domenica 28 luglio 2013

Menage a Trois



Questa vignetta ve la metto gigante, cosi si capisce cosa c'e' scritto.
Perche' e' proprio li, il punto: e' facile moralizzare sulle scoperte scientifiche, quando non ti toccano da vicino. E' facile ricorrere all'argomentazione dello scienziato pazzo che ora scopre questa cosa e domani  chissa' per quali scopi malefici usera' questa sua conoscenza. La chiamano l'argomentazione dello 'slippery slope' - o 'Il terreno scivoloso' - ovvero dello scienziato pazzo che, per qualche oscura legge dell'effetto valanga, se puo' fare questo oggi, chissa' domani che fara'.
Il motivo per cui e' cosi' facile cadere in questo genere di argomentazioni pigre e', appunto, perche' non ci riguarda. E se non ci riguarda, non investiamo neanche le nostre energie per informarci a dovere, per avere i mezzi per poter esprimere un'opinione informata e ragionata.


Di questo parlavano a Radio 3 Scienza qualche giorno fa, mentre stavo cercando disperatamente di convincere la Picca ad entrare nel suo seggiolino dell'auto per andare al nido. Alla fine era cosi interessante l'argomento, che le ho mollato un mega wafer da cono gelato, ovvero il jolly iperzuccheroso che mi tengo in auto per giocarmelo nei momenti del bisogno. Un'altra clamorosa aggiunta alla ricca dieta della Picca.
Comunque, la trasmissione di Radio 3 Scienza valeva il jolly, e quindi ce lo siamo giocato e ho potuto sentire la storia di queste donne che hanno una mutazione genetica a livello mitocondriale* e la cui unica possibilita' di concepire figli non affetti da questa mutazione (che se espressa, puo' portare a degenerazioni neurologiche e muscolari e anche alla morte), ecco l'unica loro via e' quella di ricorrere ad una nuova tecnica di PMA

Una tecnica che comporta l'uso di materiale genetico di una persona al di fuori della coppia. 
In parole povere, loro prendono il nucleo dell'ovulo della donna affetta da questa mutazione mitocondriale, e lo mettono nell'ovulo di un'altra donna, una donna sana che ha i suoi bei mitocondri felici e arzilli. 

Potete gia' sentire il grido di protesta di masse di gente che inveiscono contro questa scoperta, in nome della difesa del diritto dei potenziali nascituri a non essere vittime di eugenetica.
A parte che questa cosa per cui la PMA e' sempre e solo sinonimo di Designer Baby, bello intelligente con gli occhi azzurri e il QI da premio Nobel, mentre qui si sta parlando di evitare la nascita di un bambino affetto da sindormi che lo porterebbero alla morte quasi sicura.

A parte che qui si ignora il fatto, fondamentale, che il dna mitocondriale non ha alcuna influenza sul fenotipo (ovvero sul carattere e l'aspetto fisico) del nascituro. 
A parte che la quantita' di materiale genetico che verrebbe dai mitocondri dell'altra donna e' infimerrima: 37 su 20000 (si vede che questa cosa dei geni mi affascina? e infatti mi affascina perche' mi tocca da vicino, essendo Picca non geneticamente legata a DH, ed essendo l'ovodonazione un punto sempre piu' distinto e concreto nel paesaggio dei miei sogni)

A parte che se fosse stato per lo slippery slope, non avremmo nessuna delle tecnologie moderne, perche' poi eh, se inventi gli aerei, poi li usi in guerra, se inventi la penicillina, poi magari te la sniffi e muori, se inventi l'acqua calda, poi chissa' un giorno stai cuocendo la pasta e la socera rompiballe ti fa un commento mancino e....dai non se ne puo' piu'.

Ecco, a parte tutto, io vorrei guardare negli occhi chi si oppone al progresso della scienza, chi vuole dichiarare illegali queste procedure, e lo fa senza cognizione di causa, e a loro vorrei chiedere, come fa il Prof. Carlo Alberto Redi su Radio 3 Scienza:
E se un giorno vostro figlio nascesse con queste patologie che si potevano evitare, e gli venisse dato il diritto di farvi causa o di dichiararvi 'genitori illegali' perche' l'avete fatto nascere malato? 

Pensateci, e poi cercate di mettervi nei panni degli altri e di lasciare che la vostra mente, se non il vostro cuore, conceda spazio all'idea che le scelte altrui, quando non ledono i vostri diritti, vanno rispettate. 
In quello che e' bene e in quello che e' (a vostro giudizio) male.
Perche' se non scegliamo di nascere, almeno sulla nostra vita si aprano sempre piu' sprazzi di liberta' di scelta, la dove prima c'era solo il buio cieco del Caso.

* Cioe' nella parte della cellula che sta fuori dal nucleo.

15 commenti:

bussola ha detto...

io sono sempre a favore dei progressi della scienza... sarà che provengo da un passato di laboratori e di ricerca scientifica e tutt'ora mi occupo di farmaci.... l'importante come in tutte le cose è usare sale nella zucca....

Se ci si oppone ad alcuni processi di sviluppo scientifico in campo prenatale, allora bisognerebbe evitare di curare un malato di tumore, una ferita aperta o un disturbo fisico... non sono anche quelle forzature del normale decorso della natura?

