venerdì 27 luglio 2012

Nuova rubrica - Il Meraviglioso Mondo di DH

Lo so lo so, sono latitante, e' una vergogna, shame on me. E' che lo sapete, no, che meno si scrive e meno si scriverebbe, e questo e' male molto male. Quindi per tornare in pista e rompere il ghiaccio, vorrei inaugurare una nuova rubrica, che trattera' in modo del tutto estemporaneo, casuale e senza alcuna continuita' nè regolarita', degli svarioni linguistici di Dear Husband.
Per cui, without further ado, ladies and gentlemen, ecco a voi i frutti di due mesi di corso intensivo di italiano.

Cucina di casa Sfolli parents. Io e DH stiamo sorseggiando un sopraffino Earl Grey mentre Picca sbocconcella tartine e chiacchiera amabilmente con la Iena, quando a un certo punto DH punta lo sguardo a livello Sfolli tette e con grande entusiasmo esclama
Ma che bella maiala!
Silenzio glaciale. Fermo immagine. Tremore di tazzine.
Lo sguardo di Picca si adombra all'improvviso.
Sfolli si precipita a coprire le orecchie sante della piccola inncente.
Malcelato orrore negli occhi della Iena.
Qualche miglio piu' in la, il pelo che si rizza sulla schiena di Tigro e diventa frisè.
Con uno squittio isterico Sfolli domanda
- Scusa, DH, in che senso?
DH - Massi', la T-shirt che ti ho regalato quando sei rimasta incinta, te la sei rimessa, e' proprio una bella maiala, non trovi?
Eh, appunto.

martedì 10 luglio 2012

CaT 2012: presentami un blog...di viaggio


Spetta spetta, ho la fotina qui di lato, ho letto cosa devo fare perquesta tappa della Caccia al Tesoro di MammaFelice, ma...sono troppo eccitata per un'altra cosa...
Sono qui che non sto piu' nelle occhiaie, ho i lividi da trasloco che mi vanno in technicolor, ho la pappetta che mi balla in pancia (si, dopo 45 minuti di 'AmoreTesoroMangiaLaPappettaCheE'Tantobbbona', ho messo fine all'agonia e la pappetta me la sono trangugiata io, tie', vuoi vedere che regredisco al mio stato carnivoro pre-vita in UK?), il latte che mi spumeggia nella tettona, le ginocchia che ballano la tarantella, e un gran sorriso stampato in faccia.

Ebbene no, non sto aspettando un secondo pupo dallo Spirito Santo (l'immaginazione di una donna che in 12 mesi ha fatto 2 traslochi e una Picca non ha confini).

Ebbene no, non ho vinto alla lotteria, ricominciato a lavorare, vinto il premio Nobel (anche se a giorni mi addottoro, quindi ci andiamo vicinissimi direi).

Ebbene si, mi ha telefonato una possibile Tata.
Si chiama Laura.
Lau-ra.
Non e' un nome meraviglioso?
Ha una voce dolce dolce (bene), e' disponibile tutta l'estate (benissimo), e sembra un po' stordita come me (bene - anzi no, male - vabbe dai, poi vediamo).
Viene a trovarci domani mattina e io sono tutta emozionata.
Oddio che cosa mi metto?
Oddio che cosa le chiedo?
Oddio ma quante volte mi servira', per quanto tempo, che cosa mi aspetto da lei?

E se poi me la ruba?
E se poi Picca mi tradisce con lei?
E se a Tigro non piace?

No, davvero,
E se poi me la ruba?

Chi sarebbe poi questa Laura, huh?
E io mi dovrei fidare di questa qui solso perche' mi hanno passato il numero quelli dell'asilo in fondo alla via?
Che poi, saranno pure l'asilo piu' figo del paese, avranno pure la piscinetta e la stanza dove si paciuga, ma la verita' e' che loro ci hanno messi in fondo alla graduatoria per l'anno prossimo, quindi sono brutti e cattivi.

Insomma, mi fido o no?
Cosa le chiedo??

Okkei calma calma, Sfolli, prendi un po' di pappetta di piselli e respira.

