mercoledì 28 marzo 2012

Scelte importanti


Questa ve la devo raccontare.
Affinche' la mia esperienza possa essere di aiuto a chiunque laffuori si trovi in una situazione simile alla mia, a chiunque sia in difficolta', a chiunque abbia bisogno di una parola di saggezza, di un orientamento in questo mare di incertezza.




Perche' lo sappiamo tutte, vero, che la scelta del parrucchiere e' una cosa delicatissima, no?!

Ecco, io su questo tema mi sento di condividere, perche' noi donne dobbiamo sostenerci a vicenda, dobbiamo far circolare la conoscenza, dobbiamo aiutarci a vicenda in questo mondo crudele!
Allora lo facciamo? Comincio io, dai.

Ciao a tutte, sono Sfolli, e da un anno sono orfana di parrucchiera.
La mia storia comincia quando avevo otto anni, e la mia mamma, la Iena, mi porto' da Lei, la mia futura Parrucchiera del Cuore.
Fu amore a prima vista, e non ci separammo piu' per i successivi, udite udite, 5 lustri.
Potremmo dire che sono una una che si affeziona, una che non ti tradisce.
Ma potremmo anche dire che sono una pigra abitudinaria e anche un po' autistica che ha paura del cambiamento.
Ma lascio ad altra sede il senso recondito di questo mio tornare, sempre e comunque, dalla Parrucchiera del Cuore.
Basti dire che, negli otto anni che ho vissuto in UK, sono sempre tornata da lei a farmi tagliare i capelli. E se non avevo l'opportunita' di tornare al borgo pedemontano per parecchi mesi, piuttosto che andare da un parrucchiere nuovo, per di piu in landa straniera, me li tagliavo io.
Il che, come potete immaginare, portava a grotteschi risultati. Ma tanto in UK non se ne accorgeva nessuno, perche' li vanno i tagli stravaganti e se non hai almeno una ciocca di capelli rosa ti guardano tutti come se fossi un alieno.

E insomma, quando quest'estate ci siamo trasferiti al borgo natio, mi son detta "Oh finalmente non dovro' piu' percorrere 2000 Km per andare dal parrucchiere". E son vantaggi.
Se non che, vado tutta pimpante nel mio salone di fiducia, e shock horror, cosa scopro?
Che la mia Parrucchiera del Cuore non c'e' piu'. Volatilizzata. Desaparecida.

Con un velo di terrore negli occhi, chiedo lumi alla receptionist, la quale assume un'aria impenetrabile sotto il suo perfetto caschetto nero, poggia gli avambracci sul banco della cassa mostrandomi le lunghe e temibili unghie laccate, e dalla sua posa di sfinge mi dice sibillina:
"Non lavora piu' qui".
Ah, dico io, mentre sento gia' la terra mancarmi da sotto i piedi, ma tento di mantenere un'aria casual e disinteressata.
E dove lavora adesso? Magari la vado a trovare [cerco di mantenere un tono pacato e razionale], sai, la conosco da quando ho otto anni [e qui mi si incrina la voce, ma ce la posso ancora fare] e bla bla bla
"Non lo so, non lavora piu'"
Maccome, o sfinge maledetta, tu mi hai appena detto che non lavora piu' qui, non che non lavora piu!
Insisto un po', lo scambio surreale si protrae ancora per qualche battuta, ma alla fine i tremori e la nausea hanno il sopravvento. Devo uscire a prendere un po' d'aria e raccogliere le idee.

Allora, Sfolli, la sfinge ti ha detto poche cose ma confuse. Tu e le tue fini capacita' ermeneutiche non potete che dedurre che la Parrucchiera del Cuore si e' trasferita nel salone di AC. Sissi, io sono astuta e ho capito tutto. Quindi mi precipito da AC.

