mercoledì 10 agosto 2011

Di Bolle Autistiche, Spallucce & Capsule Salvavita

Eccomi eccomi!
Oddio quante cose ho da raccontare, mi si accavallano tutti i pensieri, ho i neuroni imbizzarriti, mi si sono "incrociati i diti" come diceva Fantozzi...è che ogni mattina io mi svegliavo piena di post per la mente - volevo raccontarvi degli ultimi giorni nella Landa di Robin Hood, del viaggio, del Tigrone, del rientro, ma soprattuto dei Picco, dell'eco, e delle Nuove Avventure di Sfolli in ASLand.

Ma poi, com'è come non è, arrivava sempre qualcosa a sabotarmi la giornata: internet che non funzionava, poi la chiavetta anteguerra della Iena, che funziona solo sul suo portatile, il quale notoriamente ha un motore a criceti - narcolettici per di più, per cui sul più bello, quando sto per scrivere o salvare un messaggio, mi si addormentano e zac, perdo tutto.
Che poi sembra una scusa patetica, tipo "Il cane mi ha mangiato i compiti", oppure "C'è stata l'invasione delle cavallette", oppure la mia storica scusa al liceo "Mi sono caduti gli appunti nella vasca mentre facevo il bagno". Ma tant'e', e' la verità.

Se in più ci aggiungiamo un appartamento in totale disuso (quello dove ci siamo trasferiti, of course), tutti i nostri averi in 50 scatole affastellate ad minchiam sul pianerottolo, il Gufo e la Iena che non perdono occasione di litigare tra di loro e, già che ci sono, di attaccar briga con Dear Husband, e Dear Husband che dal canto suo sbarella quando il termometro segna più di 23 gradi, allora capite bene che la situazione non sia stata delle più rilassanti ultimamente.

Non per niente, all'eco di mercoledi scorso Picco ci ha fatto spalluccia e non si è fatto vedere in faccia.
"Tiè, vi sta bene", mi è venuto da dire,
"Tu Gufo ad ogni minimo cambiamento della tua routine ci minacci di farti venire un infarto? Tu Iena ti ostini a dire che siamo tutti dei lavativi smidollati? Tu Dear Husband sbarelli al ritmo di un passo falso in famiglia per ogni grado del termometro che sale? E allora arrangiatevi tutti, che io Picco ne abbiamo abbastanza".

Soprattutto io, che al contrario della pischella che 10 anni fa, quando Dear Husband si trasferì in Italia per la prima volta, si lasciò inquinare l'animo per mesi, tra preoccupazioni e conflitti familiari, ora sono una donna incinta che non si può permettere di sprofondare nel vostro pantano.
Costi quel che costi - immediata immersione di testa nella sabbia, elevazione di muro di Berlino, gonfiaggio di bolla autistica, ed esercizi di respirazione yoga alle due di notte compresi - io non lascerò che voi tutti importuniate Picco con le vostre paturnie.

E pure Picco fa la sua parte, appunto, facendoci spallucce e non lasciandosi fotografare. Non c'è che dire, sono già oltremodo orgogliosa del mio piccolo, imperturbabile Buddha.
Che tra l'altro cresce da dio, come dice la nostra nuova ginecologa. Eh si, perchè da ora in poi, addio midwives!, addio Lobotomizzate!, ladies & gentlemen, please welcome Dottoressa P., aka Sacerdotessa del Sapere! Che per quanto non possa ambire a reggere il confronto con il nuovo veterinario, un esemplare di quei gran bonazzi italici che in UK manco mi ricordavo più che fattezze avessero, pur sempre un gran donnino rimane.
Tanto che io abbagliata da cotanto sapere, capacità di ascolto, di sintesi, consapevolezza e rassicurante pacatezza, mi sono già convinta che devo assolutamente partorire nel suo ospedale. Si si, quell'ospedale li: quello piccolo, distante millemila ore di viaggio a dorso d'asino, dove i bambini prematuri li gettano dalla rupe, ecco, io li voglio partorire, sotto l'ara protettrice di Sacerdotessa del Sapere.
Mi sembra una scelta ragionevole e ben ponderata, vero?
Sono sicura che WonderP, alla quale sarò eternamente grata per aver graziosamente interceduto affinchè io avessi udienza dalla Sacerdotessa, non potrà che essere d'accordo con me (o forse mi toglierà il saluto, che magari anche lei ha partorito nel medesimo ospedale?)....

Insomma, Sacerdotessa dice che Picco cresce bene - tanto bene da averci anticipato la EDD (estimated delivery date?) dal 9 gennaio al 3 gennaio. Data che incidentalmente è la stessa della mia amicissimissima amica Volpe, ora in attesa del suo Intruso n. 2 (la quale Volpe ebbe a suo tempo il santissimo tatto di non condividere la notizia della sua gravidanza quando ero ancora sul Chi va Là, nelle prime 10 settimane di gravidanza, dimostrando una sensibilità per la quale sarò anche a lei grata for ever and ever).

