martedì 30 novembre 2010

Le uova e lo spermino fanno amicizia

Allora come forse avrete gia' capito dalla foto, delle sei uova, CINQUE si sono fertilizzate!
Io sono contentissima, ma anche in stato di shock, perche' nell'ultima settimana abbiamo avuto una buona notizia dopo l'altra, e sta andando tutto benissimo!!
Giusto per darvi un'idea, di solito un 70% di fertilizzazione (rispetto a quelle raccolte) e' da considerarsi un ottimo risultato. Noi ne abbiamo 5 su 6!!!
Nonostante non si sappia ancora nulla della qualita' degli embrioni (per quello dobbiamo aspettare la telefonata della nostra embriologa di fiducia domani), questo risultato per me e' un grande traguardo, perche' dimostra che

1. la sottoscritta gallina e' in grado di produrre uova
2. le uova sono abbastanza buone da essere fertilizzate
3. il seme del donatore si scongela bene (e quindi non sono necessarie tecniche ICSI*)
4. le mie uova e il seme del donatore si piacciono

E non e' poco...

Sono fortunata anche a non avere nessuna faccenda stressante nella mia vita, al di la' di questa FIVET, perche' questa basta e avanza...Oggi ero in giro con la mia fidata Saxo (quella con il baule che sbatte ad ogni dosso, e pure che mi ha lasciata a piedi l'altro giorno che ero in palestra, per cui mi sono fatta il ritorno in giostra, agganciata al carro atttrezzi), che mi barcamenavo tra strade innevate e indigeni incapaci, quando mi ha chiamata la clinica.
Dire che sono sobbalzata e' dire poco: ero un fascio di nervi, e quando ho sentito la voce dell'embriologa le ho dovuto dire con voce tremante-lagnante 'Aspetta aspetta, non dirmi niente che devo accostare, altrimenti faccio un incidente'. Meglio prevenire che curare.
Che poi, tra l'altro, se faccio un incidente e mi si apre l'airbag, con le tette a punta che mi ritrovo di questi giorni, lo buco come niente. Anche la mia amica D. lo sa bene, che pungono alla grande, quando ha provato ad abbracciarmi virtualmente...


* ICSI = intracytoplasmic sperm injection, ovvero la tecnica usata quando il seme non e' in condizioni ottimali (motilita', morfologia, quantita'...), per cui si sceglie lo spermino che sembra piu' vispo, gli si taglia la coda (?!) e, facendo un buchino nello strato esterno dell'uovo (guscio?), lo si inserisce direttamente nell'uovo. E poi si fa la danza della fertilizzazione.

2 commenti:

WonderP ha detto...

BENE! E anche il punto 2 è andato!
attendiamo fiduciosi l'esito del punto 3!

sfollicolatamente ha detto...

Ah brava brava vedo che ti applichi! Sono soddisfazioni, vedere che non passa inosservato il fatto che la strada e' ancora lunga e..siamo nelle mani del...ok ok ora la smetto :-)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...