domenica 1 maggio 2011

Non aprite quella porta

.
Siccome non mi e' permesso di andare a meno di un metro di distanza da satana untore di toxoplasmosi, pena l'immediato stramazzamento dei due embrioni (dei quali non si hanno notizie dal giorno del transfer, per cui potrebbero anche aver gia' provveduto da soli a tirare le cuoia e via), Tigro ha pensato bene di trasformarsi da quel pacifico soprammobile sornione che era in una imprevedibile belva selvatica assetata di eccessi e di sangue. 

Il tutto mentre Dear Husband gozzoviglia e festeggia beato con i suoi amici ad un week end di addio al celibato. Mentre lui naviga tra fiumi di alcol in un luogo non ben identificato, pilotando una barca dalla dubbia solidita' lungo un tragitto che non mi e' dato sapere con un'accozzaglia di loschi individui dallo spirito pirateggiante, io me ne rimango spiaggiata sul mio solito divano, in preda alle piaghe da decupito. 

Allora Tigro, che alla mia forma fisica e prontezza mentale ci tiene, ieri ha deciso di movimentarmi la vita. Introducendo una gatta randagia in casa nostra. Ovviamente, non sia mai che ci porti una dolce gattina domestica di buona famiglia. No, Tigro mi porta in casa una squinzia dalla coscia lunga, la pezza all'occhio e la voce stridula. 
E Tigro che la guarda, senza battere ciglio, come se fosse la sua morosa di sempre. E la lascia pure marcare in giro per il giardino. Che delusione, Tigro, quante volte ti ho detto che prima di dare confidenza a una gatta qualsiasi devi fare la divisione dei beni! Perfino i Reali d'Inghilterra, che in quanto ad arguzia non sembrerebbero proprio delle cime

perfino loro, questa cosa l'hanno capita.

Comunque, non soddisfatto dei suoi exploit giornalieri, ieri sera lo sento tornare dalla sua ronda serale attraverso al finestra del salotto. Io me ne stavo in cucina a lavare la verdura con l'amuchina (vi prego, portatemi alla neuro ora), quando all'improvviso sento un ululato tipo Tarzan

   
E che sara' mai? Era forse Tigro improvvisamente tornato alla ragione che reclamava un notaio per la suddetta separazione dei beni dalla squinzia?

No, lui aveva fatto di meglio: lui se ne stava li, tutto impettito, coda dritta, sull'attenti, gli occhi spalancati di uno che si e' fatto due kili di cozza in una botta sola, e una preda non meglio identificata in bocca. Un blob grigio e ormai in fin di vita, umiliato e avvilito nonostante le considerevoli dimensioni - pareggiate solo dalle enormi fauci del nostro eroe, un meticcio Main Coon di 5.5 Kg e la stazza di un lottatore di sumo.

Gulp. 
Respira Sfolli, respira: Tigro non deve percepire l'odore di paura che si scorre tra le vene e ti fa sudare freddo, mentre un brivido si impossessa del tuo utero e lo fa strillare come se ti stessero tornando le rosse. No, rilassati, digli che e' stato bravissimo: ooh ma che bella sorpresina, ma che bravo, Tigrone mio bello...dai, lascialo giu' ora, mollalo li per terra, che poi ce lo facciamo a fettine con l'olio e le scaglie di grana...

Ma lui percepisce la paura. 
E si mette a ringhiare. Io non so se anche i vostri gatti ringhiano, ma tant'e, Tigro sempre cosi fa, quando per purissimo caso riesce a raccattare qualche animale in giro (di solito niente piu' che le rane narcolettiche del vicino di casa): lui ringhia come un mastino napoletano. E diventa molto possessivo. 
Cosi, il gatto solito a vivere in uno stato di atarassia perenne, il Buddha del regno animale, l'Imperscrutabile, l'Impassibile, il Fachiro capace di rilassarsi e cadere in uno stato di trance profondo nelle posizioni piu' improbabili - lui, il Tigro del fate l'ammore non fate la guerra, si acquatta a rasoterra, si gira a 180 gradi con uno scatto di reni, e in perfetto stile vietcong striscia attraverso la sala, dribbla le balle di polvere rotolanti su e giu' per le scale, e si dilegua nella palude dei piani superiori. 