Ora, se a questo e all'episodio delle spallucce autistiche noi aggiungiamo il fatto che da due settimane a questa parte mangio per un esercito di lottatori di sumo, e comincio anche a prenderne le somiglianze, io non posso che trarre la seguente conclusione: Picco è maschio.
Deve essere maschio per forza. Mi sembra una conclusione che scientificamente parlando non fa una piega (non per nulla ho un dottorato, neee), vi pare?
Mi manca solo la conferma empirica, un piccolo dettaglio assolutamente trascurabile. Conferma empirica che non avrò (se va tutto bene), per altre 22 settimane, visto che Dear Husband si rifiuta di sapere il sesso di Picco. Io volevo anche farmelo dire dalla Sacerdotessa, chessò, sotto forma di enigma. Ma anche in dialetto locale mi sarebbe andato bene. Purtroppo però poi so bene che, da brava gnorry, non riuscirei mai e poi mai a tenermi il segreto.

E poi mi voglio gongolare ancora un pò nell'incertezza.
Se fosse maschio sarebbe bellissimo, perchè in base ad assodatissmi assiomi scientifici, assomiglierebbe a me. D'altra parte, una volta raggiunta l'adolescenza, lui, i suoi foruncoli e le sue scarpe da ginnastica puzzone non mi lascerebbero scelta alcuna che inserirlo nell'apposita capsula salvavita e spedirlo al di là dell'atmosfera terrestre fino al raggiungimento della maggior età.
Se, d'altro canto, fosse femmina, il mio cuore sarebbe ricolmo di altrettanta felicità, perchè, come sostengono Science, Nature, Cosmopolitan e Girl Scout Today, le femmine sono più gestibili e comunicative. Salvo poi, una volta raggiunta l'adolescenza, correre il rischio di avere una mina vagante in minigonna e rossetto che elargisce baci in cambio di sbronze e conferme. Nel qual caso, la capsula salvavita ci tornerà utile per teleportare la suddetta nel convento di Canossa - a tempo indeterminato.

Che dite, meglio lasciar fare al destino, e sguazzare nell'idea astratta di un Picco dalle fattezze indefinite per ancora qualche mese, vero?

23 commenti:

la tina ha detto...

oh sfolli, leggeri è una gioia immensa!! manda a stendere scleri e sclerati e mangia per 10 cristiani, che si vede che picco c'ha appetito!!
bravi voi... sono davvero felicissima di vedere che tutto va bene!! ^___^

JuleZ ha detto...

Concordo, è maschio.

E' maschio.

Ma ora che sei in Italia, sei qui per restarci, per sempre sempre???

Anonimo ha detto...

Oh carissima Sfolli, che bello che sei tornata fra noi. Yoga e respiro, bolle autistiche, un po' di sano egoismo e sopravvivenza necessaria, sì, sì. Picco, first of all. Cara, che bello sentirti, ormai fai parte di questo mondo blog che mi accompagna. Un abbraccio dalle colline
Clara (di Tabaccherie)

Marica ha detto...

carinissima questa cosa che non volete sapere il sesso :-D

bentornati in italia!!!!!

Emily ha detto...

Ciao Sfolli... Bentornata!!!
Sono contenta di leggere che Picco cresce bene e tutto procede x il meglio...

Ilaria Pedra ha detto...

super sfolli e picco quanto mi siete mancati. Evvvai che 6 in Italia now. Miii che nervi i genitors quando litigano, i miei mi stanno praticamente costringendo ad una gita sul treno rosso del Bernina, per cui so già che mia mamma passerà tutto il tempo a rognare dietro a mio padre che mangia troppo e altre cavolate.
Vai Picco si x me è litte boy.
Fa caldino vero?

Sunshine ha detto...

Cara sfolli, che bello leggerti! Fai bene a fregartene di tutto e tutti e pensare solo a Picco. Però devo distruggere la tua teoria sulle somiglianze... mi assomiglia più il mio gatto che mio figlio... È la fotocopia di suo padre! Io però sto forgiando il carattere :D Un abbraccio forteee

pinkmommy ha detto...

Sfolli che bello avere vostre notizie!!! e bravo Picco (anche secondo me masculo fu) che si dissocia dalle "questioni di familia"!
e poi...grazie per l'idea della capsula salvavita e del viaggetto nell'iperspazio...ecco cosa mi salverà dall'adolescenza di gnomo! ;)

WonderP ha detto...

