lunedì 27 giugno 2011

Rosa fresca aulentissima


 E’ proprio vero che una volta che una donna e’ definita ‘diversamente fertile’, lo rimarra’ per sempre. Che concepisca con tecniche di procreazione assistita, o che ci riesca grazie alla fatidica Botta di Culo, la donna che ha esperienza di difficolta’ di concepimento sara’ sempre una donna che fatica ad avere fiducia nelle capacita’ del proprio corpo di portare avanti una ‘normogravidanza’.
E con questo post io non voglio assolutamente sminuire le ansie e le preoccupazioni delle donne’normofertili’: una gravidanza e’ comunque un’esperienza talmente totalizzante che e’ impossibile viverla in modo ‘sereno’ al 100%. Almeno, credo che una qualsiasi donna dotata di una certa consapevolezza, c he forse viene con gli anni o forse no, chi lo sa, non possa negare di aver avuto almeno un giorno, o una notte, in cui le preoccupazioni e i dubbi sull’essere preparate, o sull’essere all’altezza della situazione hanno calato un’ombra di incertezza sulla propria adeguatezza.
Ma credo anche che per le donne ‘diversamente fertili’ questa esperienza sia vissuta ancora piu’ acutamente.
Insomma, che una sia fivettara o no, se ha fatto fatica a rimanere incinta, il cagotto la attanagliera’ dal primo giorno, e se lo portera’ addosso fino a quando avra’ il pupo tra le proprie braccia. E anche li, siccome non ci sono ancora arrivata, non posso garantire che una poi si senta meglio o in alcun modo rassicurata sulle capacita’ del proprio corpo.
Se da anni lotti con (e pure contro) un corpo che non risponde nel modo ‘standard’, in cui tutte le alter donne intorno a te sembrano rispondere, come fai ad aspettarti che da un momento all’altro, perche’ sei incinta, tutto andra’ da copione? Io non ho fatto sondaggi ne ho grafici o numeri alla mano (che tanto, ne son convinta, lasciano il tempo che trovano), ma mi sembrerebbe davvero implausibile se una donna che ha avuto problemi a concepire mi venisse da un giorno all’altro a dire che si sta godendo la gravidanza senza il minimo dubbio sul proprio corpo.
E infatti io e’ da quell lontano venerdi 5 maggio in cui ho tenuto in mano il primo test positivo nella mia vita che sono in preda al cagotto.
Per dire, non solo non mi sono ancora concessa di festeggiare, o di dire quella fatidica parola ‘inci...’ no no, ancora gne la faccio, sono irrecuperabile.
Io e’ da quell giorno che ogni mattina mi sveglio ringraziando il cielo di non avere crampi o perdite. E’ da quell giorno che ho bandito le mutande con le decorazioni a fragoline, perche’ sono rosse, e quando vado in bagno e mi cade l’occhio mi viene uno svarione e mi ci vuole un attimo a capire che non sono perdite.
E’ da quel giorno che, nonostante la clinica mi avesse messo in mano una mega ricetta per 8 scatole di ovuli al progesterone (da prendersi fino alla dodicesima settimana di gestazione) io mi centellino la ricetta comprandone una scatola alla volta, perche’ “Non si sa mai, che magari domani non ne avro’ piu’ bisogno”.
E’ da quel giorno che ogni mattina e ogni sera indulgo automaticamente, senza pensarci, nel vizio di controllarmi le tette per vedere se i capezzoli a torre Eiffel son ancora li, svettanti e rassicuranti che mi dicono che si, qualcosa si muove.
Perche’ tra tutti i sintomi che una puo’ avere, io di costante ho avuto solo quelli: i capezzoli a torre Eiffel.  E la bradipite e un po’ di pressione bassa. E qualche sogno arrapato (molto arrapato). Ma tutto cio’ da venerdi e’ scomparso.
E infatti e’ da venerdi che sono nel baratro dell’incertezza.
Cioe’, io e’ da venerdi che non mi sento piu’ incinta!
(Ah ecco, vedi che la parola mi viene, quando la frase e’ al negativo? Sono proprio recidiva eh.)
Ed e’ da venerdi che ragiono, o meglio sragiono, sul fatto che venerdi ero a 11 settimane e 4 giorni, quindi ero a 3 giorni dal secondo trimestre. Ora, il secondo trimestre e’ rinomato per essere il migliore, ossia quello in cui ci si sente bene, giusto? Non potrebbe essere che io ho cominciato a sentirmi bene qualche giorno prima? Non sono mica un orologio svizzero, che si sente uno schifo fino allo scoccare della mezzanotte della dodicesima settimana, per poi trasformarsi in una fresco rosa di campo cosi, all’improvviso, vero?
Certo, d’altra parte penso che quell pate’ ai funghi potevo anche evitare di mangiarlo, mercoledi scorso, che poi ho scoperto che non si puo’, e forse ho avvelenato Picco.
D’altronde, se anche cosi fosse, non avrei dovuto cominciare ad avere crampi e perdite?
Si, ma in fondo in fondo, sragiona di qui e sragiona di la, come la mettimo col fatto che io sono ‘diversamente fertile’, e le mie uova sono notoriamente oltre la data di scadenza?
...
Ho reso l’idea? E potrei andare avanti cosi, in loop, all’infinito and beyond.
Insomma, io me ne sto qui, fresca come una rosa, e mi arrovello. O meglio, sbarello.
E conto i minuti che mi separano alla prossima eco. Che grazieaddio e’ domani pomeriggio.
Che poi, anche se l’eco va bene, poi mi fanno anche la traslucenza nucale, e da li potro’ dare il via ufficiale alle paranoie sulla sindrome Down.
E insomma, ora sono in ballo, e che devo dirvi, balliamo...