Io, incerta sul da farsi, mi metto a smadonnare contro Dear Husband, che per una volta tanto che poteva rendersi utile in casa si dilegua tra fiumi di alcol, lasciandomi sola a combattere contro un Tigro indiavolato, stragi di sangue e bestiali contaminazioni.Poi mi faccio coraggio, mi avvolgo la mano destra in mezzo rotolone Regina, mi armo di scopettone e cestino della pattumiera, e quatta quatta salgo le scale. 
Di Tigro e la bestia morta neanche l'ombra. 
Proseguo per il lungo e stretto corridoio che porta al bagno e alla camera da letto degli ospiti (ormai relegato a immondo ricettacolo del nostro perenne casino). L'istinto mi dice di guardare nell'immondo ricettacolo. E infatti apro la porta, e sento il ringhio malefico provenire da sotto il letto. 

Decido di battere la ritirata: inutile cercare di far ragionare l'indemoniato; lascio che Tigro faccia quello che deve fare, e poi torno e recupero i pezzi. Chiudo la porta, e lascio che si consumi l'infame ordigno.

Dopo 10 minuti, riagguanto il mio armamentario, torno di sopra, e faccio uscire Tigro. La vittima giace sotto il letto: e' un passerotto tanto bello paffuto quanto irrimediabilmente stecchito. Lo prendo, lo butto, e chiudo la porta dietro di me. 
E' da ieri sera che non oso tornare in quella stanza, perche' mi vien male al pensiero di dover pulire la stanza intera con amuchina e acqua santa. E se rimango contaminata nel fare tutto cio'? 
No no, meglio metterci un bel sigillo, e lasciare gli scheletri nei loro armadi fino a data da definirsi.


Tigro, nel frattempo, e' riuscito a farsi immortalare dal suo fotografo/biografo ufficiale (che opera sotto copertura e non ci e' dato conoscere), e mi ha fatto recapitare questa prova del suo immane valore di guerriero cacciatore
Sono soddisfazioni.

-------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Postilla: questo post partecipa all'iniziativa di Donne al Cotto, che vuole sapere quali sono i 7 (perche' il 7 porta bene!) momenti che ci hanno tolto il respiro. 

Allora, questa e' la mia lista di momenti che, nel bene e nel male, mi hanno tolto il respiro:

1. Quando Tigro torna da una battuta di caccia
2. Quando ho saputo che mi cancellavano la data della discussione dell tesi (la prima volta)
3. Quando la mia amica Volpe mi ha scritto per ribadire che era davvero incinta (la prima mail che mi aveva scritto l'avevo letta in pausa pranzo, e non ci avevo creduto, e le avevo risposto che anch'io ero incinta, si, di un panino al fomaggio)
4. Quando ho saputo che mi cancellavano la data della discussione dell tesi (la seconda volta)
5. Quando mi convocarono per dirmi che avevo passato il colloquio per quel lavoro di ricercatrice che mi avrebbe portata in giro per il mondo e mi avrebbe insegnato a pensare come una psicologa
6. Quando mi telefono' il medico per dire che avevo le ovaie di una di dieci anni piu' di me
7. Ogni volta che vado al cinema, e' piu' forte di me: l'ultima volta e' stato quando ho visto questo film di Wim Wenders, su Pina Bausch - un tripudio di bellezza, sofferenza, eleganza, materialita'. Insomma, un film dove il respiro l'ho trattenuto per tanti motivi diversi.

E voi, quando e' stata l'ultima cosa che vi ha tolto il respiro?

30 commenti:

Alessandra ha detto...

....non ce la posso fare, prima o poi schiatterò dalle risate a furia di leggerti!!!

La mia gatta i suoi bottini di guerra li depositava come doni nei posti a noi più cari o dovìera sicura che li avremmo trovati...vedi il cestino del cucito( per mia madre) lo zaino di scuola per me, le scarpe di mie sorella e si trattava invariabilmente di lucertole e...olive!!!

ElizabethB ha detto...

Fantastico Tigro!!! Morivo dal ridere leggendo, che fenomeno.
Per restare in tema, la bestia più strana che Taylor avesse catturato era una mantide religiosa. Io non so dove l'avesse trovata! E' stata la prima ed ultima mantide che abbia visto in vita mia.

E adesso mi concentro sull'iniziativa di Donne al Cotto...

sfollicolatamente ha detto...

ooooh Ale, che gatta avanti! Le olive?! Magari...(ecco, forse delle lucertole nello zaino farei a meno...)

hihih Liz, vero che il mio Tigrone e' un fenomeno? Ooh come fa bene sentirsi complimentare il gatto :-)) Cmq anche la tua Taylor - troppo avanti! Che simpatiche poi le mantidi (magari non a sorpresa in casa...)