Jenisha ha detto...

Io penso anzi ho sempre pensato sul vostro coraggio di aver scelto una cellula,alla fine non vostra,ma molto più che vostra...l' avete accudita la cellulina..con un potente amore..e quando vedo per esempio le foto di Lisa e la sua bambola di bimba,mi sembra che ha fatto come voi,a Pagra..con ovuli non suoi..sai cosa penso...è tutta la mamma:-) e così mi verrebbe di dire se vedrei te e Picca..perché l' hai nutrita,accolta con il tuo sangue cuore e corpo...sono d' accordo che l' evoluzione scientifica ed i progressi,per aiutar,ad aver figli sani...mica belli...sani di correre e giocare..sia un diritto..di tutte le mamme.Un bacio a voi tre..Bellissimavignetta..:-))

Baby1979 ha detto...

Ma il cono wafer era almeno fatto di biscotti per cani? :-D
Scherzi a parte, puoi immaginare quanto mi tocchino questo tipo di post. Io la penso come te sulla libertà individuale di poter scegliere la strada da percorrere, senza giudizi morali o religiosi. La mia unica obiezione riguarda il fatto che molti grandi scoperte vengono sparse ai quattro venti prima che siano state completamente e ripetutamente verificate, generando illusioni e talvolta effetti collaterali non previsti o taciuti.

allafinearrivamamma ha detto...

applauso!

Pippi House ha detto...

La penso come te. Purtroppo sono tutti bravi a ergersi paladini della natura finché la natura non riserva loro brutte sorprese. La legge 40 ne è un tristissimo esempio.

sfollicolatamente ha detto...

Bussola, infatti!! e anche ai trapianti d'organi, alle donazoni di sangue....

Jenisha, appunto, sani, mica belli (anche se sono sicura che la bambina della tua amica e' bellissima :-))

Baby, eh, mi chiedevo cosa ne pensassi tu...in effetti i media amplificano molto, basta vedere cos'e' successo con Stamina. Che poi appunto, se anche questa tecnica fosse perfettissima, poi l'embrione magari non attecchisce, che le incognite nella pma sono ancora tante, troppe.

Anna ^-^

Pippi cara, infatti, speriamo che piano piano, dibattito dopo dibattito, la smantellino, questa legge 40!

Oh ma sono sicura che c'era anche un commento di Marica, dov'e' sparito?!

ElizabethB ha detto...

Quoto Bussola, mi sono sempre chiesta appunto dove sia il confine che questa gente vede e, talvolta, sposta.

mafalda ha detto...

Sfolli, guarda nella cartella spam, ogni tanto blogger stabilisce che qualcuno spamma!
Io più che sulla questione genetica (sai come la penso, se si potesse mi metterei anima e corpo a disposizione di chiunque) mi soffermo sul... wafer in auto! Temeraria!!!

sfollicolatamente ha detto...

aaah giusto, lo spam!
Stavo giusto guardando il video dei Monty Python, Spam!, proprio ieri!!
Ma in che senso temeraria? Perche' poi mi va in iperstimolazione da zuccheri? mmmmh zuccheri.... :P

sfollicolatamente ha detto...

Certo e' che queste questioni di bioetica vanno regolate da organismi indipendenti, e infatti lo sono, e ogni decisione e' ponderata e raggiunta con un consenso di esperti e non...

La Princess S. ha detto...

Ciao Sfolli. Ti seguo da tanto ma non ho mai commentato. Sono una ricercatrice come molte di voi e non solo farei di tutto per avere la gioia di donare la vita ma anche per avere la certezza di dare alla luce un figlio sano. Perché la salute è un diritto di tutti e se io già so di avere un difetto genetico che potrebbe comprometterla e non faccio nulla per evitarlo mi macchio di un peccato. Un peccato vero. Non quello che per alcuni è la PMA.
UN applauso, scrosciante, intenso e e rumoroso anche da parte mia. Per quello che scrivi e, soprattutto, per quello che sei.

Luna G ha detto...

I am with you baby :-) Lu

Claire ha detto...

Personalmente sono a favore di tutte le tecniche che posso aiutare ad evitare al nascituro di avere malattie ereditarie (o, comunque, evitabili con l'aiuto della scienza). Al di là di questo, sempre più spesso mi rendo conto che non è per me tanto semplice stabilire un confine tra ciò che è "giusto" e ciò che è "sbagliato". Perchè tra questi due concetti ci sono tante zone grigie e, allo stesso tempo, sono concetti che possono variare in funzione del tempo e del punto di vista. In ogni, caso, sono a favore della vita, questo, soprattutto, conta. Bacio.

Rachele ha detto...

Se ti dico che arrivo a litigare con chi sostiene che "bisogna lasciare che la natura faccia il suo corso", si capisce da che parte sto?

PetaloBlu ha detto...

Non prendo parte al discorso perchè si sà come la penso ma sono qui solo per un motivo ovvero: SFOLLI me manchi!! Scribi qualcosa per tue amiche Romane achi, nel blogghe. Anche una fotina va bene. Pure la foto del fondo di pappa di Picca va bene!Pure una sbavatina di Picca!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...