E qui arriva la parte di incommensurabile utilita' sociale di questo post.
Ascoltatemi bene.
Io ora non posso fare nomi precisi, non so perche', ma mi pare che nella blogosfera non si possa sputtanare apertamente questo salone o quell'altro.
Ma potrei anche sbagliarmi, per cui ditemelo che io metto i nomi e mi tolgo un macigno dal cuore.

Insomma, mi precipito nel famoso salone di AC e chiedo con disinvoltura della Parrucchiera del Cuore.
La receptionist mi guarda con aria interrogativa:
"Qui non c'e' nessuna Parrucchiera del Cuore. Io sono Milly", dice sbattendo le ciglione sotto la frangetta asimmetrica, "Se vuoi accomodarti al lavaggio, Lilly sara' da te in un batter d'occhio".
Ormai la mia forza di volonta' vacillava, per cui mi trascino al lavaggio, sconsolata e balenottera
(si parla di mesi fa, quando ero ancora incinta).
"Ti faccio uno shampino trattante, e poi mettiamo la cremina per le punte", dice Milly con aria perentoria.
Io gia' sto pensando al conto salatissimo che mi presenteranno, per cui cerco di evitare questo ulteriore salasso farfugliando qualcosa sul fatto che io veramente essendo incinta non vorrei cose chimiche in testa bla bla. 
Lei mi liquida dicendo che noooo, sono tutte cose naturali.
Zitta, mosca, mi becco lo shampino e la cremina.

Bon, arriva la Cicci, che in 10 minuti secchi mi taglia i capelli, rovinandomeli, scopriro' piu' tardi, irrimediabilmente.
Io mi domando e chiedo: s'e' vista mai una donna incinta con dei capelli mosci e avviliti tipo scopettone dei pavimenti? Ebbene, lei e' riuscita in questa impresa.
Per la modica cifra di 30 eurini.

Ma non e' finita qui.
Avendo io da brava tirchia pedemontana sbirciato il listino prezzi, le dico che no, la piega non la voglio. Anzi guarda, io sono abituata a non ascigarli proprio, i capelli. Che e' vero: saranno almeno 15 anni che la mia testa non vede un phon. Ebbene si.
E lei che fa? Me li asciuga a tradimento!
E io che dovevo fare, alzarmi e scappare?
Immaginando che fosse una questione di immagine - non si puo' lasciare che una cliente esca dal nostro prestigioso salone con l'aria di una pazza scappata dal manicomio, per cui glieli asciughiamo aggratis, piuttosto.
Questo pensavo io, mentre fremevo sulla sedia della Puppi.
Oh povera illusa. Oh povera gnorry sprovveduta.
Ala fine eccome se mi hanno messo la piega nel conto.
E ho avuto pure il mio bell'argomentare, ma loro niente, la Milly, la Titty e la Cicci muovevano la loro testolina ricciuta in unisono, tipo quei quei cagnolini insulsi che si vedono sul retro delle macchine, massi dai quelli che muovono la testa ciondolanti.

Fanculo avvoi, Milly, Lilly & Cicci, io la prossima volta vado sul sicuro.
Io la prossima volta vado da quei gran figoni di T&G.
Perche' io valgo.
Ecco.

Ora, sei mesi dopo, la Sfolli ormai cavernicola pallida come un cencio e con la muffetta sotto agli occhi, si pregusta da settimane il colpo grosso.
Dalla sua clausura domestica, cerca invano di regalarsi T&G per il suo compleanno. Ma Picca Gaia ha altri programmi, e l'impresa fallisce miseramente.
Lunghe settimane capellone passano inesorabili, finche' oggi, grazie ad una fortunata congiunzione astrale, riesco finalmente a raggiungere l'agognato salone.

Bella li, stavolta non mi fregano.
Stavolta sono agguerritissima.

Stavolta, zero cremine e shampini.
Per via dell'allattamento.

Stavolta, zero messa in piega perche' io devo correre a casa.
Per via dell'allattamento.