Clara V ha detto...

And the oscar for the best post of the year goes to....
SFOLLYYYYYYYY (con la ipsilon per l'occasione). Mi hai fatto davvero schiantare dalle risate! Le mie gatte sono pelouche che mangiano e vomitano. Non escono quindi non ho la gioia dei regali amorevoli, ma se nel silenzio della casa vola una mosca, sento distintamente quando una delle due, grandissima estimatrice degli insetti, la cattura e la sgranocchia (il rumore dell'insetto che viene sgranocchiato la prima volta mi ha fatto quasi vomitare).
Evviva i micioni! (il tuo è davvero bellissimo!)

luciebasta ha detto...

Senza fiato la prima volta che ho incontrato il socio, io ero ancora sposata, lui non più: siamo finiti qui, insieme e con una figlia, avevo ragione a non respirare.
Che ridere il passo del giaguaro di Tigro, a schivare i pericolosi nemici di polvere:-)

sfollicolatamente ha detto...

Clara V :-)))
Mamma che pelle d'oca a pensare allo sgranocchiamento di mosca, eeeek!
Mi chiedo se anche le mantidi facciano quel rumore li...

Eh, gia', Luci, si fa quel che si puo': dopo lunghe giornate di ferrea disciplina, ho imparato a non vedere piu' la polvere (che tanto non mi e' permesso di pulire).
Che romantici che siete <3

Clara ha detto...

Cara Sfolli, ti sto leggendo che sono già nel lettone (da sola perchè mio marito nn c'è) e sto ridendo come una scema. Sei troppo forte, davvero... penserò anche io ai momenti che mi han tolto il fiato... buonanotte e sweet dreams

Wanesia ha detto...

sfolli sfolli che ridere...occhio a Tigro,ma lui esce fuori da soslo<? Non sta in casa da quello che ho capito?
:(

Owl ha detto...

Vado via un attimo e mi perdo questa chicca di post su Tigro?!?
Mi hai fatto spaccare (che oggi mi serve, oh se mi serve!) Ma Tigro è castrato? Perchè di solito sono le gatte che cacciano, i maschi vanno solo in calore (bhuhuahauah) No scherzi a parte i miei facevano così, la gatta e il micetto castrato cacciavano robe pestilenziali, mentre l'unico di casa con le palle (gatto eh) era sempre li' dietro a miagolare in preda a tormenti d'amore!
Una volta Izio (quello che poi abbiamo ancora adesso) ha portato un topolino (vivo) come presente alla sua padroncina. Io ero incinta ovviamente. Entra e lo lascia lì libero. "Hai visto che ti ho portato" O_O

p.s. Sfolli, da paranoica e ipocondriaca quale sono ti posso dire che statisticamente parlando prendono la toxo di più le donne con pollice verde che le padrone di gatti. La cacca (unico veicolo di toxoplasmosi nel gatto) deve rimanere lì almeno un giorno per sviluppare il parassita dalle uova.

Bacio!

Donne al cotto ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Donne al cotto ha detto...

come sempre i tuoi post son bellissimi!!! Grazie per i momenti che ti hanno tolto il fiato :-)) mi permettono di conoscerti

Invece per povero Tigro direi anch'io che il rischio di contaminazione dipende più dal giardinaggio stesso e dalla verdura che da lui poretto... che ha fatto la sua "funzione" di gatto portandoti a casa il suo trofeo (poretto l'uccellino). Giustamente ha fatto una fatica immane a prenderlo e tu vuoi toglierlelo per aggiugerci le scaglie di grana :-D pappona!!!

Cmq stai tranquilla per la toxo!!!
Se hai vissuto tutta la vita con i gatti è difficile prenderla, soprattutto se appunto ci stai attenta. Ma dallo sdraiare una coperta sul divano e toglierla prima di stenderti al non dormire dalla paura di "Tigro's assalti" ce ne vuole!!!
Evviva il bicarbonato per lavare la verdura (io non uso l'amuchina ma il bicarbonato). Evviva la coperta sul divano prima di dormirci sopra, per il resto poretto Tigro!

