domenica 20 marzo 2011

Prodiga

Bon, oggi mi sento particolarmente prodiga, quindi eccomi di nuovo qui con il secondo post della giornata.
Un giorno che ora si perde nella notte dei tempi, Seavessi invito' Sfolli e altre sciagurate della combricca a compilare una Top 10 di cose per le quali vale la pena di vivere.
AcciderbolaPerdindirindina.
Mica facile.
Ma oggi ci provo, sull'onda di tutti i meravigliosi post che girano negli ultimi giorni (fra gli altri quelli di Seavessi, Tina, Simona ed ElizabethB) sul fatto che finalmente sembra essere arrivata la primavera e di come in primavera ci si senta rinascere.

Premetto che ieri e' stata una giornata perfetta.
C'era il cielo blu e c'erano le nuvolette piccole soffici e perfette, tutte uguali e sparse in modo regolare, proprio come nella sigla dei Simpsons. C'era una strada fatta di casette con i mattoni rossi, le bay windows, e il loro pezzettino di giardino davanti. C'erano piccoli intercalare di case Tudor, con le loro trame in legno, e i tetti spioventi. E c'ero io in solitaria, con tutto il tempo del mondo davanti a me, e nulla di particolarmente pressante a cui pensare, che mi incamminavo verso la Palestra dei Miei Sogni, in maglietta a maniche corte, occhiali da sole, e un sorriso a 100 denti.

Dopo un'ora di Personal Training (gratis, che vi credete, non ho mica vinto al lotto! solo che ieri era l'Open Day e io mi ero buttata come un falco sull'offerta, prenotandomi con giorni e giorni di anticipo, da brava accattona) e una vaga sensazione che se mi amputassero le gambe riuscirei a scendere con maggiore agio quei 5 scalini che mi separano dall'uscita della ex-Palestra dei Miei Sogni, eccomi di nuovo all'aria aperta. E mi re-incammino verso le Simpsons nuvolette.
Direzione: centro;
Missione: shopping.

Gia', perche' con la Primavera arrivano i matrimoni, e noi quest'anno ne abbiamo quattro. Tutti qui in U.K. Due dei quali a luglio ed agosto, quando ormai speriamo di essere gia' bell'e trasferiti nel pedemontano - italiano! - borgo natio.
Sticazzi.
Indi per cui, ci sara' da essere selettivi.

Resta il fatto che il primo matrimonio al quale andremo e' stato sadisticamente decretato dalla futura sposa essere in tema 'Vintage Glam'. E io saro' tra le damigelle d'onore (mannaggia a ste tradizioni anglosassoni). Per cui non mi posso defilare: devo assolutamente trovare qualcosa di Vintage Glam da mettermi addosso. Dopo giorni e giorni di disperate interrogazioni del GoogOracolo, il quale beffardo mi rispondeva con immagini di pin-up in mutande e reggicalze, eccomi pronta ad affrontare lo shopping tour del secolo.

Quattro ore dopo, mi accascio sul bordo della fontana della piazza principale (no, le panchine, mancando di norma qui in U.K. le premesse fondamentali, ossia sole e cazzeggio, non esistono), carica di tutto, cappottino rosso vintage stile copertina di "Quello che le mamme non dicono" incluso - e in piu' il mio e' Original bbuauauaua.
Tutto, tranne il vestito Vintage Glam.
Un pezzo di formaggio (quello si, era vintage) e un litro di succo di mela piu' tardi, eccomi davanti a lui, il negozio che, ben conscia dei prezzi, avevo cercato di evitare con tutte le mie forze: il Negozio Piu' Cool della Landa di Robin Hood.
E vedo questo, il Vestito in Vetrina.