38 commenti:

SuSter ha detto...

NO sfolli, non iniziare così! Capisco perfettamente il tuo discorso sulla "normogravidanza" e "diversa fertilità", ma così ti avveleni l'esistenza ancora prima di cominciare, e magari io non posso capirti fino in fondo, perchè non ho dovuto lottare come te, come voi che avete cercato, e perseguito con consapevolezza, anzi, direi quasi che di consapevolezza ne ho avuta ben poca fino a circa un mesetto dopo la nascita della pupa e anche allora è arrivata per gradi, ma posso dire che l'ansia in questi casi serve a poco. Il malessere del primo trimestre, lo ricordo bene, era accompagnato a uno stato d'animo non propriamente gioioso, anzi, direi quasi depressivo, e non mi pare neppure di essere stata allietata da quei sogni erotici di cui tante donne raccontano. Vedi: è che ognuno la vive a suo modo, sia fisiologicamente, che psicologicamente, e non c'è ragola, non c'è giusto o sbagliato, non c'è giorno uguale all'altro, non c'è "il primo semestre è così, il secondo è cosà". Chissà quante altre fasi attraverserai, ed è bello che tu stia così attenta al più piccolo segnale del tuo corpo, che sia così consapevole, e capisco anche il tuo stare in guardia, la paura di lasciarsi andare alla gioia e poi perdere ancora tutto. stringi i denti, incrocia le dita e permettiti di sognare. Noi tutte qui teniamo per te. in bocca al lupo carissima Sfolli!

bismama 2.0 ha detto...

Ti capisco e succedeva anche a me.
Soprattutto durante la prima gravidanza cercata come non mai.
Cioè tipo che pregavo perchè mi passasse la nausea e una volta passata pensavo di aessermi provocata uno psico aborto.
Roba da neuro...

JuleZ ha detto...

E che si può dire contro le paranoie?
Io ho un solo metodo. Leggere thriller. O libri dove la gente muore. O roba sui serial killer.
Finchè leggo non mi preoccupo. E' una roba un pò assurda ma per me funziona.
Leggere è l'unica cosa che mi allontana dalle paranoie.
Che siano lavorative, sentimentali, mediche o economiche.
Ma sono sicura che anche tu sai già che cosa ti allontana dalla paranoia. Se puoi falla.
(ah senti, se vuoi - faccio come i maschi che ti danno il proprio numero per non chiederti il tuo, che è una mossa tanto carina, ma anche tanto senza palle - mi puoi trovare qui piratessaJuleZ@gmail.com)

Owl ha detto...

Io non ti vengo a dire niente di nuovo no? Io sono quella dalle mille ecografie. Ma sarà il momento, sto rivivendo quei momenti in questi gironi.
Come dicevo a Nora prima, io non ho comprato nulla fino alla fine, con il chiodo fisso del se poi...