Si sarà sentito "abbandonato nell'affetto" vista la lontananza da te imposta (che comprendo) e per recuperare fiducia nel vs. rapporto che fa? Ti porta la dimostrazione più importante che ti può regalare, ti porta il suo trofeo più grande. E poi caro, non t'ha neanche portato un topo toxoso, ma un nobile uccellino. Se fossi te andrei da lui e gli direi "bravo tigro, grazie!! sono orgogliosa di te. Ti voglio ancora bene, non ho mai smesso, ma per piacere la prossima volta non portarmi fin dentro casa i tuoi trofei".
La mia gatta vecchia infatti me li lasciava nell'uscio di casa. Sempre macabro ma più pulito ;-))

sfollicolatamente ha detto...

hehehe che bello donnine mie, sono proprio contenta di farvi sorridere :-)))

Wanesia, da quando abbiamo il giardino sul retro abbiamo deciso di lasciarlo libero di andare e venire, tramite porticina apposita - che fa un po di rumore, e Tigro ne e' terrorizzato. E' il gatto piu pauroso del mondo, il nostro Tigrone hihiih

Owl, e infatti e' castrato, si si! Ma dai non la sapevo questa cosa dei gatti no castrati che si limitano a trastullarsi d'amore hehehe

Ok ok dai allora mi rilasso, che sta toxo mi ha mandata un attimo in para...
Anche tu dici di rilassarmi, Donne al Cotto?
Che dolci pero' ste bestie eh, sempre a portarci regalini oowww Non avevo pensato al fatto che magari l'ha fatto perche' si e' sentito abbandonato...oddio Tigrone vieni qui che ti strapazzoooooo
Che dolce anche la tua gatta, che ti lasciava le prede sull'uscio.

Non c'e' niente da fare, i gatti sono animali divini :-)

SuSter ha detto...

Per restare in tema di cacce feline(la primavera significa per me ogni anno ricevere un tripudio di doni gatteschi), l'ultima volta che ho trattenuto il respiro è stato stamani mentre un'enorme cavalletta si era arpionata all'orlo dei miei jeans per sfuggire alle grinfie di Zorro, e ad ogni minimo movimento temevo che mi sarebbe saltata dentro , salendomi su per la gamba, nel qual caso credo che avrei improvvisato una danza sciamanica urlando come una menade. la cavalletta è stata oculatamente fiondata dal terrazzo, e Zorro la sta ancora cercando per casa (malgrado mi abbia visto compiere l'operazione di fiondamento).
Per quanto riguarda la tua domanda, sulla toxo, ti rispondo pèer mail.
baci e un grande in bocca al lupo ai tuoi piccoli embrioni

sfollicolatamente ha detto...

oooh e bravo Zorro!! Oddio su per la gamba proprio no pero'...
Grazie dell'in bocca al lupo - speriamo...Il mio indirizzo email non so se si vede sul profilo, comunque mi trovi a
gnorry1@libero.it
:-)

mammapellona ha detto...

Solidarietà alla compagna Sfolli, lasciata sola dal marito nel momento del bisogno, come sempre accade - che gli uomini, si sa, non servono a un cippo.

pinkmommy ha detto...

ti ho fatto una statua in salotto, perchè ormai per me sei l'emblema del coraggio! io non ce l'avrei mai fatta, anzi quando è capitato non ce l'ho fatta...dalla finestra vidi che il mio gatto Liga stava tornando con un uccellino in bocca, subito mi alzai dal divano e chiusi la finestra, lasciandolo sul balcone...lui continuò a giocherellare col cadaverino e poi pretendeva di rientrare in casa...sì e se lo portava dentro??? ovviamente era un sabato, ovviamente i miei erano partiti e le mie sorelle erano uscite...telefonò un'amica di mia madre e fu la mia ancora di salvezza: le raccontai e si offrì di venire a raccattare la salma....e per tutto il week end chiamai il mio gatto "vile assassino"...
quindi, posso dire con assoluta certezza che sei il mio mito!

Clara ha detto...

Sfolli, sei il mito di tutte noi! Io oggi ti dedico questa,

http://www.youtube.com/watch?v=SDsxkQk6DWw

l'ho scoperta mentre ero in India, a gennaio, e mi è entrata nel cuore... e poi "cat power" :-)

sfollicolatamente ha detto...

MP, gimme five sister!

Pink, anche a me ha preso un colpo quando l'ho visto con sto coso orrendo in bocca eeek - sempre quando siamo sole ci colgono, i vili assassini ehh!

