ha legame genetico e ama allo stesso modo (anzi, in modo diverso ma altrettanto intenso, forse di piu') la propria prole. Lo so che DH manco con Picca ha il legame genetico ed e' un padre meraviglioso.
Pero' penso che io partirei su due piani diversi: Picca legame genetico, Futuro Ovo no legame genetico.
E allora mi arrovello sul fatto che forse per sopperire alla 'mancanza' metterei piu' amore con Ovo, forse non saprei capire Ovo e il suo genotipo diverso dal mio, forse Ovo non accettera' mai questa 'mancanza' o questa mia forma di 'egoismo'...ecc ecc.
Ma poi mi dico anche che magari Ovo non avra' i miei difetti e le mie debolezze, e questo un po' mi rincuora.
Soprattutto dopo aver visto Picca in svariate occasioni comportarsi come me. E sara' che passa tanto tempo con me, saranno i miei geni...non lo so, so solo che la Picca lascia che gli altri le portino via i giochi, Picca se c'e' uno scontro in vista a mille miglia, o piange o scappa, anche se questo significa dover rinunciare ai giocattoli e a stare con gli altri, la Picca piuttosto di farsi scivolare di mano una mossa gradassa si rosola nel suo brodo di frustrazione. La Picca fa come me. E non so se sia un bene che si faccia mettere i piedi in testa a un anno mezzo.
Certo, poi lei e' anche furba, eh. La Picca si fa i fatti suoi, evita la lite, ma non dimentica. La Picca si ricorda dove sono i giocattoli, e appena gli altri mollano la presa, lei e' li come un falco che aspetta di appropriarsene. La Picca si inventa giochi dove i giocattoli non servono, e se la diverte talmente tanto da sola, che pure gli altri bambini lo notano e cominciano a chiedersi se lei non si stia divertendo piu' di loro e i loro giocattoli di proprieta' privatissima.
E questo pure credo che l'abbia preso da me. O forse no, forse e' proprio la Picca ad essere cosi, unica, con la sua incapacita' di prevaricare e la sua passione per i libri (tratti che condivide con me, ma che non necessariamente vengono da me), e i suoi ricci biondi e la sua passione per mettere in ordine (e su questo siamo agli antipodi, che la tipetta biondina gia' mi insegue per casa con le ciabatte).


E alla fine e' questo che conta. Che la Picca sia la Picca.

Certo che temevo che queste pillole che sto prendendo per la Blasto mi avrebbero fatto venire i brufoli in faccia. Invece, mi sa che i brufoli ce li ho nel cervello, eh...

32 commenti:

Speranza ha detto...

La Picca è CINESE! Aspetta sul bordo del fiume...

Sandra ha detto...

vorrei fare un discorso serio e tranquillo cara, perchè lo meriti tutto e talvolta posso anche svestire i panni della cazzona.
Ad un corso ado una coppia disse:
"ma in fondo adottare è come fare l'eterologa..." ehhhe la psicologa se li mangiò in insalata. Perchè ovo non ha un passato che un bimbo adottato ha. Anche un bambino abbandonato alla nascita subisce un trauma, non solo quelli resi adottabili dopo. Per cui siccome a livello cognitivo di adozione ne so parecchio credo che il paragone non regga. Vorrei dirti un'altra cosa, come sai ho una sorella gemella monozigota, credo che non esistano due persone più diverse di noi. Certo su alcune cose siamo uguali, tipo il senso di onestà esagerato, ma sono piccole cose. Ci studiano da 25 anni, ospedali prima ed ora il registro nazionale dei gemelli, per vedere se - be' la domanda affascina l'uomo da sempre - sia l'educazione o il dna ad influenzare maggiormente il carattere. Chiaramente io e lei abbiamo avuto la stessa educazione, vissuto la stessa infanzia e avuto reazioni spesso opposte agli eventi della vita.
Io credo in definitiva cara Sfolli che sia giusto porsi queste domande, ma alla fine l'amore prevarrà e basta: Ovo sarà Ovo, Picca sempre Picca, diversi perchè individui diversi.
Un bacio XXL

JuleZ ha detto...

Picca, Blasto, Ovo.
Tutti fortunati ad avere amore.
Questo conta per me.

sfollicolatamente ha detto...

Si si avete ragione!!
Sandra si si infatti, piu' che altro pensvo a Marica, ma in generale non intendevo che ado = eterologa, infatti l'unico punto in comune e' quello dei geni, ma per il resto sono due cose diversissime! (e ora apriro' una polmica, ma l'eterologa seconod me e' molto meno problematica di un'adozione come si fa qui in Italia)

Comunque non c'entra niente ma volevo dire che son tornata ora dalla gine e dice che sto ovulando. Ovulando. Proprio ora che non devo ovulare, cazzo. Con tutti sti estrogeni in corpo, io sto ovulando. Io che per fare un uovo bbono mi devo sparare ormoni a mille. Ecco, ora che non devo ovulare, io ovulo. Cazzarola.

tri mamma ha detto...