Quello che ti voglio dire è che se siamo fatte così non ci può cambiare la testa, o la storia.

Però ho un ricordo dolcissimo della gravidanza, nonostante le ansie e le paure.

Tieni duro Sfolli, non cedere alle paranoie, eco dopo eco, giorno dopo giorno, quando sentirai Picco.

Sarà meraviglioso nonostante le paure.

Un bacio, e scusa la lungaggine sto in un momento catartico ahahahahah va bè ciao!

Francesca ha detto...

mi ritrovo in quello che scrivi eppure.... arriverà un momento in cui ti renderai conto che "sì, sei incinta, proprio tu.." che dalla pancia arriveranno calcetti, che £sì, anche tu, potrai comprarti i pantaloni premaman" e tutte queste xxxte, per un nanosecondo o forse più, ti faranno sembrare tutto normale. Anzi che dico, straordinario.
Te lo auguro con tutto il mio cuore


p.s. io dalla 12 esima sono stata invitata a smettere il progesterone: finalmente!! Tutto sembrava essere tornato normale: niente più perdite, niente più crampi...( capito? a farmi costantemente correre al PS per perdite simil mestruo era il PROGESTERONE!!!) diamine!!

Pentapata ha detto...

come da manuale nel terzo trimestre sono finiti gli effetti strambi, e dì grazie che non hai avuto nausea.
se ti servono paranoie sulla traslucenza io ho un master.

Merendina76 ha detto...

Ohhhhhhh Sfolli tesoro non fare così.....guarda la prova che sei incccccc sono tutte queste paranoie....si si si lo so che tu lo sei già di tuo ma vedi come sono tante di più queste paranoie??? Daiiiiii. Picco c'è, sappiamo che è forte eppoi dopo tutto il nostro tifo dove vuoi che vada??? Qui ha un sacco di zie che lo stanno aspettando pertanto sono sicura che va tutto bene!!!! Un bacione!!!

Wanesia ha detto...

Posso capie le tue paranoie sfolli,magari ti eri abituata al contrario, si si si quindi hai gia´ terminato il trimestre wow!
Non vorrai mica vivere tutta la gravidanza nelle para,no no non si puo´...perche´ non vai a fare un po´ di shopping per il pupattolo/A?sarebbe un idea!

Ilaria Pedra ha detto...

non lo so,e probabilmente non lo saprò mai sulla mia pelle, ma credo che sarei agitatissima e felice e ancora in panico e guarderei ogni cavolo di dettaglio minimo ogni secondo. Quella roba ti rimane dentro, a me rimarrà a vita comunque vada.
E quando l'amica ti dice di essere rimasta incinta il primo mese che ha sospeso la pillola, grrre e in fondo a 2 mesi dal parto non ha ancora comprato un tubo di niente, okkk neppure un bavaglino NIENTE ma come si fa?
hai avuto sto gran culo e goditelo, se non eri pronta be' non sospendevi la pillola.
SFOLLY Io da te voglio post + frequenti miraccomandoooooo baci

Nina ha detto...

Sfolli cara, hai già detto tutto tu e me lo confermano le innumerevoli esperienze di quelle che ci son passate prima di te, il nostro percorso, così doloroso e faticoso, ci segna. Non te lo puoi lasciare indietro con una scrollata di spalle, come se nulla fosse. Per noi certe emozioni sono diventata un po' una seconda natura. Non si dimentica così da un momento all'altro. Purtroppo.
Però, come dice Francesca (che proprio a lei pensavo mentre ti leggevo), verrà il momento in cui saprai, potrai e vorrai gridare al mondo intero che - Ce l'ho fatta! Affanculo tutto! Sono incinta davvero!-
Ci vuol tempo, come ogni cosa e quella pazienza che si impara in un viaggio come il nostro.

Io ti capisco, comprendo le tue ansie, il tuo non volerci credere, con la paura di illuderti di nuovo e che il tuo sogno ti venga strappato. Ma ricordati che è la tua mente a fare tutto, perchè in realtà non hai motivo di preoccuparti.
Ti sono vicina e sono certa che andrà tutto bene, perchè adesso è il tuo momento tesoro.

