mercoledì 13 marzo 2013

DH prende l'aereo e Sfolli parte come un treno

Immagine presa da qui

 Dopo giorni di scalpitanti preparativi - e testa Skype/microfono/cuffie/credito rimanente, e prepara la lista delle domande, e mandale alla segretaria, e controlla che il consultant le abbia ricevute e basta ti prego rilassati Sfolli che qui mi bruci prima ancora di iniziare - ecco, dopo giornate roventi, finalmente abbiamo parlato con la clinica. Il consultant era un gigione tutto positivo e ottimista.
Gigione ci dice un sacco di cose belle.


Dice che non c'e' motivo per cui la nostra blasto-on-ice non debba scongelarsi e attecchire.
Dice anche che le bombe ormonali non comportano un incremento di rischio di cancro di alcun tipo.
Dice che questo vale ancora di piu' se abbiamo una Fivet di successo alle spalle (questa non l'ho capita, vuol dire che se non me lo son beccato prima, ormai non me lo becco piu'?)
Dice che tra stimolazione blanda con IUI e stimolazione massiccia con Fivet non fa alcuna differenza di rischio (perche' di rischio non ce n'e' e blablabla)

Io invece dico che non mi torna.
Che lo so che devo avere fiducia nei medici, ma il buon senso mi dice che una Fivet a massimi dosaggi (cosa che le mie ovaie richiederebbero) non e' la stessa cosa di una IUI con un paio di pasticche e via.

Il mio buon senso dice anche che la blasto-on-ice va considerata, nell'economia della mia mente che gia' parte per trip al di la' dei confini dell'immaginario piu' selvaggio, ecco, la blasto-on-ice va considerata come una riserva, come un conto risparmi, che tu sai che c'e' e ti fa star bene saperlo, ma non ci puo' davvero contare piu' di tanto, per cui ti conviene avere un piano A e un piano B e anche un piano XYZ.
Certo, ora ha senso partire dalla blasto-on-ice, ma poi e' tutto da vedere se sopravvive allo scongelamento, se attecchisce ecc ecc.
Pero' resta il fatto che a me i blasto non convincono. Infatti alla prima Fivet avevamo un blasto, e nonostante fosse giovane, bello e di grandi speranze, era comunque affetto da inesorabile sfiga.

Che poi, questa faccenda della blasto e' parecchio misteriosa.
Cioe', loro la tirano fuori dal freezer, e bam! subito la devono trasferire. Neanche il tempo di darci un'occhiatina, di vedere se e' contenta di esser tornata tra noi, di vedere se ha voglia di riprodursi, di dividersi, di fare le bolle, oppure se ormai ce la dobbiamo dare per persa tra le nevi, oppure se e' diventata lei stessa un'abominevole blasto delle nevi. Niente, quasi quasi non la si puo' guardare, perche' altrimenti si/ti trasforma in pietra, come Medusa.
Come se la pma non fosse gia' abbastanza un giro sulle montagne russe. Bisognava pure aggiungere questo elemento di incertezza.
Come se gia' non ci fossero abbastanza incertezze nella mia mente sui passi da fare dopo la blasto.
Come se gia' non fossero incerte perfino le risposte del laboratorio, che io e' da mesi che chiedo se e' rimasto il 'materiale maschile' (quello certificato col bollo di Picca qualita') e quanto, perche' e' anche da questo tipo di informazioni che dipendono i nostri prossimi passi:
IUI con le mie uova e il semino certificato? uova di donatrice con il semino certificato? embriodonazione con tutto nuovo e sconosciuto?
E loro niente, tergiversano peggio di uno spacciatore professionista.

Sfolli: "Ce l'hai la robba?"
Spacciatore: "Mah, si tutto dipende, certo qui il servizio e' ottimo, fidati di me, rilassati. Ma tu che vorresti farci con la robba, ma tu lo sai che la robba costa, vero, ma tu la vuoi davvero davvero questa robba, ma tu sei degna della robba?"
Sfolli: "Si lo so che costa e che e' preziosa, dimmi quanto"
Spacciatore: "Mah, dipende da voi, dipende dallo spread, dipende dalle congiunzioni astrali, dipende da un sacco di fattori eso/endoterico siderali, voi non ci dovete pensare (Nina docet!) e vedrete che la robba si materializzera' da sola, capite, la robba ha una personalita' tutta sua, non potete costringerla, dovete lasciare che la robba venga a voi"
Sfolli: "Si, lei viene a noi, ok, ma questa robba potrebbe per esempio materializzarsi direttamente in un posto vicino a noi, in Svizzera per esempio?"
Aaaah, che domande, non essendo la Svizzera parte del trattato di Versailles ed essendo gli Svizzeri un popolo notoriamente eccentrico e insulare, non ci e' dato saperlo. 