Io ne ho tre, tutti miei/nostri geneticamente. Tutti diversi!
Con la prima è stato un odio/amore (e a volte lo è tutt'ora). Io non avevo capito che lei avrebbe preteso così tanto da me, e ancora tanto pretende e occupa i miei spazi. Ma è intelligente e intuitiva e fantasiosa e bella e ... tante altre cose. Il secondo è andato liscio come l'olio. Tutto perfetto col patatone. Però il legame affettivo è più forte col padre, non c'è verso! La terza è indipendente ed emotiva. Credo somigli a me da piccola e questo mi piace e mi spaventa. Sono persone, con gusti, abitudini, caratteristiche diverse ... pur essendo geneticamente e ambientalmente nate in questa casa! Non li amo tutti allo stesso modo. Di loro amo alcune cose e ne mal sopporto altre. Certo ho dato loro il mio cuore ... all'ovo non c'ho mai pensato :/

(io scherzo, ma hai tutta la mia comprensione nonchè ammirazione)



tri mamma ha detto...

Domanda stupidissima da persona ignorantissima in materia: non puoi "approfittare" di questa ovulazione? Se la domanda è troppo stupida dimmelo che mi meno da sola! :D

tri mamma ha detto...

ps2: comunque Picca è bellisssssima! punto

sfollicolatamente ha detto...

Grazie Trimamma di tutte le tue parole e ragionamenti, che anzi sono proprio quello che pensavo anch'io!! Magari mi convertono in IUI (intra uterina), pero' non ho proprio idea, devo sentire cosa mi dicono alla clinica. Non l'ho mai fatta questa cosa del transfer di ghiacciolini m equindi brancolo pure io nel buio...

Jenisha ha detto...

Oh Dio che bella..sono un' amore con i codini vero..vedrai vedrai si farà valere..Picca e Vale hanno capito che farsi rubar i giochi..ma poi sapra il fatto suo..ovo? Io penso come diceva un professore qui che anche se non geneticamente proprio ovo..la mamma trasmette i propri geni con l' amore..e alla fine ci capiamo su tutto...per esempio leggevo che se noi mamme mangiamo cose salutari poi i bimbi capiamo cosa mangiamo..alla fine basta poco amore .Per l' ovo non so in che fase sei...ma una preghierina la butto in cielo tutte le sere per il tuo duo miracolo.È bellissima!!!!<3

Jenisha ha detto...

Capiamo= copiano..sai androide pazzo ho...bellissimo il commento della mamma di tri...:-)

Agnes P ha detto...

Anche io penso che eterologa ed adozione siano molto diverse. In un bimbo adottato, anche a pochi giorni, c'p sempre un "prima". L'eterologa è come un figlio geneticamente tuo ma che ha lineamenti che non ti assomigliano, o un gruppo sanguigno diverso.
Per l'ovulazione... ma siam sicuri? hai visto l'LH? cacchio ti fanno saltare il ciclo? ma se hai ovulato non basta contare 5 giorni da oggi? l'endometrio dovrebbe essere buono per il ghiacciolino. Ma vado a usta, di crio non so un bel niente.

Marica ha detto...

ma che bella la Picca :-DDDDDD

io partirei dalla conclusione del tuo post, cioe' che hai i brufoli nel cervello, ehehehe :-)
dai, non ti offendere, ma hai lanciato tu l'idea :-P
innanzitutto parliamo del Piano B, quindi di un piano che molto prob non sara' affrontato.
e poi, se un giorno sara' affrontato, ok puoi spararti tutti questi problemi, non ora pero' :-)

in generale, hai ragione tu, la Picca e' la Picca, e un altro bimbo sara' un altro bimbo...
capisco quello che tu dice che la Picca e' geneticamente legata a te mentre Ovo non lo sarebbe e quindi pensi che possa farti differenze... ripeto, non ho esperienza diretta, ma ai gruppi di incontro ci sono diverse famiglie con un figlio bio e l'altro adottato, e almeno per l'arco di tempo in cui li vedo, nessuno si e' mai lamentato o ha mai proposto l'argomento...
certo poi non e' che sono miei amici, quindi boh... pero' li' gli argomenti sono sempre quelli relativi all'adozione e a quello che c'e' intorno.

riguardo il legame non-genetico, posso dirti che per ora sia io che Michele siamo molto contenti che Little D e' cosi' diverso da noi... e' una piccola sorpresa ogni giorno :-)
tipo che sia io che Michele siamo stonati come due campane, e invece Little D non fa altro che cantare, da quando si sveglia alle 7 di mattina fino alle 9 di sera... ha la musica dentro, ed e' bello cosi' :-)
e anche per altre cose e' agli antipodi rispetto a me... ma e' bello cosi' :-)

Marica ha detto...

aggiungo: anche se diverso da noi per tante cose, per altre (tipo le espressioni o la gestualita') ci somiglia tanto...
ma non esistono due bambini uguali (sandra docet), e' la loro diversita' che li rende unici :-)

Alessandra ha detto...