Un bacino

Nina ^^

sfollicolatamente ha detto...

Oh meno male che ci siete voi a 'contarmela su' in sto momento di sbarellamentoooo

SuSter, e' vero, continuo a ripetermelo anch'io, no siamo tute uguali, e dall'oggi al domani il corpo puo' cambiare reazioni....mi fa bene sentirmelo ridire!!

heheheh Bis, che bello non essere sola alla neuro!!!

JuleZ grazie!! Eh si, io quando sono in para cazzeggio, e infatti ultimamente ho aperto un profilo su FB, sono Sfollicolatamente Unonessunocentomila. Do you Facebook? :-)

E infatti, Owl, mi sento vicina a te in quersti giorni...sai che Dear Husband per il nostro anniversario l'altro giorno mi ha regalato una maglietta di Snoopy che dice 'I'm going to be so cute', e non ho ancora avuto il coraggio di metterla?! anch'io assolutamente niente shopping per un bel po', di fissooooo

Pero' spero i pantaloni Premaman si poterli mettere presto...vero Francesca :-)
Ma quanto schizofrenica sono in sti giorni?!
(ork, non sapevo che il progesterone potesse dare perdite, oddio povera chissa' che preoccupazioneeeee)

Penta, allora sulla traslucenza vengo in pellegrinaggio da te!!!

Mere, vero, il vostro tifo e' una garanzia di successo :-)))

hihi Wane, eine Moment bitte...prima devo passare per gli abiti premaman, che anche li sara' una lotta interiore, tipo che mi ridurro' fino al giorno in cui no ho piu' niente da metere, e o esco in mutande o mi compro sti benedetti panta premaman (belliii)

sfollicolatamente ha detto...

Ilaria, c'hai ragione, come faccio a snobbare il potebnziale di felicita' in sta cosa? Lo devo anche a voi, di essere felice, e' vero....
(si si, domani aggiorno promesso!!)

Ninaaaaa e infatti, e' la mia mente a fare tutto...davvero, pensa che bello il giorno in cui potro' lasciarmia ndare a turpiloqui di ogni genere, cara la mia compagna di buzzurraggine come dice Scricciolo :-)) fucking hell it's hard.....

Speranza ha detto...

Mi fai morire, ma farei come te: uguale uguale!

sfollicolatamente ha detto...

haha Speranza, sai che avevo letto il tuo messaggio come 'MI farei come te'?! hahah nel senso che sono proprio strafatta a sto punto, tanto sragiono. Pista di paranoie anyone? Sono gratis, sono tante, e danno subito al cervello ;-)

sara ha detto...

come ti capisco! secondo me è normale avere queste preoccupazioni per chi come noi ha sofferto parecchio...c'è però da dire che la mia migliore amica nausea è sempre con me e questo un po' mi conforta ; )
su su! io sono convinta che il tuo stare meglio è semplicemente dovuto all'avvicinarsi del terzo trimestre! un abbraccio sfolli!

pinkmommy ha detto...

Sfolli tesorina ti capisco...è tutto normale e comprensibile, le paure, le preoccupazioni che ci accompagnano in questi mesi, e sono d'accordissimo con quello che hai detto delle gravidanze particolarmente cercate...a volte ci penso anche io, a come sarei perennemente in para! ;)
vedrai che riuscirai a definirti incinta, a pensare a questa gravidanza anche in termini non negativi, e allora sarai tanto ma tanto felice come meriti di essere!
e domani dopo l'eco vogliamo sapere cosa combina Picco! :)
ti abbraccio forte forte!

Murasaki ha detto...

Ti capisco, anche se indirettamente... una mia amica... dopo due aborti spontanei sempre nel primo trimestre di gravidanza, all'ultima gravidanza ha aspettato di superare i tre mesi prima di dire al marito che era incinta... Ora però hanno una bambina splendida!!