Stavolta se mi refilate un'altra Cicci, con tutto sto ben diddio di T & Gay, come dice la Volpe, io vi stendo con le mie supertette rotanti.
Per via dell'allattamento.

Non so se ho reso l'idea. Ero irremovibile e agguerritissima. E soprattutto squattrinata.
E infatti questa volta li stendo alla grande, li prendo in contropiede, li confondo, li stremo con il mio chiacchiericcio.
Non mi mettono cremine, non mi fanno la piega.

Finche', alla cassa, mi trovo Pucci, maschio verace, che da sotto la sua frangetta asimmetrica dice:
"Sono sessantadue euro".
Come scusa?
SESSANTADUE EURO.
Sensazione di deja-vu.
A-ri-ecco le nausee (e stavolta non sono gli ormoni).
"Ma io non ho fatto cremine, shampini, messe in piega...non ho fatto niente.
Sai, per via dell'allattamento.", farfuglio stordita.
Pucci sbatte le ciglione e dice
"Ah, ma quelle sono INCLUSE: e' tutto un PACCHETTO UNICO."
E'-tutto-un-pacchett....
Ecco, io voglio dire una cosa sola.
Baztardi. Baztardi dentro.
La prossima volta me li taglio io.
(ANZI, vado dall'omino che mi ha consigliato WonderP, che gia' mi aveva consigliato la Sacerdotessa del Sapere, e di lei mi fido ciecamente!!)

E no, non lo so se almeno il taglio e' bello.
C'ho ancora i capelli bagnati, maremma cicciaiola. Perche' io la piega non l'ho fatta.
Sai, per via dell'allattamento.

Baztardi.

29 commenti:

mamma mia ha detto...

mi fai morir dal ridere!
pensa che anche io sabato sono andata da T&G dopo mesi di latitanza.
Vado sempre dallo stesso parrucchiere che me li taglia sempre troppo corti nonostante io indichi chiaramente la lunghezza desiderata. Perchè lui è ARTISTA, me li taglia da bagnati e mi sfoltisce da asciutti..e ovvio poi che diventano troppo corti!

sfollicolatamente ha detto...

Aaah gli artisti...doppiamente Baztardi!! (da AC volevano propinarmi un taglio completamente diverso, che va di moda ora, sai quei caschetti tutti squadrati, ho dovuto dire di no mille volte, che saranno anche belli, ma a me stanno male!)

Ska ha detto...

Tu sei fantastica!
Per fortuna mia cognata fa la parrucchiera e non ho di questi problemi... il conto però è salato lo stesso! ;)

mariantonietta ha detto...

baztardissimi!
pure io qui sono stata intrappolata tipo mosca. c'era scritto 9 euri e 90 shampoo e piega, ma dopo mi hanno detto che il balsamo era a parte e costava altrettanto!
e alla fine la piega faceva pietà ;_;

Robin ha detto...

Ahah Sfolli! non solo ti capisco, ma potrei quotare tutto! Anche per me la parrucchiera è un tasto delicatissimo, in particolare per i colpi di luce perchè credo di essere l'unica persona al mondo a volerli "così naturali che non si vedano neanche" ^^' Infatti l'ultima volta ho voluto cambiare e ho fatto un disastro: adesso ho un ciuffo biondo proprio qui davanti che mi innervosisce ogni volta che mi guardo allo specchio >(
E per il prezzo che dire, io ci vado solo un paio di volte l'anno quindi devo fare il servizio completo, ma non spendo mai meno di 100-110 €! O_o
Comunque, da quel po' che si poteva vedere nella foto post parto, i tuoi capelli mi piacciono molto :)

Eu ha detto...

Tutto incluso? Ahahahaha! Mai sentita una cosa de genere. Dovevi risederti e dire: "ok allora mettetemi creme e fatemi la messa in piega che ho cambiato idea"...

Owl ha detto...

Si ma scusa!!! Ma son delle merdacce!!