Cara Sfolly...premesso che certe volte mi svonvolge vedere quanto il mio figlio cinese ed il mio marito italiano si somiglino nel modo di essere e di fare e non ci si crede ma spesso anche esteticamente...anche noi ci siamo posti il problema "differenze" tra figli e infatti nella seconda domanda di adozione abbiamo specificato che vorremmo un altro bimbo etnicamente diverso da noi di modo che possano essere entrambi immediatamente individuabili come adottati e non sembrare magari uno ado e uno bio..ma poi magari è un problema tutto nostro e ai due topi non glie ne freghera' un bel niente!

El_Gae ha detto...

Credo molto nell'ambiente in cui un bambino cresce. E lo dico da psicologo (buona a nulla ma pur sempre psicologo). Sono abbastanza sicuro che i dieci giorni di incubatrice del mio Pietro lo abbiano reso duro, meno coccolone, del gemello che pure è diversissimo anche fisicamente.

L'unica cosa che ti potrebbe mancare è riconoscere nei suoi modi di fare i difetti dei tuoi parenti più stretti. Credo che se ne possa fare volentieri a meno ;)

Luna G ha detto...

io e la blasto ti aspettiamo in UK :-) la bimba e' splendida. tu sei splendida.

condovido tutti i commenti di chi mi ha preceduto.

tu vai tranquilla ora cone la tua blasto

allafinearrivamamma ha detto...

Daccordissimo con Sandra!!!!

Mi sono persa dei pezzi sfolli mi sa...che sta x succedere?

allafinearrivamamma ha detto...

Ok ..finendo di leggere i commenti ho capito che sta x succedere...
ma perché ti bloccano se stai ovulando? L‘endo nn é pronto?

PItipum pala ha detto...

Ti invito a leggere attentamente questo articolo http://www.alessandragraziottin.it/it/articoli.php/Ovodonazione-che-cosa-implica-?EW_FATHER=7770&ART_TYPE=AOGGI
Io l'ho fatto e subito dopo non ho avuto dubbi!

Ale ha detto...

Sottoscrivo quello che dice Gae e aggiungo che Picca è meravigliosamente bella!

sfollicolatamente ha detto...

Si e' bello che siano diversi, evviva mi fate commuovere!!

Ora turbinio di telefonate per organizzare sta blastina, ma poi vi racconto tutto, pare che anche se sto ovulando si possa fare lo stesso, e' solo un po' piu' complicato.
Eccerto, per una volta che doveva essere una robetta semplice, io mi complico la vita, tutto regolare.
Speriamo che la Picca non abbia preso da me :D

Shaula ha detto...

per come la descrivi la tua Picca mi ricorda molto la mia bimba grande: ordinata, riflessiva, fantasiosa e capace di giocare con nulla per ore, timida e remissiva.
poi da quando il fratellino ha iniziato a gattonare prima e a camminare poi buttando all'aria i suoi teatrini e scippandole i giochi...non è più stata tanto remissiva.
mi dispiace per Ovo...ma gli toccherà fare la conoscenza dei lati meno mansueti della sua sorellona!

bussola ha detto...

ho visto un bambino russo adottato da genitori italiani, prendere così le movenze e gli atteggiamenti delle persone che gli stavano attorno che tutto avrei detto tranne che fosse un bambino adottivo..... la genetica è genetica ma anche l'amore è amore!!!!

Serena Semplicemente ha detto...

Quando si progetta di avere un secondo figlio, è normale chiedersi se lo si riuscirà ad amare quanto quello già presente in carne ed ossa, e verso cui si pensa di provare già tutto l'amore di cui si è capaci; nel tuo caso, questo è reso ancora più complicato dalla differenza di legame genetico con i due (ammesso che tu debba ricorrere al piano B, magari non ce ne sarà bisogno!),ma vedrai che, appena questo bimbo non sarà più solo un progetto ma una splendida realtà, tutti i tuoi dubbi svaniranno!
Chi può dirlo, magari con Picca ti scontrerai di più che con suo fratello proprio a causa delle vostre somiglianze...

mamma mia ha detto...

credo che quando arriverà il momento non ti porrai più nessuna questione, saranno i tuoi bambini, li amerai da ovunque vengano e sarai così pazza di gioia che non ci penserai più..poi ovvio dovrei fare duemila cose contemporaneamente, lavare pulire, stirare, far da mangiare,sedare capricci che non avrai davvero il tempo di pensarci

Claire ha detto...