Ma le questioni burocratiche non finiscono qui.
Gigione ci spiega che c'e' un modulo di consenso alla procedura di sbrinamento che va firmato sia da me che da DH. Solo che DH magari manco ci viene in UK con me. Eppero' non basta che lo firmi e me lo metta in valigia. Deve proprio firmarlo davanti a un rappresentante della legge. E sapete perche'? Perche' chi gli garantisce a Gigione che io e il mio giovane stallone non stiamo complottando un piano diabolico alle spalle di DH innocente e ignaro di tutto?
Ha detto proprio cosi, Gigione.
Un simpatico umorista, vero?

Comunque, tra una battuta e l'altra, Gigione ci ha pure lusingati con dissertazioni altamente scientifiche e riferimenti alla ricerca piu' all'avanguardia.
La loro ultima invenzione?
Che dite, forse una super nanotecnologia che ti consente di entrare nella psiche della cellula embrionale e di chiederle telepaticamente se si sente pronta a unirsi a noi?
O forse un mega acceleratore di seme che gli consente di arrivare dritto alla meta a velocita' supersonica?
Oppure un mega schermo a cristalli liquidi che ti trasmette in diretta gli ultimi aggiornamenti sul penthouse party che avviene nel vetrino tra ovetti e semini?
Macche! Roba antiquata. Loro stanno oltre.
Loro hanno inventato la colla.
Si, la colla per far attaccare meglio l'embrione all'endometrio. Cioe', capite, loro spalmano ben bene con la colla la capocchia dell'embrioncino di mamma sua, e poi lo mettono nell'endometrio, speranzosi e fiduciosi. La colla, capite? E ne vanno tutti orgogliosi.

Insomma, devo dire che questo colloquio telefonico mi ha aiutata parecchio.
Si si, mi ha proprio aiutata. Certo, a capire che sto delirando di brutto. Che sono partita come un treno e non mi ferma piu' nessuno.
Tanto DH e' in Colorado per qualche giorno e io posso fantasticare selvaggiamente, non lo sapra' mai nessuno, vero?


P.S. Come se la pagina di questo blog non fosse gia' abbastanza incasinata, ho pure incluso un sondaggio in cima a destra, per cui ora vi domando e chiedo: secondo voi come si porra' il nuovo Papa verso la pma? Poi chi c'azzecca vince il diritto ad ospitare il Papa uscente in casa sua per una settimana. Che abbia inizio la campagna 'Adotta un Papa reietto'.
Votate gente, votate...

23 commenti:

Anonimo ha detto...

E ma che cosa complicata... Ma quindi alla fine non ha risposto a nessuna domanda, ho capito bene?
Per quanto riguarda il rischio di cancro vaiassapé. La tecnica è ancora troppo giovane per avere un follow up reale. Insomma i bimbi fivet che conosco son tutti piccolini, ne conosco solo una di 20 anni e sua madre sta bene. Ti basta? Mi basta?
Il mio gine all'epoca mi disse che se proprio doveva darmi ormoni preferiva darmene magari di più una volta sola che darne un pochino ma per mesi e mesi. E poi io le iui non le reggo, che ci speri lo stesso ma in fondo non è che aiuitino poi così tanto. E da mamma credo che bisogna mettersi nelle condizioni migliori per ottenere il risultato più velocemente possibile.
Tutto questo ovviamente imho

Clara V

Jenisha ha detto...

:-) io non rispondo al sondaggio:-))Notte cara..

sfollicolatamente ha detto...

mmmh infatti, e poi io di iui ne farei un paio, non di piu', e allora con le percentuali di successo che mi danno, tanto vale non farle neanche...booooh
Gigio ci ha parlato di studi longitudinali su un campione piuttosto ampio di donne scandinave, ma non mi metto a cercarlo perche' poi so che parto ancora di piu' con la testa...
boooohhh

sfollicolatamente ha detto...

Rosa, buonanotte anche a te Tschussi

Baby1979 ha detto...

Penso che il concetto del tumore si riferisca al fatto che se tu avessi qualche cellula tumorale nel tuo corpo responsiva agli ormoni, sarebbe già successo al primo giro. Per la blasto, sì, lo scongelamento deve essere rapido a livelli inverosimili perchè altrimenti muoiono subito le cellule...e la loro sopravvivenza poi dipende molto da come sono state congelate...e un po' dalla botta di c.