Ale ha detto...

Io nei saloni non ci posso andare per via delle sostanze chimiche che mi ammazzerebbero... allora viene la parrucchiera a casa: 5 euro per la piega e 10 per taglio e piega. Io sono contenta e lei pure. Amen!

anto i viaggi di maya ha detto...

ahahha! come ti capisco! io anni fa, c'era ancora la lira, andai in un nuovo salone gestito da due gay, che a dire della mia amica erano bravissimi e simpaticissimi. Oh... era vero! ti facevano fare un sacco di risate! Ma sti str... mi dicono... facciamo l'anticrespo? - e io pensando fosse cosa buona e giusta accettai. Quelli che erano dei ricci scolpiti tipo pubblicità diventarono delle cicorie cadenti... alla modica cifra di 70.000 lire. Ho ancora la foto sulla patente con quei ricci scolpiti. E nessuno mi riconosce...

Laura ha detto...

Baztardi veramente!! ma che è sta cosa del tutto includo.. indaga con le clienti per ritrovare parrucchiera del cuore!!!!:D

Ilaria Pedra ha detto...

Fermi tutti che se volete un'esperta sono io!! scuasate eh ma io sui capelli ci ho scritto un romanzo circa. Il rapporto col parrucchiere è fondamentale che manco il marito.
UNO DAL PARRUCCHIERE DEVE USCIRE FELICE Sfolli adorata questa è una legge di vita. Fai scorrere la voce cerca la parrucchiera del cuore, manco fosse il Sacro Gral, la devi trovare o almeno una degna sostituta. BACI

Ilaria Pedra ha detto...

ah no aggiungo anche che io dal ViParrucchiere che si trova in una zona molto IN di Milano, ho fatto proprio quel sabato che poi la domenica ci siamo viste: taglio piega colpi di sole per esattamente 63 eurini come te, a sto punto piuttosto vieni con me next time.
loveeeeeeeeeeeeee in the HAIR

Marica ha detto...

ahahahaha :-)

mafalda ha detto...

Mi hai fatto morire dal ridere! Io non ho mai avuto la parrucchiera del cuore: dai 15 anni in poi, devo esserci andata non più di una volta all'anno, e ogni volta ho cambiato. Non mi affeziono. E forse è meglio!
P.S. super tette rotanti me la rivendo! :)

sfollicolatamente ha detto...

aaah ecco, allora sono un po' tutti cosi, i parrucchieri (pure quelli di Lisbona allora!), sono una razza baztarda, non ci si scappa...
Tranne poche eccezioni, of course: Ilaria, io l'ho sempre detto cche tu sei una talent scout: prima il libro geniale, ora iol parrucchiere che ti fa i colpi meravigliosi a 63 eurini!

Infatti io come Robin dalla mia Parrucchiera del Cuore pagavo piu o meno lo stesso, per i riflessi rossi. Sono delle sanguisughe!!

Marica, ma tu sei mai andata negli States dal parrucchiere?

Eu, ma sai che ero tentata di farlo? Solo che ormai gli avevo fatto una capa tanta pr via dell'allattamento....

Comunque, alla fine, e' stato tutto sintetizzato con grande lucidita' da Owl: sono delle merdacce!!!

Grazie della solidarieta', sisters...

sfollicolatamente ha detto...

oh, mi ha scritto Jenisha in privato dicendo che non si riesce a commentare, ma e' vero?!
(certo se non si riesce, non me lo potete mica dire qui, mumble mumble...)

Destinazioneestero ha detto...