Pandora ha detto...

tesoro, ti capisco. anche se non ho dovuto lottare come te per rimanere incinta anche io mi faccio prendere dalle paranoie tipo..."ma ci sarà ancora? oddio mi fa male la gamba chissà cosa sarà, ho mangiato wurstel...ahhhhh come ho potuto, mamma degenere non so prendermi cura di lui" ecco queste cose insomma eppoi io non sento niente,neanche quelle farfalle di cui tanto parlano tutte e pensa te che io tra poco entro nel 5 mese!!! Meno male che nell'ultima eco si muoveva tanto da dissipare ogni dubbio.
comunque ogni donna vive una gravidanza a se, questo lo sto capendo anche io, e non tutti i sintomi sono uguali. Inoltre stai li a sperare epr tutto il tempo che tutto vada bene.
Adesso come sai sono in stand by fino al 1 luglio....e con le dita incrociate...con la speranza che tutto vada bene e che potrò finalmente godermi le vacanze e il mare con la mia panciotta :-)
Poi se vogliamo parlare delle paranoie sulla sua crescita un giorno che verrà al mondo....cara, sfondi un portone aperto. Quelle sono mie amiche da quando ho avuto il test in mano...

ElizabethB ha detto...

Sfolli...sei perfettamente normale! Io mi comportavo esattamente come te (avevo bandito anche la carta igienica con le decorazioni rosa, per evitare i patemi!) e dopo ogni eco mi sentivo felice e rilassata, ma l'effetto durava ben poco. Non posso dirti altro, siamo tutte uguali è c'è poco da fare, cerca solo di cogliere la meraviglia di ciò che stai vivendo più che puoi!

Marica ha detto...

sfolli, ti capisco benissimo, ma non ti preoccupare inutilmente... tra 11 settimane e 4 giorni a 12 settimane non cambia prativamente nulla... tranquilla!
e poi domani pomeriggio ti metterai l'animo in pace e iniziamo a festeggiare :-)

un abbraccio forte!

Tata e mamma ha detto...

Che dirti cara parli con una che stava più che esaurita e che ocntinuava a googlare per tutta la gravidanza su ogni minima cosa le accadesse e che ad ogni dolore correva in bagno a vedere se c'erano macchie di sangue!!!figurati come ti capisco, forse perchè diversamente fertile anche io e poi a me avevano detto che era una gravidanza a rischio per via dell'insulinoresistenza, quindi figurati!!!! Comprendo in pieno tutto quello che scrivi...a quest'ora l'eco l'avrai già fatta quindi ti auguro che sia tutto andato per il meglio... FM alias tataemamma

Nora ha detto...

Hai tutta la mia comprensione. Sono convinta che questa esperienza ci abbia segnate per sempre.
Sono altrettanto convinta che tu sarai una mamma speciale anche e soprattutto per questo. Ti auguro di essere immensamente felice, quando tutto questo passerà, perché te lo meriti, punto e basta.

Un bacione!

mafalda1980 ha detto...

I miei mi hanno concepita per Botta de Culo dopo sei anni di tentativi, quando ormai si erano rassegnati.
Io davo per scontato che ci avrei messo molto tempo a concepire.
Una volta rimasta incinta, probabilmente per scaramanzia, pensavo che qualcosa sarebbe andato storto.
Mi sono rilassata un pochino solo quando ho visto la Purulla e l'ho sentita piangere.
Ciò detto, ti abbraccio forte: vedrai che andrà tutto bene, so che sentirselo dire e dirselo non sempre conforta, ma sorridi! Sei incinta! E' un periodo meraviglioso :-)

itsclaraagain ha detto...

Sfolli come ti capisco e come è vero quello che dici su di noi diversamente fertili rispetto alle altre. E se nel tuo caso è una mancanza di fiducia nel tuo corpo, nella sua capacità di fare quello che "in teoria" dovrebbe essere la cosa più semplice, nel mio caso è più una questione di consapevolezza di tutto quello che può andare storto. Tu non credi nelle statistiche, io so che una tale percentuale di gravidanza non arriva alla fine e mi trovo di continuo a pregare che la mia sia nell'altra percentuale. Ogni giorno una piccola conquista, ogni giorno un mattoncino in più. Molte mamme o future tali tutta questa consapevolezza beate loro non ce l'hanno. Vedono il test positivo e vanno a calcolarsi la data del parto, senza menate su beta che raddoppiano ogni tre giorni, o roba del genere. Beate loro. che poi alla fine la natura farà il suo corso a prescindere dal fatto che una si spappoli o meno il cervello su queste cose. Sai poi cosa odio io di qeusti momenti? Che se poco poco parli con qualcuno di questi timori ti dicono "ma no, ma dai, vedrai che va tutto bene!". Io questa frase la odio. Ma che ne sai? hai la vista ecografica che mi guardi dentro? o vuoi solo evitare di parlare dell'insondabile?
Io aspetto con te l'eco di domani, anche io ce l'ho, e voglio festeggiare la tua gloriosa entrata nel secondo trimestre.
E non vedo l'ora di festeggiare anche la mia.
Clara V

la tina ha detto...