Marica ha detto...

io punterei molto sul "semino certificato" piuttosto che sull'embriodonazione totale.... pero' sulla IUI con ovuli tuoi o se con FIVET con ovulo altrui non saprei :-/

Velma ha detto...

Quando torna DH?
Che mi sa che non è il caso che rimeni ancora sola....
Tranquilla sfolli, tranquilla.
Baci

Speranza ha detto...

Boh! Sono impressionata dalla colla! Per il resto, ho il cervellino troppo piccolo.

raffaella ha detto...

Caspita, tu mi butti là tutta sta robba e mi lasci a pensare...va beh, andiamo per ordine.
Al cancro non ci penserei.
Sei già stata in ballo, a che ti porta pensare se e quanto farà male. Se hai già deciso vai, non è che ti ferma sapere in che percentuale faccia male.
Sicuramente non fanno bene e sarebbe meglio senza. Ma per noi tant'è.
Due, odio l'incertezza della pma. Odio non sapere quale sarà il passo successivo, la scelta più giusta. Ma,mi dico, con quella bella testa che hai, la tua meravigliosa intelligenza, non arrovellarti su inutili pensieri. Sul momento saprai come reagire alle possibili soluzioni. Hai parlato con Dh e quindi, più o meno, sai verso quale direzione andare, lascia al caso per il resto. E' sempre quel famoso quid, imponderabile, che decide come arrivano a noi i nostri figli.
Sul Papa, che dire..anche io ieri sera, tutta feliciotta perchè è la prima volta che sento vicina un Papa, ho chiesto a mio marito:" chissà cosa penserebbe della pma e del libro?" Pensa un pò dove arriva la testa!!
Scherzi a parte Sfolli, fidati del tuo istinto....
Raffaella

Robin ha detto...

La colla è fenomenale. Perchè non ci avete pensato prime, tutte voi cacciatrici, ad andare in clinica col bostik? ;)

sfollicolatamente ha detto...

Ciao Baby1979, benvenuta! Mi pare che te ne intenda parecchio di queste cose...e infatti credo proprio che il consultant intendesse questo, che se fossi stata predisposta mi sarebbe gia' venuto O_o
Pero' ragazzae che vi devo dire...ormai la paura m'e' venuta, e se mi devo fare le pare ad ogni iniezione, allora direi che non e' il caso. La Fivet ormai la escludo proprio. Non posso neanche pensare di rischiare anche solo minimamente, ora che c'e' Picca O_o




sfollicolatamente ha detto...

Raffaella manda il tuo libro al Papa dai dai che magari qualcosa si muove uauauauaa
Scusate, non ce la faccio, questa cosa del Papa mi ha messo la cretinera in corpo..non voglio sembrare offensiva, in realta' quando ha recitato il Padre Nostro mi sono emozionata pure io, nonostante sia non credente...

Jenisha ha detto...

:-))))

mammadisera ha detto...

Che casino.... fai quello che ritieni più giusto per te. Son rimasta lì per la colla: che ideona :-O

sfollicolatamente ha detto...

Oh ragazze, ma state davvero votando, ma che emozione ma mi prendete sul serio, anche quando sono tutta scombinata e densa di robba da dire :-))

Anonimo ha detto...

Di donne a cui è venuto il cancro a breve dopo la fivet non ne conosco. Certo è che la mia amica oncologa non era entusiasta che io mi bombardassi di ormoni. E il gine ha cercato di farmene prendere meno possibile.
Io però credo che la rifarò se arriverà il momento di tentare la seconda botta di culo.
Clara V

sfollicolatamente ha detto...

mmmh infatti, per me ora e' una questione piu' di testa che di fatti dimostrati.
Io ora ho questa cosa della mia amica che mi ha suggestionata, pero' effettivamente c'e' da considerare anche quanti te ne fai (e tu te ne faresti sicuramente meno di quanti me ne dovrei fare io) e anche quante volte devi farteli (e quindi capisco che neanche farsi tante IUI sia una buona cosa).
Alla fine una deve sentirsi sicura di quello che ha deciso, perche' l'atteggiamento mentale (anche se non puo' fare tutto, lo sappiamo)
Qui e' una giornata stupenda.
Lots of sunshine to you, girls!

franci ha detto...

uao ...ho letto ..e poi ho riletto perchè alcune cose mica le avevo capite bene nè ;D ... e ti dico uao !! E io che son qui a farmi pippe se fare o non fare il second...(ops terzo ) figliuolo ..che il mio poi non prevederebbe tutto sto po' po' di roba e tu sei veramente su un treno ...ma mica un localino che va piano ...tu sei su un direttissimoooo! E io tifo per voi!!