Eccomi! Eccomi! ciao Sfolli, mi sei mancata!
First of all io in gravidanza ero sicura-sicurissima, considerando tuuuutti i segnali (scientifici come i tuoi), che fosse FEMMINA, tanto che quando Dottoressa P. ha detto "è maschio" la prima cosa che ho pensato è "si sbaglia". Ma si sa, Dr P. non sbaglia!!
Ti confermo che anche io ho partorito li dove partorirai tu e lo rifarei, nonostante la traversata a dorso di mulo che però accelera le doglie ;)
Complimenti comunque per la scelta di non voler sapere il sesso: noi non ce l'abbiamo fatta! Poi da non sottovalutare la scelta congiunta di due nomi possibili. Sapendo il sesso riduci del 50%...
dai, goditi questa frescura agostana (appunto, che mica fa tanto caldo quest'anno, ma a DH non dirlo!)
In attesa di un rendez-vous anche con la Volpe-ripiena
Baci!

alessia ha detto...

quella dell'ospedale raggiungibile a dorso d'asino, dove i bambini prematuri li gettano dalla rupe... è troppo bella! E magari quando arrivi ti apre la porta Igor (M.Feldman)

mah.. io credo che non ce la farei ad aspettare.. non potete fare un compromesso? Tipo che.. da un certo punto in poi la Sacerdotessa comincia a mandare segnali di fumo, mail anonime.. ;)

Ska ha detto...

Benarrivata nella terra dei cachi! :)
Che bravi che siete a non voler sapere il sesso.. ma, se posso, secondo me è MASCHIO... altrimenti non si chiamerebbe PICCO, no? Sarebbe Picca! (ok la smetto e torno in letargo!) Baci!

sfollicolatamente ha detto...

Come mi siete mancate tutte vvvvoi!! Quando i criceti me lo consentono, mi collego ai vostri blogz, e poi vorrei commentare, li sull'onda dell'emozione, ma poi i criceti s'addormentano e a me rimangono le parole nel gozzo...grrr

Beh, insomma, rispondo brevemente che forse cosi arriva il commento.
JuleZ, si si dopo 8 anni in Uk ci siamo ritrasferiti in Italia :-))

Ilaria, fa caldo si, e infatti tu mi avevi avvertita...cioe', in realta' no fa caldissimo, come dice WonderP, ma Dear Husband in citta' boccheggiava e abbiamo dovuto fare una fuga d'emergenza in montagna da amici-parenti della Iena. E non mi lamento, che si sta da diooooo (poi il Gufo per ora no c'e', quindi non ci si becca cosi tanto....secondo me le vacanze andrebbero fatte con un genitor alla volta, ma purtroppo non sempre e' possibile...)


Comunque allora mi avete gia' distrutto le mie poche certezze su maschi e femmine, somiglianze & Co..oh well, se e' femmina cmq meglio, perche' almeno per quello abbiamo un nome!!

hahah Alessia, poi ti sapro' dire se c'e Igor hihih


Ska, hihih oltre che terra dei cachi direi anche terra dei funghi, e infatti e' da ieri che mi strafogo di funghi in tutte le salse possibili, yuuummmm
:-P.........

Clara V ha detto...

HAHAHA Anche secondo me le vacanze vanno fatte con un genitore alla volta, che la concomitanza è altamente deleteria.
E sono contentissima anche io di leggerti finalmente dalla vostra casetta, anche se un buon collegamento a internet è urgentissimo! Guarda io ero straconvinta che Palletta fosse una femmina, del resto la maggiorparte dei figli fivettari sono femmine, no? NOOOO??? E invece pare che che sia un maschietto... non è che magari si è confusa il pisello con il cordone ombelicale e avrebbe voluto dire "signora, ma in lei alberga un superdotato!!"? pare di no. Ma i maschi sono più dolci, anche se non li puoi infiocchettare, sono mammoni! Quindi evvai che anche picco magari è maschietto! E ascetico, che da quello che ho capito nella tua famiglia è fondamentale.
Ma se sei alla 18esima sei in zona-calcetti... mi raccomando un post appena lo senti!

Anita ha detto...

AUGURIIIIIIIIIIIIIIII!!!

:D

Wanesia ha detto...

ciao sfolli allora sei in Italia? M piace questa cosa di non sapere il sesso del nascituro....ma chissa´ fino a quanto resisterei :))) ti leggo serena un baci8

LadeaKalì ha detto...

Uh, quante novità!
La mia sconfinata comprensione nonché ammirazione per il sangue freddo con cui avete (tu e il picco) scelto di non farvi sommergere dalla tensione e dal nervosismo del trasferimento e delle solite beghe familiari (ah, se ti capisco...) Veramente zen...
Però non so come fai a non voler sapere il sesso, io ho voluto saperlo subito perché con i mostrilli ci parlavo un sacco e non avrei saputo se rivolgermi ad un lui o ad una lei...
Comunque penso anche io che sia un little boy...ha quel pizzico di sano egoismo e di paciosità caratteristico dei maschi...