gioiello mio, io non ti dico di stare calma perchè tutte te l'hann deto, e a ragione. fai una cosa, chiacchiera con la tua pancia. vai di grosse chiacchierate, fai 1 po' di pettegolezzo sulle ultime mutande indossate dal maritino o sui sogni porno, trattala come tratteresti un'amica. la tua pancia è tua amica sfolli, e un'amica non t'abbandona nel momento del bisogno. ti abbraccio.

E va bene così... ha detto...

non riesco a farti uscire dal tunnel perchè anch'io sono una produttrice instancabile di paranoie, e avere un bambino ti dà occasioni continue.... ma ti dà anche quella pace interiore di chi, in fondo in fondo, lo sa che é solo una stupida paranoia.
e poi capitano in gravidanza i giorni così, in cui tutti i segni e i sintomi cambiano all'improvviso, in cui la pancia cresce all'improvviso o metti su 1 kg in un giorno. vedrai che andrà tutto bene, picco sarà lì a dormirci su.
ti penso tantissimo...
giuppy

Brioscina ha detto...

Ciao Sfolli,
dopo tutto quello che hai passato penso che sia normale che tu abbia paura e che guardi a ogni minimo doloretto o crampo o prurito come a un possibile sintomo di qualcosa. Però ricordati che ci sono tante donne che sintomi non ne hanno per niente, quindi non farti mille paranoie! So che è facile a dirsi, e anche io ogni volta che vado al bagno aspetto un attimo prima di guardare la carta igienica, per paura di vedere qualche macchiolina...Ma vedrai che andrà tutto bene, e poi come mi dice mia Madre " i figli iniziano a farti venire le ansie da prima che nascono"
Su col morale!

franci ha detto...

ho ho ...non ho letto tutte le risposte ma so che bene o male saranno come la mia ....tutte le gravidanze portano ansia (sia fivettara che no :D) ...immagino che la tua (e di altre) situazione vi porti ad essere un po' piu' pessimiste del solito!!
Io ho avuto la "fortuna" di avere una gravidanza gemellare monocoriale e quindi definita a rischio ...quindi ogni quindici gg ecografia di controllo!!! ;D con le ansie pre e post ecografia del caso....

comunque...giusto per consolarti ...il giorno che Picco sarà tra le tue braccia ti sentirai invincibile e saprai esattamente (piu' o meno) cosa fare....;D ...bè poi ci sarà l'ansia del pianto, l'ansia della prima febbre ecc ecc ...ma per questo cè tempo ;D

BEnvenuta nell'ansia club!!!

Francesca ha detto...

La gravidanza e` un momento cosi`. Io per superare le ansie mettevo spesso le mani sulla pancia e provavo a lasciarmi andare. Mollare il controllo e` duro...ma un po' alla volta ci riuscirai e allora capirai che non devi fare nulla se non assecondare quello che sta succedendo. Good Luck!!!

Clara ha detto...

Sfolli, carissima, leggo solo ora, sono appena rientrata dal Lussemburgo, e finito l'esame ho pensato, meglio la Fivet!!! Dai, tesorino, lo so che "quelle come noi" sono e saranno marchiate a vita, pero' concediti un briciolo di felicità... io voglio iniziare a festeggiare con te e le altre nn appena ci dai il viaaaa! Attendo...

sfollicolatamente ha detto...

GRAZIE a tutte per i vostri messaggi!!!
Ora avrei Dear Husband che mi reclama per 'festeggiare'...ehhmm...non davero dopo sti giorni di ansia poveretto si merita un po di attenzioni...poi vi rispondo personalmente.
(l'eco e' andata :-))))

volareliberi ha detto...