La caccia al tesoro di MammaFelice, stavi scrivendo di quellla, ricordi?
Okkei.
Volevo presentarvi il blog di Destinazioneestero.
Il suo e' piu' un expat blog che un blog di viaggio, ma lei ha vissuto in talmente tanti posti nel mondo che per me rappresenta l'immagine della donna viaggiatrice per eccellenza. Perche' viaggiare per me e' molto piu' che stare un mese qui e un mese la: e' lo spirito di adattamento, la pazienza, ma anche quel pizzico di follia e di entusiasmo che ti spinge a fare tuo il nuovo e lo sconosciuto, a vivere una nuova vita in un nuovo Paese senza perdere di vista chi sei e da dove vieni.
Ecco, io ammiro Destinazioneestero perche' da come scrive si sente che e' riuscita a fare del mondo la sua casa, e per questo vale la pena leggere il suo blog.
Questo post secondo me ne e' la prova.
Per dire, io ci ho messo 5 anni per decidermi ad andare da un parrucchiere in UK. E poi sono comunque tornata dal mio in Italia. 
Much Respect, sister :-)

sabato 7 luglio 2012

Caccia al Tesoro di MammaFelice


Eccomi, riemergo brevemente dal fronte Occidentale - e vi ringrazio tantissimo per la vostra presenza: mi commuove sapere di poter contare su di voi, sempre, sui vostri consigli, sul vostro tatto, sul vostro non giudicare, sul vostro condividere la conoscenza, sul vostro esserci!!! -
e pure Orientale, per partecipare ad un gioco bellissimo di cui ho letto da Seavessi, Mafalda, Mamma Lettrice e tanti altri.

Se l'è inventato MammaFelice, e si chiama Presentami un blog, ed ecco in cosa consiste, nelle parole di MammaFelice stessa medesima:



Non ci sono regole o regolamenti, o tempi da rispettare, e non si vince niente: lo scopo è divertirsi, ma soprattutto far conoscere agli altri i blog che noi riteniamo meritevoli di essere seguiti, per far circolare le idee, e l’amicizia.
E per farlo, partiamo da noi. Con una piccola presentazione, in modo che ciascuno possa capire chi siamo e cosa facciamo, e possa scegliere di seguirci.
Se volete partecipare, ecco la prima tappa della Caccia al Tesoro 2012: scrivere un post in cui raccontate qualcosa di voi, e dite ai vostri lettori come seguirvi al meglio.


Quindi...eccomi qui, vi presento lo SfolliBlog:

Carta di identità:

Sfolli, 34 anni, due ovaie quasi in pensione da almeno un paio di anni, due Fivet, non so piu' quanti follicoli, ma una cosa e' certa: uno di questi era quello buono, perche' sei mesi fa e' nata Picca G, la mia splendida perfettissima bestiolina Picconatrice, che da brava alpina orobica mi si è attaccata all'utero e soprattutto al cuore e non l'ha piu' lasciato.

Nome del blog e obiettivi:
UnoNessunoCento000. Sul perche' del nome, tempo fa scrissi un mini sproloquio che vi riporto qui, per il vostro giubilo generale, avendo almeno la decenza di cambiare mettere un font piu' piccolo, cosi se volete potete saltarlo piu' agevolmente....
Il nome nasce dall'idea di relativita' che mi ha accompagnata in questo viaggio sul grande baraccone della Fivet. Dall'idea che di Verita' non ce n'e' mai Una sola, ma tante, tantissime, Cento000. 
Che il corpo e' un mistero insondabile e illeggibile.
Che per questo non bisogna rinunciare a interpretarlo, a capirlo, a raccontarlo, attraverso la scienza e la medicina, senza le quali non sarei qui a raccontarvi delle mie avventure di mamma sciagurata.
Ma che non va neanche ridotto, mai, ad un unico e oggettivo modo di essere. Ad Un Corpo Infertile, Uno e irremovibilmente Uno e incapace di creare altro da se.
Perche' il mio corpo non si riconosce solo nella forma che gli altri gli vogliono dare, ma anche in quella che io mi costruisco, nella mia mente, giorno per giorno, che si alterna tra l'idea di un corpo incapace di creare vita, e quella di un corpo che invece pullula di vita, di reazioni chimiche, di idee, di respiri, di umori, di emozioni e di segrete risorse che non credevo di avere.