Owl ha detto...

CIao Sfolli!!! Mi siete mancati :-D

E' sicuramente maschio... sembrava di rivedere Di che faceva spallucce al'ecografo tutte le sante volte!

La capsula me la presti? Tanto ne avro' bisogno un paio di annetti prima di te ;-)

p.s. brava, fai la gnorry quando ti sclerano intorno, che non ne vale la pena di prendersela

baci!

Donne al cotto ha detto...

è sempre un piacere leggerti, mi lasci il nome del negozio dove acquistare la capsula salvavita? sia che sia maschio, o femmina, mi sembra utilissima!!!
Anche mio marito è convintissimo che la mia accennata pancia, contenga non solo pastasciutta (come molti pensano visto che ancora non è così pronunciata), ma un bel maschietto.

Vedremo che sarà, io non vedo l'ora di saperlo. Poi non lo comunicherò a nessuno!
Lascierò (gongolandomi) che tutti mi controllino la "pancia a punta" o "bassa" e che facciano le loro supposizioni del caso. E' un ottimo modo almeno all'inizio per evitare i rispettivi racconti di torture/attesa nel travaglio e parto, che... voglio dire, non mi interessa poi molto in quanto essendo molto sensibile di mio, mi impressionerebbero alquanto e mi ritengo abbastanza masochista da voler vivere direttamente tutto al momento opportuno, senza consigli d'esperienza del caso :-))

sfollicolatamente ha detto...

Clara V hahahha il Palletta Superdotato hahaha Non sapevo che le FIVET producessero solo femmine...questa va aggiunta alle leggende metropolitane sulla FIVET!
Eh, anche a me farebbe immensamente piacere sentire un calcetto, ma per ora tutto tace. Che sia ancora impermalosito?? D'altra parte, se fosse cosi, avrebbe preso da me - eeek

Grazie Anita!! :-))


Eh, Wanesia, anch'io non lo so mica quanto resistero' ;-) Baciotti anche a te & take care x

Dea Kali, vedo che io e te siamo sulla stessa lunghezza d'onda su molte cose....

Ma ciao Owl, anche tu mi sei mancata!! Ma dai anche Di faceva spallucce?! Mi sa che anche io e te abbiamo parecchio in comune, ma gia' lo sapevo questo ^_^

Donne al Cotto, ma dai, allora com'e' la faccenda, che la pancia a punta e' femmina giusto? E la pancia bassa?? Oddio mi devo procurare le dispense - sono troppo indietro ;-)

Donne al cotto ha detto...

ecccccerto "pancia a punta" maschio, "pancia bassa" femmina!! ovviamente senza nessun fondamento. Cmq ascoltando sto detto il mio è un maschietto. Ho ancora le ossa delle anche visibili eppure è cresciuta la panzettina. Una mia amica ha sviluppato prima nei fianchi = femmina. Tanto a tutte noi basta che sia sano, ma è un ottima scusa di conversazione anti dettagli espulsione ;-)

mammapellona ha detto...

Cara, io ti conosco solo virtualmente, ma mi sei molto cara... per favore non andare a partire in ospedali piccoli senza patologia neonatale, servizio di epidurale h24, esperienza anestesiologico-ostetrica di livello, emoteca, chiaro?????
Te prego. No naturismo, no parti in casa, non te magnare la placenta, nè tenerla per farci inquietanti intrugli. Siamo d'accordo? Ti devo telefonare per convincerti?
;-)

sfollicolatamente ha detto...

Donne al Cotto, allora pubblichero' le foto della panza, cosi mi saprai dare un parere da esperta :-))

MP, stela mia, tranquilla tranquilla, la stavo solo mettendo giu un po' dura..;-) L'epidurale mi hanno garantito che la fanno 24 h su 24, e' solo che non hanno le strutture per i prematuri, quindi se vedono che sembra prematuro, ti dicono subito di rivolgerti ai Riuniti...Pero' effettivamente non ho pensato alle altre cose, tipo emoteca - mmh mumble mumble...Mo' mi informo, ci penso e poi vi faccio sapere!

La ricercatrice ha detto...

Cara Sfolli, ben tornata in Italia!
Mi sei mancata durante questi giorni!!!
Mi terrò a mente i tuoi rimedi: "immediata immersione di testa nella sabbia, elevazione di muro di Berlino, gonfiaggio di bolla autistica, ed esercizi di respirazione yoga alle due di notte compresi"
Troppo utili, grandeee!!!!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...