Ti leggo da ieri sera, perchè il caccotto del trasfer di oggi sta mangiando viva ...non è una bella cosa legere con il cacotto sulle mutande..ma una cosa posso dire...leggerti è uno spasso..perchè È vero tutto quello che scrivi, mi rivedo La mia squadra era di sette grandiosi ovociti, cinque si sono dati all'ammutinamento ne sono rimasti due..che oggi se non me la faccio addossoci riusciranno ad impiantare..poi inizia il secondo viaggio e che Dio me la mandi buona..Grandioso Blog..Io vivo in Germania da 11anni, abbiamo deciso icsi, poichè ainer( mio marito è un trapiantato di reni .Ho 38 , mi chiamo Rosa..ed é un piacere leggerti.Ho riso con piacer grazie.

sfollicolatamente ha detto...

Eccomi di nuovo qua....
Grazie a tutte per gli abbracci e il sostegno,
per la comprensione,
per avermi ricordato che i sintomi verso la fine del primo trimestre possono scomparire benissimo, e che non sono gli stessi per ogni donna,
per aver condiviso le vostre paranoie (Liz, quella della carta igienica con le decorazioni rosa mi ha fatta sentire a casa :-)), per avermi ricordato che noi diversamente fertili saremo delle mamme speciali (si, specialmente esaurite ;-)),
per avermi ricordato che sono incinta e che la mia pancia e' mia amica :-)




Murasaki, la storia della tua amica mi e' rimasta proprio impressa: cavolo, come ha fatto a tenersi tutto dentro perfino col marito per 12 lunghe settimane?! woooow....

Giuppy: un kilo al giorno?! O_o hahahaha oddio...

E infine...VolareLiberi: benvenuta!!!
Ma hai un blog? Altrimenti se ti va scrivimi pure, eh, che ho anche appena aperto l'account apposta, dopo mesi e mesi di pigrizia:
sfollicolatamente@gmail.com
:-)
In groppa al riccio per il transfer, wow, che emozione, in mi incrocio tutta per te e tuo marito (anche tu maritata ad uno Straniero ;-))
Uh, la conosci la spiaggia di Nina? Ci sono tante storie da lei, magari fai un giro, che tenere la testa concentrata su altro/altri in questi giorni fa bene....

sfollicolatamente ha detto...

ecco il link...
http://ninacerca.blogspot.com/2011/03/i-want-you-la-chiamata.html

volareliberi ha detto...

Si ho molti blog, non solo uno .Ma scoprire che ci sono altre donne che sperano un "noi"che scrivono un blog, mi sentivo sola..e casualmente iri sera ti ho letto che leggevo il post delle cose da fare, mi ha cosí tranquilizzata e riso a crepapelle che non sono l'unica porella che si sta portando da mes i il cambio mutande appresso...e come s dice anche i top Gun hanno paura..ho il trasfert lo facciamo alle 16 e 30...non so che succederà dopo..Ma sono serena. Si sposata ad uno straniero dal 2 Ottobre 2010..http://ilmiodiarioduo.wordpress.com/ Vi lascio il link dove per ora scrivo e se vi fa piacere darmi forza e farmi sentir un po' meno sola in questo strano viaggio , ne sono felice . ma non è un obbligo..sono felice di averti trovata mi sono sentita meno sola.E' un vero piacere.Ciao Sfollicolamente...:-)

barbabella ha detto...

ed io che pensavo di essere l'unica a vivere la gravidanza così .. hahahah :)
io sono alla 16esima settimana .. e se qualcuno mi chiede se sono incinta (la pancia si vede) io non riesco a dire di si :( .. al massimo dico uno stupidissimo "forse"
su una cosa hai perfettamente ragione ... una donna continuerà a sentirsi "diversamente fertile" anche dopo ..

Anna ha detto...

lucida consapevolezza la tua.
Ti ringrazio tanto per quello che hai scritto...mi fa tanto sentire meno sola.

alessia ha detto...

adoro l'idea della normogravidanza!
..io che ohiohi le perdite ogni tanto le vedo.. e che dopo "l'infarto" dico "è normale, va tutto bene, va tutto bene..respira"
Grazie del bellissimo post! Grazie delle paure, delle ansie che butti fuori in modo così preciso.. nelle quali posso riflettermi e per un momento.. riprendere fiato ;)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...