E anche la mia concezione di questo blog e'cambiata, e' stata costruita da quello che mi succedeva, ma anche dalle Cento000 realta' della blog'sfera.

Che io all'inizio l'ho chiamato cosi solo perche' pensavo al numero di follicoli che sarei riuscita a produrre: Uno? Centomila? Nessuno?
Eppure ne basta Uno.
Che poi e' Nessuno, perche' e' sempre stato solo un'immagine al monitor, una costruzione scientifica, un punto su un grafico.
Ma che pero' e' anche i Cento000 volti di Picca, come me lo immaginavo nei miei sogni, come la vedevo in ecografia quando non sapevamo (fino all'ultimo) se sarebbe stata Picco o Picca, come immaginavo e tuttora immagino i mille volti caleidoscopici della sua personalita', i suoi modi di parlare, le sue espressioni.
E alla fine, quell'Uno e' diventato Tutto.



Eh, insomma, gli obiettivi pure quelli sono cambiati.
All'inizio volevo scrivere della Procreazione Medicalmente Assistita (PMA), in particolare della fecondazione eterologa, e di come questa realta' in ombra sia ben piu' diffusa di quanto si creda, ma anche di come le persone che intraprendono questo viaggio non siano degli esaltati fanatici dell'eugenetica che vogliono un designer baby a tutti i costi, ma persone normali (si fa per dire), che hanno il diritto come tutti di perseguire un Sogno.
Poi, e' avvenuto un Miracolo, o una BdC (botta di c..o), dipende dai punti di vista, ed e' nata Picca G.
Da quel momento, ma sospetto gia' da prima, il blog e' diventato un po' la cronaca di quanto pure una donna che fa la PMA possa essere una madre come dire...un po' sciagurata che reclama spazi per se stessa e che ha pure lo sclero facile, come la maggior parte delle neomamme, del resto.

Un buon motivo per seguirvi:
Se state per intraprendere il viaggio della PMA, se ci state dentro, o se ci state semplicemente pensando, spero che leggere la mia storia vi dia un po' di speranza e positivita'.
Se invece non avete niente a che fare con la PMA, spero che leggere la mia storia ve la faccia sembrare una cosa un po' meno fantascientifica.

Due post che vale la pena leggere:

Quello in cui ho scoperto di essere incinta, e quello in cui cominciarono le pare di mom-in-progress.

Come seguirvi (newsletter, FB, twitter…): 
Io ho poche idee, semplici ma confuse. E sono pure ferma come cellulare al modello Nokia a forma di mattoncino. Quindi direi che questo basta e avanza, giusto?
http://unonessunocento000.blogspot.it/
unonessunocento000.blogspot.it/atom.xml





PS Aggiornamento dal Fronte Pappe
Ieri Grande Vittoria dell'amica Volpe, che e' riuscita a farle ingurgitare qualche millilitro di pappa del suo pupo!
E Grande Affronto per la Reggina Madre, ovvero la sottoscritta, che non solo si vede una Picca domata da mano altrui dopo millemila tentativi di se stessa medesima, ma se la vede mangiare una pappa da 'Grandi', e pure contenente - shock horror - la CARNE!
Mamma Vegetariana zero - Figlia Carnivora uno
Palla al centro.
Da oggi, si torna a giocare con rinnovato vigore ed entusiasmo!


giovedì 5 luglio 2012

Siamo alla Frutta

Non bastavano i mobili Aikia da montare con le istruzioni che allo Step 1 dicono
Prendete una brugola e...
Una bru-go-che? O_o

Non bastava DH che sul piu' bello perde i suoi millantati poteri di mascotte e nonostante la sua possente presenza in piazza, il giorno della Finale l'Italia subisce una debacle clamorosa.

Non bastavano i mille scatoloni contro i quali le mie cosce continuano imperterrite a scontrarsi creandomi un effetto sexy leopardato (i peli, come dicevo, non mancano).

Ci voleva pure lo svezzamento.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...