PetaloBlu ha detto...

mi piaci e confermi il piacimento sempre più. io sono per i treni,cara. altro che littorine.. sono solo un pò perplessa per la colla- la faccenda della capoccetta incollata mi farà fare i sogni come quando prendo la belladonna in granuli.
:*

PItipum pala ha detto...

Cara Sfolli, nonostante tu abbia dimostrato di non essere una "poor responder" come la sottoscritta ivi presente(!) e che l'AMH sia una bufala ("AMH acchììì???), ti dico che talvolta le bombe ormonali non servono ad un tubo, se stai a raschià il barile! Meglio allora tentare con una stimolazione blanda o con una ICSI su ciclo spontaneo, altro che IUI! Quanto alla blasto formato bastoncino findus ibernato, paradossalmente (statistica docet) attecchisce meglio che da fresco (molte infatti riescono al 2° tentativo). La colla che fa attaccare meglio l'embrioncino è la famosa ultima trovata (non so se per spillare altri soldi), ma ne ho sentito parlare su CUBe chiederò al gine-guru (il quale a più riprese mi ha detto che bisogna affidarsi al "fattore C" (la BDC, la botta de culo, insomma). Come si porrà il nuovo papa gesuita Francesco I riguardo alla PMA? Illo è un conservatore travestito da comunista, illo è il contentino rifilatoci da Sancta Mater Ecclesia dopo anni di casini, illo anche volendo nulla potrà poichè DIETRO di lui c'è ben altro e lo confermano le sue parole "Pregate per me" (... che non vojo fà la fine di Papa Luciani! E qui la palpatina ai gioiellini di famiglia è d'uopo!)

sfollicolatamente ha detto...

uauauaua Piti, come hai ragione sul Papa! Come dice la Littizzetto, non ci si puo' aspettare piu' di tanto, sempre Papa e', non e' che domani lo vediamo ballare sul carro del gay pride!

Ma la IUI non sarebbe la stessa cosa della stimolazione blanda? O dici che e' meglio fare proprio il prelievo di ovocita?
boooohhhh

PItipum pala ha detto...

Ecchime!! La IUI sarebbe una siringata di sperma (tipo "'ndo cojo cojo") nell'utero, anche con stimolazione blanda, tipo col clomid; mentre la ICSI anche con stimolazione blanda o senza stimolazione (con ciclo spontaneo) consiste nel prelevarti l'ovetto o le ovette tue, vedere se sono sode, fresche, stagionate, o se son solo gusci, poi prendere il seme migliore e iniettarlo peffòrza nell'ovetto bòno, con la FIVET invece lasciano che seme e ovetti facciano amicizia da soli.

Nina Cerca ha detto...

Mamma mia ti perdo qualche giorno e guarda come ti ritrovo! Quanta carne sul fuoco! E siamo pure vegetariane ahahah! Scherzi a parte comprendo in pieno la tua confusione, a volte anche io se penso al secondo mi vengono le madonne. Istintivamente do poca fiducia a blastina proprio come te, l'attimo dopo mi sento una merda perché dovrei credere in lei invece, chi può dirlo? E poi che fo me la tiro da sola? Al cancro nn ci ho mai pensato con assiduità, forse perché mia mamma è morta di tumore e nn si è mai presa un ormone, allora nn lo associo proprio ecco, sono più fatalista in questo. Però penso spesso che probabilmente questa sarà la mia unica gravidanza, perché se penso di dovermi ridopare a quel modo con un Pivellino piccolo a cui badare, mi dico che nn so se ce la farei. Poi mi butto tutto alle spalle perché sono pensieri prematuri per me, mi concedo il lusso di poter rimandare per ora e mi godo il presente. Ma so che arriverà prima o poi anche per me il momento di decidere e io, a parte blasto, posso solo pensare all'Icsi o all'ovodonazione dovessi nn produrre più nulla per quel giorno. Quindi un po' come te, escluso cicli spontanei, IUI e altro che richiede la presenza delle tube.
E so anche che nn ti sono stata d'aiuto ma in questi casi più che altro è il confronto di opinioni che si può offrire, che la decisione spetta solo a noi.

Quanto al papa, la penso sempre allo stesso modo ;)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...