Questa gente dovrebbe solo chiudere bottega, che non piangerebbe nessuno!
Sono sempre più convinta di una cosa: io il parrucchiere di Istanbul lo adoro, anche perché si prende soltanto 2,80 euro per una piega! (Ah, shampoo, balsamo e asciugatura liscia sono compresi!).

sfollicolatamente ha detto...

oh my god, vengo a Istanbul immediatamente! Tanto 2000 km in una direzione o in un'altra non cambia molto, sono abituata a viaggiare per andare dal parruchiere ;-))

cuore_smarrito ha detto...

ah storia già vissuta!!! da quando il mio parrucchiere uomo si è trasferito in un paesino sperduto in montagna con la morosa per aprire una farmacia sono persa!!!! non riesco a trovare uno che un parrucchiere che mi faccia i capelli decentemente. e che non è che chieda chissà cosa!! e anche io come te che non volevo tinta, creme o cose straper per l'allattamento e per non spendere solti e mi sono ritrovata con un taglio da schifio!!!! ma esisterà ancora un parrucchiere decente che non ti giri intorno come il gatto con il topo per poi rifilarti un taglio osceno???

Ilaria Pedra ha detto...

boh io riesco ma quando non si riesce non è x tutti, insomma non è democratico!! love

frida ha detto...

60 euro?????????
ma siam pazzi? e neanche ti hanno messo le cremine e neanche ti hanno fatto la piega? un pacchetto tutto compreso?
sono senza parole...
però mi hai fatto morire dal ridere col tuo racconto!

P.S. grazie di essere passata da me

alessia ha detto...

Che botta!!!
Certo però che questa parrucchiera del cuore in qualche modo bisogna rintracciarla sennò la prossima volta dove andrai a sbattere la testa?? ;-)

pellona ha detto...

Adesso Ilaria ci dice dove fa i colpi di sole a 63 euri che ci vado pure io, che la mia amata di BVD l'ultima volta mi ha messo in testa un giallo polenta che adesso gleilo farei mangiare, porca la pupazza!

Anonimo ha detto...

Cara, io ho avuto il culo di trovare una mia amica come parrucchia di fiducia: viene a casa con la valigetta, tipo omino del gas e con taglio e piega mi prende 15 euri e mi fa tagli meravigliosi(scalatisfrangiatispettinati... da matta insomma, ma moooolto fiQUi!)
Poi mi son trasferita a convivere col mio lui e mi ritrovo la parrucchiera del paese, che fa i capelli a tutte le vecchie del paese. Ebbene, 'sta qua mi ha ridotto la testa a mò di carciofo, mi ha chiesto 30 euri e mi ha fatto la fattura da 15 euro (LADRA!) sicchè ora che ho un mocho vileda in testa, non vedo l'ora di tornare al natio borgo selvaggio solo per farmi fare i capelli dalla mia amica. Adotta un'amica parrukkia a domicilio anche tu :)))
Saluti
EMME :***

Primula ha detto...

Beh' visto che era tutto compreso potevi farti mettere creme e cremine in un vasetto e te le portavi a casa eccheccavolo con quello che hai pagato dovevano darti la fornitura per un anno!
Io taglio e piega pago tipo 25€...

maggie ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Maggie ha detto...

sei stupenda!!!!!!
sai che io, per via dell'allattamento, le ultime due volte ho tagliato i capelli al supermercato senza che nemmeno me li lavassero?? e ho speso 10 euro. e mi hanno anche fatto i complimenti per il taglio. sì, succede solo negli USA...

jenisha volare ha detto...

Io spero proprio che blogger non faccia capricci anche oggi.. perché io me lo rileggo e godo oggi di nuovo, mentre tutti dormono a casa:-) mi manca solo il massaggiatore ai piedi:-)..

jenisha volare ha detto...

ahahahhahahha:-) mi compiscio, farfugliando come le mani dnetro un pachetto di chips e sperando di non svegliare la piccola..ahahahh Che ladri!!Io non vado da nove mesi:-) prima mi dicevano che portava sfiga..ora non ho tempo... li raso:-) faccio prima ho una dilettica capelli un po' come te..quando mi stufo tanto li lego, mica sono in Italia.. Ciao Sfolli..Bacione a Gaia e maritozzo:-))

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...