Sotto l'incantesimo delle note di "Why can't I be you?" dei Cure, varco la soglia piu' cool del mondo, e con passo deciso e sorriso ebete mi dirigo dritta al manichino. Incapace di proferire parola, indico con gesto estasiato il Vestito in Vetrina alla commessa. La quale risponde che si, certo che lo posso provare, ma sarebbe meglio se ne provassi uno di queli tanti la appesi in quella parte del negozio la', sai, quella dove teniamo i vestiti...
Entro nel camerino, e mentre noto che il Vestito mi sta esattamente dipinto addosso (trattenendo il respiro) scatta il colpo letale: "This charming man", degli Smiths.
Ora, come posso io resistere a questa congiura?
Stremata, estasiata e imbambolata, porgo la carta di credito alla Suprema Sacerdotessa, e me ne esco soddisfatta.
Il Vestito in Vetrina e' mio.
Cioe', non proprio quello in vetrina, ma ci siamo capite.

Ecco, questa era la premessa. Proprio non ce la faccio a non essere prolissa. D'altra parte vi avevo avvertite: oggi mi sento prodiga (e incapace di sollevare una gamba senza emettere gemiti da moribonda, courtesy of Paul, the Personal Trainer).
Ora passo alle 10 Cose per le quali Vale la Pena di Vivere, sempre che sia rimasto qualcuno all'ascolto.

1. Le giornate con il cielo e le nuvolette alla sigla dei Simpsons
2. La Palestra dei Miei Sogni (ebbene si, sono una masochista)
3. Fare proprio il Vestito in Vetrina
4. Avere un motivo per il quale valga la pena di (s)battersi, e perseguirlo (non parlo necessariamente del Vestito in Vetrina !capiscciamme!, ma ognuno e' libero di perseguire quello che vuole)
5. Condividere le gioie con chi ci sta Veramente a Cuore
6. Scrivere
7. Affondare il naso nella carta stampata (libri, riviste, carta patinata, carta riciclata, inchiostro fresco, pagine vecchie e ingiallite, eccetera)
8. La polenta farcita di formaggio filante e un filo di olio al tartufo
9. I profumi del mio gatto Tigro (dietro le orecchie, il collo, la pancia, eccetera), soprattutto quando e' stato al sole e sa di "freshly baked kitten"
10. Avere sempre qualcosa di nuovo da imparare 


Fatto: grazie Seavessi, questa cosa delle liste mi gusta assai!

Ora, visto che - udite udite - tra 2 settimane ricomincio con le pere di ormoni, e il matrimonio e' a fine maggio, c'e' solo da sperare che il Vestito io non me lo possa mettere per un gran buon motivo.
Ma per il momento, preferisco pensare al Vestito, onde evitare cadute da nuvolette bastarde...

23 commenti:

piccole felicità ha detto...

Nominata ben due volte, wow :-)

Adoro i matrimoni! Noi ci siamo sposati in chiesa quasi un anno fa, ma se potessi farei una cerimonia all'anno!

Che bello lo stile vintage (e anche la musica degli Smiths!). Per non parlare dei dieci punti!

Io ho ricevuto una bella notizia che aspettavo da tanti mesi, per questo la primavera è iniziata prima... e spero che mi porti un po' di fortuna, finalmente.

WonderP ha detto...

Bello il vestito Sfoll!
e tranquilla, se anche tutto andasse per il meglio, a meno che tu non esploda prematuramente, a maggio potrai mettertelo!
Io ho iniziato a vestire prem verso i 5 mesi e la prima cosa che ho dismesso erano i jeans stretti, ma con l'abito vai tranquilla!
;)

ElizabethB ha detto...

Sai una cosa? Ho sempre desiderato partecipare ad un matrimonio anglosassone, con le damigelle vestite uguali, le mamme con grandi cappelli, il vento che soffia su braccia nude (mi sono sempre chiesta se gli inglesi abbiano una termoregolazione diversa dalla nostra), cerimonie in chiese di pietra grigia e banchetti in giardini verdissimi....E un bel giorno l'invito è arrivato, invito di un amico che vive da anni in UK e avrebbe sposato un'autoctona. Ma.....la data del matrimonio era LA STESSA DEL MIO. Quando si dice la sfiga...

Clara ha detto...