Picca è un amore! Sul discorso che ora preferisce farsi rubare i giocattoli piuttosto che affrontare lo scontro, secondo me non è detto che non cambi in futuro. Io ero così da piccola..ma ti assicuro che dopo tante esperienze..mi è capitato che mi paragonassero ad una tigre (!). Anche la persona più "tranquilla" può imparare a tirare fuori le unghie. Non so se sia un bene o un male :). Riguardo all'eterologa, fermo restando che ti auguro di avere il positivo con il prossimo transfer della blasto, condivido i tuoi pensieri. Personalmente non credo che la differenza tra adozione e eterologa sia che nell'adozione c'è "un prima". Perchè, in realtà, secondo me, anche nell'eterologa c'è un prima con il quale ci si deve confrontare (anche se in modo diverso rispetto all'adozione). Poi magari sbaglio..Ti abbrccio e ti auguro un grossa in bocca al lupo

Rachele ha detto...

Perchè non provi a concentrare tutti i tuoi pensieri sul fatto che andrà bene? Così che ogni fibra del tuo corpo arrivi ad accettare il piccolo Ovo?
So che si fa presto a dirlo, e non dico che sia facile, ma non pensare in negativo. Pensa solo che andrà tutto bene e a quanto sarà bello! Dai, prova, che ti costa?

moonlightclaud ha detto...

La Picca assomiglia a mia figlia nel carattere (lei ha tre anni ora, e ti assicuro che pur evitando la lite sta imparando a farsi rispettare: non è che si fa prevaricare, è solo "l'impressione" perchè alla fine vince lei!).
Non mi sono mai dovuta fare queste domande e banalmente penso che non dovresti fartene. Cioè, ovvio che tu te le faccia (io me ne faccio altre, riguardo a un altro argomento e probabilmente tu mi diresti la stessa cosa...) ma non fartele: qualunque tipo di legame genetico voi abbiate con la Picca e con l'altro/a futuro/a figlio/a è l'amore che conta.
Non so, ti sarà anche capitato di accorgerti che la Picca ha comportamenti di questo o quel parente o questo o quell'amico no? E' un po' la stessa cosa: la genetica fa una parte, l'ambiente l'altra, l'amore il resto...
... e che resto!
Non fasciarti la testa prima di rompertela: vai e vivila. E le risposte verranno da sè.
Un abbraccio,
Claudia

alessia ha detto...

Oh ma io volevo dire la stessa cosa di JuleZ, cioe io tifo x la picca, blastina e ovo tutti e 3insieme :)
L'unico inconvienente è che a DH toccherà andare piu spesso inColorado a fare gli straordinari ;-)

Detto questa la Picca la vorrei come nuora perché oltre a essere bellissima, mi sembra di capire dai tuoi racconti che nn sia violenta ma allo stesso tempo scaltra.....

Terzo: se stai ovulando nn dovresti già salire sull'aereooo?? Boh nn mi ricordo piu com'è...


PS e quarto: come te le sei fatte tu queste domande, se le farà anche ovo. O blastina o Picca. A volte è normale e spontaneo farsi certe domande...ciò che fa la differenza è/sono le risposte che siamo in grado di darci. Oddio sto diventando Marzullo o_O ma a parte qsto volevo dirti che il tuo impegno nel crescere ituoi figli è/sarà proprio consentir loro di nn aver paura di farsi delle domande.

Cuoreotesta ha detto...

ciao Sfolli!! io non commento sulle tue paturnie perchè non so che dire perchè io me ne fare 1000000000 di più di te.. e sono la meno adatta a commentare quindi..
però scusami permettimelo ma te sei proprio bravaa pettinare tua figlia.. si sono frivola ma fa nulla, ci vuole anche questo! è STUUUUUUUUUUUPENDA la riga a zig zag con codini!! sta sera provo con la mia topina!!!!!

Simona C. ha detto...

Scusa cara, mi sono persa tanto, tantissimo.
In grande ritardo arrivo per unirmi a quanto ti ha scritto Sandra.


Ma quanto è deliziosa Picca?

Ti stringo!

Wik ha detto...

Ognuno è diverso e questo è il bello.
Per come sono fatta io, se mio marito fosse stato sterile, non avrei mai fatto fecondare i miei ovuli da un donatore esterno, perchè non avrei voluto nella mia pancia un bambino che non fosse il suo, avrei proprio avuto un rifiuto.
Ma non sto dicendo che io ho ragione e tu sbagli, sia ben chiaro, perchè in queste decisioni, nessuno ha torto e tutti hanno ragione.
Sono scelte che la coppia deve prendere insieme e voi lo avete fatto, scegliendo la cosa che più vi rende felici.
E questo vi dà ragione in partenza.
Un grosso abbraccio e un in bocca al lupo per tutto.
Wik

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...