Clara, grazie! Non la conoscevo, che bella voce! Mi ricorda un po' Mazzy Star/Hope Sandoval, oltre che Feist of course. Ora la aggiungo su Spotify :-)

Pandora ha detto...

cara Sfolli, da donna incinta e con gatto in casa e da paranoica ogni volta che devo fare le analisi per la toxo (come stamattina) ti dico però che l'importante è che tu pulisca la cacca sempre coi guanti (ma meglio lasciarla fare a altri) perchè il vettore della malattia è proprio quello. Ora io il mio gatto ho ricominciato ad accarezzarlo perchè lui mi si piazza davanti e mi fissa con sguardo implorante come a dirmi "e che ti ho fatto io???" e c'ha pure ragione porello no? eppoi vado a lavarmi le mani...sto consumando una quantità immane di sapone (meno male che almeno è bio :-))

certo, bisogna stare attenti, seguire le regole igieniche e stare soprattutto attenti alla verdura in bar e ristoranti!
Ah cmq, la mia gatta cacciatrice mi portava di solito passerotti, toppini e una volta....un pipistrello (credo sia quello che mi ha fatto più senso di tutti)

SuPeRaNa ha detto...

Sfolly perdonami!! mai riso tnto in vita mia! perdono! ti immaginavo con il rotolone regine tutto il resto del'armatura..non ce la facevo..a smettere! comunque è bello tigro..sono un po' commentabili le sue scelte amorose male gatte da pelare sono le sue!

dopo al risata mi sono stoppata di colpo..e si perchè pure io ho il gatto!! e pure io non sono immune alla toxo.. epure MsrAttila ama entrare e uscire da casa veicolando milioni di miliari di germi, batteri e quant'altro.. mi sa che riderai tu tra poco...

valepi ha detto...

l'ultima cosa che mi ha tolto il fiato?
il post che ho appena finito di leggere
ma sei psicologa davvero? e di cosa ti occupi? (se si può dire via blog ;))

grazie per la visita ;)

sfollicolatamente ha detto...

Pandora, si si dammi una buona dose di buonsenso, che in questi giorni mi scarseggia assai...
e infatti, povere bestie, con sto sguardo interrogativo, non capiscono il perche' di questi cambiamenti.
Comunque che grande la tua gatta a portarti il pipistrello (ma anche che schifo...)!!

hahha Super, giustamente la gatta se la pela lui hihhi (ma noi dobbiamo metterci tranquille e ascoltare le parele di saggezza delle nostre vicine!)

ooh Valepi, grazie :-)) si, cioe', io sarei una psicologa strana (e te pareva), cioe' una psicologa sperimentale, che prova a fare interventi nelle scuole per vedere se questa o quella tecnologia didattica, o questo o quel metodo, aiutano l'apprendimento. Ma la maggior parte delle volte non mi esce niente - solo numeri senza senso - pero' gli studenti pare si divertano tanto a vedermi schizzare da una postazione all'altra mentre cerco di (e fallisco) tenere tutto sotto controllo..

La ricercatrice ha detto...

Grande Sfolli, ampie risate anche per me!!!
... E buon riposo!!! :-)

Pandora ha detto...

Ah....comunque Tigro è bellissimissimo!!!!!!!

Clara ha detto...

Sfolli adorata, ti dedico questa. Ormai mi sento la dj fivettara del mese ;-)

http://www.youtube.com/watch?v=gRnYViueNIU

Buona giornata, e tante good vibes x te/voi

sfollicolatamente ha detto...

oooh che bella, Clara, grazie!
Non li conoscevo, gli OP8, mi ricordano tanto i Pavement...goduriaaaa (eh, oggi mi fanno proprio bene le tue good vibes)!

sfollicolatamente ha detto...

Grazie Pandora, che bello, io ci gongolo nei vostri complimenti per Tigro :-))
eh, Ricercatrice, mi sa che oggi e' meglio se mi metto a letto e non penso a nulla, che gira male...

Clara ha detto...

Sfolli, non li conosco i Pavement, bello scambiarsi queste info :-)

sfollicolatamente ha detto...

Bellissimo davvero :-)
Questa e' la piu famosa dei Pavement:
http://www.youtube.com/watch?v=dQHstA0cZDw
e questa e' la mia preferita (trippy!):
http://www.youtube.com/watch?v=3iuDKxUyBlc

valepi ha detto...

che bello, una psicologa ricercatrice, quindi... lo sono stata anche io per un po', in altro ambito e da dottoranda, quindi un po' ti capisco...
:D
buon lavoro!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...