Ciao! Sono Clara di Tabaccherie Orientali, la traduttrice/cacciatrice... ti lascio il mio indirizzo e-mail: clara.nubile@gmail.com
Scrivimi quando ti va! Buonanotte da Anversa

sfollicolatamente ha detto...

aah Piccole Felicita', allora se anche tu fan degli Smiths :-)
Anch'io vorrei rifare il matrimonio ogni anno, e' stato cosi bello, ed e' finito tutto cosi in fretta...

Allora, ElizabethB, se ti piacciono i matrimoni inglesi, quando io e Dear Husband facciamo il bis ti invitiamo :-)
Noi ci siamo sposati a Londra, in zona Wimbledon, e abbiamo avuto una fortuna sfacciatissima perche' c'era un sole splendido. Meno male, perche' altrimenti noi italiani - che giustamente non abbiamo meccanismi strani di termoregolazione - saremmo morti assiderati in maniche corte. Per i cappellini si si, e' una figata, infatti ho pure costretto mia mamma a mettersene uno controvoglia. Invece la mia cara amica Volpe ne aveva uno fantastico, blu a falde larghe, un sogno...
Ok ok chiusa parentesi ricordo egocentrico matrimonio ;)

Clara, grazie dell'indirizzo email! si si ti scrivero' per saperne di piu' della tua attivita' di traduttrice, che io devo ancora orientarmi nel mondo del Lavoro Reale...

Grazie WonderP, allora sto tranquilla :-)))

la tina ha detto...

sfolli, che bello!!!!! che bel post! e mi hai anche citato, che bellittimo post :D a parte tutto, bravissima!!!! la soddisfazione ti tornare a casa con qualcosa che davvero piace è troppo bella. sono felice per te. e ricorda che se non lo potrai mettere per il wedding day, per l'ottima ragione che tu speri e noi con te, avrai 1 ottimissimo motivo per tornare in forma dopo, con calma e 1 sacco di gioia. ecco. in bocca al lupo dear!!! ^_____^

Seavessi ha detto...

oh Sfolly che bello... l'esperessione freshly baked kitten è fantastica!

sfollicolatamente ha detto...

Tina, Seavessi: carissime donnine mie :-)))

Finalmentemamma ha detto...

ehi sfolli eccomi qui...tesora cara ti auguro proprio che ikl vestito non ti entri per nulla...comunque è bellissimo...ed è proprio in stile vintage-glam...alla faccia della sposa che decreta lo stile!!!bacissimi cara!!!

pandora ha detto...

Sfolli anche io spero come te che quel vestito tu non possa indossarlo ma ti devo dire cmq che hai fatto un ottimo acquisto....è bellissimo!!!!!!!

Sunshine ha detto...

E finalmente eccomi da te!Non è che c'è in regalo il vestitino della foto sopra per le nuove followers? No? Va beh, ti followo lo stesso!Baci

Nina ha detto...

Sfolli a puà...è una grande novità!!
Si, very vintage, ma sai che ti dico? Ma magari non te entra. Tiè! Così t'impari drogata a farti le pere! ;)

Una cosa però te la devo dire perchè mi ha stonato...ma la maglietta a maniche corte a marzo in UK?? No perchè già è una bella sfida a giugno...figuriamoci mo! Ma forse eri già entrata nella palestra e percorrevi il corridoio interno che porta agli spoglaitoi? Ancora lo dobbiamo vedere noi un sole così caldo qui a Roma... Educimi Sfolli cara!

yayabmamma ha detto...

Ciao Sfolli, grazie per essere passata dalle mie parti. Mi fa piacere fare la tua conoscenza e, inutile dirlo, ma l'augurio più grande e sincero che ti posso fare è di non metterti quell'abitino delizioso :-)
In bocca al lupo per le pere e vedi di crepare di mazzate sta benedetta cicogna.
E se hai bisogno, io ci sono.

sfollicolatamente ha detto...

Finalmentemamma, Pandora, Sunshine, Nina, Yaya, grazie dei messaggi!

Meno male che c'erano i vostri messaggi che mi apparivano in casella elettronica, che tra ieri e oggi se non sono sclerata e' un miracolo.

Notiziona n. 1: mi hanno posticipato la discussione della tesi. Ancora.
Notiziona n. 2: mi hanno perso gli esami del sangue. Ancora.
AAAAUUGHH

Vi edurro' al piu' presto (wow, Nina, non sono mica neanche sicura che si coniughi cosi, sto verbo, quanta mamma i paroloni belli!!)

Comunque. Benvenute Sunshine e Yaya :-))

Ninaaa, allora, io ero in maglietta perche' mi ero appena fatta tre pinte di birra e il freddo non lo sentivo piu. Infatti avevo anche una minigonna inguinale, tanto per immedesimarmi per benino negli usi e costumi locali ;-)
No scherzo, il fatto e' che ultimamente c'e' stato un sole miracoloso, e in piu' stavo camminando a passo molto spedito, che avevo 2 miglia da fare per andare in centro (e pagare quasi 2 pound non se ne parlava, visto che sono tanto povera, dopo aver speso 700 pound in pere ormonali - PerdonamiohSignoreCheHoMoltoPeccato)(ovviamente poi ho speso un patrimonio in vestiti, ma quello e' normalissimo)

Nina ha detto...

Adesso che sono edotta e paga della spiegazione aggiungo pure, a proposito delle follie da shopping compulsivo: NON è normale, è BUONO&GIUSTO! Ci sta tutto, ci vuole, non si può fare diversamente e via discorrendo così! Sfolli, tocca pure che ci autogratifichiamo e nutriamo e esprimiamo la nostra femminilità in qualche modo alternativo no-o?
Io te l'appoggio, anche perchè come mi spiego sennò i miei 90 euros spesi in profumeria, tra ombretti matite, smalti e rossetti? EH? Che serve e fa bene alla salute. Tiè!

No che scleri, da sola non vale, almeno fammi un fischio che ti fo compagnia io, mia compagna di svent..ops...avventure! A proposito cara, CORRI A RAPPORTO, CAMMINA! Non stare lì con gli occhiapalla "ma che vuol dire? Mo che vole questa?", vieni a trovarmi così ti illumini!
Pciù, as usual. LoL ^^

Wanesia ha detto...

Uhm i matrimoni...na palla al piede, io quest´anno ne ho uno in Sicilia....du palle^^
Il vestito a pois e non a pua´ come dice laNina :)))) e´ meraviglioso....

sfollicolatamente ha detto...

Grazie Nina, allora provvedero' a scrivere delle mie svent...ops avventure al piu' presto!
Pciuuuu' :-)

Wanesia, denk iu denk iu very much ;-) ma sai che ho appena visto su libero che i pois sono molto trendy?!
http://donna.libero.it/unoduetrend/23383383/il-pallino-di-stagione
Ah ma io lo sapevo, e certo che lo sapevo (mmmhh...)

madamadorè ha detto...

che belli i pois quest'anno poi sono così di moda....anche se ti auguro proprio di non poterlo indossare stò vestito!
un bacio grande

Nina ha detto...

@Wanesia precisina hihihi ma le pare che nell'era di internet non so o non trovo il modo di sapere come si scrive? A volte mi piace scrivere le parole straniere così come si leggono! E la zebra a puààààà :))))

Wanesia ha detto...

Suvvia Nina,ma non pensavi mica che ...non sapevo... che tu sapevi... come si scriveva pua´ :))))) e vuoi mettere che questo post mi piace assai e lo pubblico su fesbuck :D

sfollicolatamente ha detto...

Grazie dell'augurio Madamadore' :-))

Nina, Wanesia...siete tutte su fesbuck, maddai, ora mi sta venendo voglia di essere tra di voi, pero' prima mi devo creare il profilo con pseudonimo. Work in progress.....

Pentapata ha detto...

arrivo oggi da non so dove, bello qui sicuro ripasso.

per spara cazzate aspetto la prossima volta, subito non sta bene vero?

Wanesia ha detto...

prova vista :D ho risposto nel mio post....piccoli dubbi sui vestiti :*

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...